Mondiali in Belgio, bronzo a Franzoi Un azzurro sul podio dopo dieci anni

Hooglede-Gits (Belgio). Grande risultato a sorpresa ai Mondiali di ciclocross in corso nelle Fiandre. Il 24enne Enrico Franzoi ha conquistato un’insperata medaglia di bronzo nella categoria élite, piazzandosi dietro al campione di casa Vervecken e allo statunitense Page. Dopo un digiuno di dieci anni, quindi, un azzurro torna a conquistare una medaglia. Un’impresa resa ancora più significativa dalla partenza di Franzoi dalla terza fila: «Ho pensato di non farcela - ha affermato a fine gara l’ex bambino prodigio di Mogliano Veneto -. Anche le due cadute mi hanno messo a dura prova». Soddisfazione anche per il piazzamento dell’altro azzurro Marco Aurelio Fontana, giunto 13°. Delusione invece per le donne: Vania Rossi, caduta al primo giro, ha chiuso 19ª.