Mondiali truccati Ora la Fifa apre un’inchiesta

Non sono cadute nel vuoto le 300 pagine del libro «Calcio Mafia» in cui il giornalista canadese Declan Hill avanza l’ipotesi di irregolarità nelle gare dell’ultimo campionato del Mondo di calcio. Il presidente della Fifa Joseph Blatter, nel corso di un’intervista alla rivista sportiva tedesca «Sport Bild», ha annunciato che la Federazione calcistica internazionale aprirà un’inchiesta sulle presunte combine denunciate da Hill: «Verificheremo quanto c’è di vero in questo episodio imbarazzante, esamineremo la partita tra Brasile e Ghana per vedere se è successo qualcosa di strano». Qualora i sospetti fossero confermati, però, Blatter ha fatto intuire che non ci saranno conseguenze molto pesanti dal punto di vista calcistico: «Se appureremo la veridicità dei fatti, allora ci troveremo di fronte ad una storia di scommesse illegali e in questo caso spetta alle autorità statali intervenire».