Trentadue morti nello schianto di un aereo russo in Siria

Un Antonov-26 è precipitato in fase di atterraggio alla base di Hmeymim

Trentadue persone sono morte in Siria nello schianto di un aereo da trasporto russo. L'incidente all'AN-26 è avvenuto mentre il velivolo tentava di atterrare alla base di Hmeymim e nessuno dei passeggeri è sopravvissuto.

A bordo dell'aereo russo c'erano 26 persone e sei membri dell'equipaggio, secondo quanto ha riferito il ministero della Difesa, secondo cui l'incidente è stato "molto probabilmente causato da un guasto tecnico", poiché "non è stato registrato alcun attacco contro l'aereo al sito".

La Russia ha perso 44 militari e nove aerei in Siria, oltre a un numero imprecisato di contractor.

Commenti

gabriel maria

Mar, 06/03/2018 - 19:13

sarebbe buona cosa investire più denaro nella manutenzione e lasciar perdere ogni discorso sulle atomiche ....