Aereo caduto, Easyjet cancella voli per Sharm da Milano

Dopo la tragedia dell'Airbus russo caduto nel Sinai, sempre più difficile raggiungere Sharm: Londra invia velivoli militari per rimpatriare 20mila inglesi

Raggiungere o tornare dal Mar Rosso diventa sempre più difficile dopo la tragedia dell'aereo russo caduto nel Sinai.

Gran Bretagna e Germania sconsigliano ai connazionali i viaggi da e per l'aeroporto di Sharm el-Sheikh. Londra si starebbe anche preparando a inviare voli militari per rimpatriare i 20mila inglesi ancora presenti sul Mar Rosso. Due mastodontici aerei da trasporto C-17 della Royal Air Force (Raf) sono pronti a decollare dalla base di Brize Norton vicino Oxford: secondo i media i due aerei faranno la spola, evitando di sorvolare la penisola del Sinai, tra Sharm e la base di Akrotiri a Cipro, suolo britannico, e da qui proseguiranno con voli normali per il Regno Unito.

Dopo l'allarme inglese molte compagnie hanno deciso di cancellare tutti i voli tra l'Europa e la località turistica egiziana. Un provvedimento preso anche da Easyjet per la tratta Milano-Sharm. La compagnia spiega che manterrà i voli sotto osservazione, in attesa di nuove informazioni dal governo inglese. I passeggeri che hanno prenotato un volo per Sharm El Sheikh nelle prossime due settimane potranno chiedere un rimborso o cambiare la propria prenotazione con una data o una destinazione alternativa senza spese. Ai passeggeri coinvolti dai ritardi di queste ore, Easyjet ha offerto pernottamenti in hotel e "sta lavorando a stretto contatto con il governo del Regno Unito per accordare le modalità di rimpatrio dei passeggeri già a Sharm El Sheikh".

Intanto da Il Cairo è ancora giallo: gli investigatori non avrebbero infatti trovato finora alcuna prova di una bomba sull'aereo russo. "Il team che sta portando avanti le indagini non ha ancora alcuna prova o dati a conferma di questa ipotesi", il ministro dell'Aviazione civile egiziano, Hossam Kamal, aggiungendo che l'Egitto aderisce agli standard di sicurezza internazionali in tutti i suoi aeroporti.

Contemporaneamente il Cremlino ha liquidato come "speculazioni" tutte le ipotesi sulle ragioni che hanno portato allo schianto e ha sottolineato che solo l'inchiesta ufficiale potrà chiarire quel che è accaduto. Il portavoce Dmitri Peskov ha confermato anche che tutti gli aerei russi continueranno a volare da e per Sharm el-Sheikh

Commenti
Ritratto di matteo844

matteo844

Gio, 05/11/2015 - 13:04

Perdonate lo scetticismo ma io non credo che quattro pecorari motorizzati riescano a fare tutte queste cose. A mio parere sono i classici "prestanome" di qualche Stato. Per attuare tutto cio ci devono essere disponibilita liquide enormi. Qualcuno voleva ridicolizzare la Russia,uno a caso.

tormalinaner

Gio, 05/11/2015 - 13:09

Non abbiamo perso niente, Sharm el Sheick è sempre stata una meta per i turisti sfigati e poveri.

Libero1

Gio, 05/11/2015 - 13:12

In questa storia dell'aereo russo caduto in Sinai sento puzza di muffa CIA.Visto che gli americani sono certi della bomba messa a bordo sia il motivo della caduta dell'aereo mi fa' pensare che non sono stati i tagliagola dell'Isis a farlo cadere ma loro.

f-e-d-e-r-i-c-o

Gio, 05/11/2015 - 13:36

Ovunque nel mondo circolano fondamentalisti invasati di religione, e nei paesi mussulmani la percentuale è altissima anche tra i dipendenti degli aeroporti. In un paese come l'Egitto nessun controllo potrà quindi evitare attentati come questo. Se penso che c'è chi ancora pensa di dare accesso alla Turchia in Europa mi vengono i brividi..!

