Muore a 11 anni di leucemia. Aveva chiesto che la sua bara fosse riempita di adesivi

Il piccolo Caleb è morto per la leucemia nella notte tra l'8 e il 9 settembre all'età di 11 anni e da due era un appassionato di corse automobilistiche tanto da richiedere alla mamma di riempire la sua bara di adesivi da corsa

La storia del piccolo Caleb, malato di leucemia, ha chiesto che la sua bara fosse riempita di adesivi automobilistici proprio come le macchine che gareggiano sui circuiti Nascar

Caleb è morto nella notte tra l'8 e il 9 settembre, ad annunciarlo è stata direttamente la mamma come riportato da Tpi traducendo il post su Facebook della donna:"Il nostro piccolo Mr se ne è andato serenamente nel sonno alle due di questa mattina, circondato dalle nostre famiglie. Ha detto che si stava preparando ad andarsene; ha aggiunto sorridendo che mi aveva sognato. Con la mia mano sul suo petto, ho sentito il suo ultimo respiro e il battito del suo cuore".

Il messaggio della mamma è arrivato fino ai vertici della Nascar che, in un post su Twitter ha annunciato che la corsa sarebbe stata dedicata proprio al piccolo Caleb

Lo zio gli aveva trasmesso la passione per le gare quando il bambino aveva appena due anni, il piccolo soffriva di una forma di leucemia molto aggressiva chiamata linfoblastica acuta. Aveva subito un trapianto di midollo osseo a gennaio scorso, senza i risultati sperati. Il cancro se l'è portato via comunque.