Adesso all'Onu sventola la bandiera della Palestina

E ora Abbas rilancia: "Presto isseremo la bandiera della Palestina a Gerusalemme Est"

La bandiera palestinese è stata issata per la prima volta al Palazzo di Vetro durante una cerimonia ufficiale. Il leader dell’Autorità nazionale palestinese Mahmoud Abbas ha parlato di un "momento storico" della "battaglia del popolo palestinese verso la libertà e l’indipendenza". Il segretario generale dell'Onu, Ban Ki-moon, ha espresso "la speranza che un processo di pace di successo possa portare al giorno in cui isseremo la bandiera palestinese al suo posto, tra la famiglia delle Nazioni come stato sovrano membro delle Nazioni Unite".

Nel suo discorso all'assemblea generale, dopo aver annunciato che il 30 settembre sarà da quest’anno la Giornata della Bandiera palestinese, Abbas ha detto che "non è lontano, se Dio vorrà, il giorno in cui isseremo la bandiera della Palestina a Gerusalemme Est, capitale dello Stato di Palestina". Il leader palestinese ha anche ribadito come la Palestina, osservatore alle Nazioni Unite, meriti "il pieno riconoscimento e la piena membership". Quindi, ha ringraziato i 119 Stati membri dell’Assemblea Generale dell’Onu che "hanno votato a favore della risoluzione che ci consente oggi di issare la bandiera dello Stato di Palestina alle Nazioni Unite".

Commenti
Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 01/10/2015 - 16:32

e questo la dice lunga sulla serieta' di una organizzazione assolutamente inutile.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Gio, 01/10/2015 - 16:34

finalmente!

Raoul Pontalti

Gio, 01/10/2015 - 16:36

Era ora!

Ritratto di cristiano74

cristiano74

Gio, 01/10/2015 - 16:59

un altro stato islamico: 30 settembre giorno da dimenticare per l'umanità.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 01/10/2015 - 18:26

bene,alla faccia dei quei ebrei -sionisti -ladroni di terre di mierda.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 01/10/2015 - 18:27

bene,alla faccia dei quei ebrei -sionisti -ladroni di terre di mierda...Foa non mi guardare male io dico la verità

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 01/10/2015 - 18:28

bene,alla faccia dei quei ebrei -sionisti -ladroni di terre di mierda...Foa non mi guardare male io dico la verità...

Ritratto di cristiano74

cristiano74

Gio, 01/10/2015 - 19:17

@ franco-a-trier_DE, poverino ancora non hai capito quale sia la minaccia della tua cultura, della tua patria e del tuo essere occidentale. Che tristezza.

ziobeppe1951

Gio, 01/10/2015 - 20:34

Era meglio mettere bandiera bianca

Anonimo (non verificato)

DonatoDS

Gio, 01/10/2015 - 21:40

...nel frattempo, due genitori scannati dagli eroi palestinesi e quattro creature miracolosamente vive lasciate nella macchina con i due genitori morti.

Linucs

Gio, 01/10/2015 - 21:41

Mi raccomando l'assegno per l'olocausto, oggi doppia rata.

Happy1937

Gio, 01/10/2015 - 22:31

Cosa ci si poteva aspettare da un Ban Ki Moon protettore della Boldrini?

unz

Ven, 02/10/2015 - 00:08

in palestina operano gruppi che hanno per obiettivo la distruzione di israele e del popolo ebreo. finchè questi gruppi esisteranno israele non è al sicuro. che i palestinesi abbiano diritto ad una patria è certo, ma ce l'hanno anche i curdi ed ogni gruppo linguistico ignorato da decenni. i curdi sono vessati da irak iran siria e turchia, quattro paesi musilmani ai quali le anime belle non hanno mai nulla da dire. sono musulmani anche i curdi. questo gesto dell'ONu è prematuro e lo sarà finchè le nazioni ostili non toglieranno la distruzione di israele dai loro obiettivi. israele spesso usa eccesso di legittima difesa ma viveteci voi sotto assedio permanente da chi vi vuole annientare. e con tutto ció molti cittadini israeliani sono arabi e musilmani. pensate che essere ebreo dia gli stessi diritti di reciprocità nei paesi corcostanti? pensate che esistano sinagoghe nei paesi confinanti? in israle ci sono moschee e liberta di culto. è un paese denocratico che elegge i propri leader, non uno stato tribale o una satrapia medievale. eppure l'occidentale benpensante non trova di meglio che mettersi dalla parte di chi essendo contro israele è contro tutti noi e il nostro modo di vivere. contro la separazione di religione e stato, contro la denocrazia, contro i diritti civili, contro gli onosessuali, contro la parità tra i sessi. Fate tra pena e ridere quando in forza dell'immigrazione e della diversa natalità nostra e loro saranno percentualmente vicini a noi qui sarà cambiato tutto ad immagine e somiglianza loro. chissà se qualcuno di voi esseri intelligenti si ricorderà di quando prendeva le parti di questa gente contro il piccolo ed isolato Israele.

paolonardi

Ven, 02/10/2015 - 08:18

Ha ragione piccardi con una variante di non secondaria importanza: non solo e'initile, ma dispendiosissima e dannosa. Infatti accoglie paesi che non rispettano la sua carta fondante sui diritti umani.