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Gio, 05/11/2015 - 13:43

Ecco il risultato del FINTO-FALSO BUONISMO Europeo e non. Ora migliaia di persone saranno senza lavoro, e villaggi chiuderanno. Il GUAIO è che TUTTI PENSANO che sia lontano ed invece è molto vicino a noi. Chi sarà il prossimo a CROLLARE per l'IMBECILLITA' dell'ONU - NATO - UE???? Chi????

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 05/11/2015 - 13:46

Trovo incredibile che ci siano ancora turisti folli da andare in paesi islamici. I luoghi saranno bellissimi ma per vederli occorre rischiare la propria vita. Il gioco non vale la candela. Chi lo fa deve essere pazzo da legare.

f-e-d-e-r-i-c-o

Gio, 05/11/2015 - 13:54

L'ISIS non ha grande disponibilità di denaro, armi ed esplosivi. Con il trambusto che c'è sempre all'aereoporto di Sharm, non credo sia molto difficile far passare una valigia. L'Egitto è un paese arretrato anche nei controlli, dove la corruzione è forse peggio che in Italia.

f-e-d-e-r-i-c-o

Gio, 05/11/2015 - 13:59

Gli americani e gli inglesi sono certi della bomba perchè è evidente che è stata una bomba e perchè non hanno nulla da perdere. Gli egiziani perderanno miliardi di rubli che ogni giorno i turisti russi spendono a Sharm, mentre Putin, l'uomo più potende del pianeta, non potendo sterminare tutti i mussulmani del mondo, perderà la faccia.

Massimo25

Gio, 05/11/2015 - 14:05

Questi sono messaggi "mafiosi" e criminali inviati da qualcuno ben definito e che tutti ormai riconoscono....stessa storia dell'Aereo della Malaysia...L'Egitto non deve permettersi di essere una entità indipendente.Cercano in tutti i modi di provocare la russia anche con assassini criminali....il silenzio di Mosca fà paura.Putin non é uno che stà in silenzio..

TheSchef

Gio, 05/11/2015 - 14:07

Che la vendetta di Putin si abbatta su di voi maledetti mangiasabbia!

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Gio, 05/11/2015 - 14:15

L'Italia invece invia la Marina Militare per trasbordare clandestini. Dove è l'errore?

Edmond Dantes

Gio, 05/11/2015 - 14:18

E se invece di cancellare i voli cancellassimo gli islamici ?

Libero1

Gio, 05/11/2015 - 14:20

Che strano la certezza americana che sia stata una bomba a far cadere l'aereo russo. Se sono certi "gatta ci cova".Potrebbe essere l'ultima furbizia dello spennacchiato corvo americano e amichetti europei dopo quella fallita in ucraina di mandare la CIA a organizzare caos in nord-africa per rompere l'amicizia Putin-Siria-Egitto.

roseg

Gio, 05/11/2015 - 15:23

Quando uno è tanto idiota da trascorrere le vacanze a sharm non può che dire mea culpa per quanto gli succede...Continuiamo ad andare in questi paesi in mezzo a perenni conflitti.L'intelligenza è veramente in agonia.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Gio, 05/11/2015 - 15:25

Ma come mai gli americani sono cosi informati??????? gatta ci cova.

epesce098

Gio, 05/11/2015 - 15:27

Se le cose stanno così vuol dire che l'ISIS può cantare una grande vittoria. Il loro intento l'hanno raggiunto: terrorizzare l'Occidente buonista, tollerante e ca..sotto.

Ritratto di -Lucius-

-Lucius-

Gio, 05/11/2015 - 15:46

Ma secondo voi la Russia ne esce ridicolizzata? Secondo me no. Adesso la campagna in Siria trova tutte le giustificazioni del caso davanti all'opinione pubblica non completamente, o quasi del tutto lobotimizzata. Le organizzazioni del diritto internazionale avranno modo di constatare "IL DIRITTO" da parte dei Russi di prendere le loro giuste "precauzioni" ed io spero siano davvero molto ma molto EFICACI! Con grande stima e referenza ..Vladimiro number one

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 05/11/2015 - 15:51

chi ci dice che anche da noi in Europa solo se lo volessero non possano mettere una bella valigia su una Freccia Rossa o TGV? Chi, alla stazione ferroviaria controlla i bagagli come in aeroporto? Ma perchè non abbiamo lasciato stare "l'alveare", stavamo così tanto bene 30 anni fa.

DeZena

Gio, 05/11/2015 - 16:31

@do-ut-des: concordo con lei, e rincaro: stavamo meglio con il mondo diviso tra capitalismo e comunismo e arabi a casa loro, confini ben saldi con controllo documenti a Ventimiglia e Sezana. ora ci han fatto mandar giu' la storiella della globalizzazione e il mondo va a p......

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Gio, 05/11/2015 - 17:04

La soluzione va trovata tra i loro stessi fratelli, se così vogliono essere equiparati gli altri arabi: eliminare dalla carta turistica le mete pericolose, così vediamo se, senza le entrate da turismo, cosa accade a quella gente. Sicuramente, saranno gli arabi stessi a distruggere questi quattro beduini, che l'occidente è riuscito a far proliferare per la sua inettitudine.

Massimo25

Gio, 05/11/2015 - 17:06

Ora Putin ha la giustificazione per andarci giù in maniera pesante sbattendosene di USA,UK e que 4 cxxxxxxi di strasburgo...diritti umani inclusi...

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Gio, 05/11/2015 - 17:26

Che lo Zar Putin invii tanti confetti esplosivi a quelle bestie e che muoiano Sansone con tutti i Filistei.

rossellina24

Gio, 05/11/2015 - 18:48

Gli Italiani potrebbero trovare le stesse spiaggie, o forse anche più belle in Sicilia o in Sardegna. Perchè andare in un paese del terzo mondo, e per giunta musulmano. Diamo da mangiare alla nostra gente!!

Marcolux

Ven, 06/11/2015 - 00:34

La bomba l'hanno messa assieme gli americani dell'islamico Obama e i tagliagole dell'Isis. E' quasi certo! Ormai sono alleati contro Putin, l'ultimo baluardo contro l'islam.

daniele123

Ven, 06/11/2015 - 01:33

Questa storia non convince, credo che questo sia il piano per cominciare a destabilizzare l'Egitto per l'ennesima volta, senza turismo l'economia sprofondera' ancor di piu' e l'isis trovera' ancor piu' spazio. Come sempre la Russia ha da insegnarci, loro non hanno fermato i voli per Sharm, noi europei invece.. mi sa che siamo daccordo con gli Usa,loro hanno piazzato la bomba noi non portiamo piu' turismo, e la frittata è fatta.

nino47

Ven, 06/11/2015 - 08:06

E' da una vita che sti turisti da Sharm el Sheick fanno cronaca e ciononostante continuano ad andarci! Sarebbe ora che se li tenessero la' una volta per tutte e sono sicuro che malgrado cio' esisterebbe sempre qualcuno che rischierebbe....

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Ven, 06/11/2015 - 08:13

Mossa giusta che colpisce l'economia Egiziana pesantemente. Sulla base della legge del profitto, forse l'Egitto capirà che è inderogabile schierarsi apertamente condividendo senza riserve la lotta all'Isis.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 06/11/2015 - 08:56

@rossellina24 il bello che i nostri alberghi si stanno adeguando al nuovo business degli immigrati. preferiscono loro che noi. Basta vedere quei due che truffavano lo Stato inserendo una casa per le loro vacanze o vita, come B&B. Prima sempre vuoto ed ora riempita di immigrati. Si stanno ingrassando.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 06/11/2015 - 09:36

imparate a non andare in ferie in paesi musulmani evitare i voli verso Est fino al Australia ma scegliere in Nord America Caraibi e Sud America per ora

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 06/11/2015 - 09:37

imparate a non andare in ferie in paesi musulmani evitari i voli verso Est fino al Australia ma scegliere in Nord America Caraibi e Sud America per ora, almeno per chi fa turismo..