Aereo turco cade sulle case Più di 35 morti in Kirghizistan

Il velivolo è caduto nei pressi dell'aeroporto di Bichkek. Tra i morti anche sei bambini. Ancora vittime tra le macerie

E' salito a 37 morti - tra cui 6 bambini - il bilancio del disastro aereo avvenuto alle 7.30 ora locale vicino Biskek, la capitale del Kirghizistan. A renderlo noto sono i media russi, citando il ministero della Sanità, e ricordando che il Boeing 747, un aereo cargo turco di proprietà della compagnia ACT che assicurava la rotta Hong Kong- Biskek- Istanbul, è precipitato su una
zona abitata vicino all'aeroporto Manas della città.

Secondo il ministro dei Trasporti del Kirghizistan Zhamshitbek Kalilov l' aereo - che aveva a bordo un equipaggio di cinque persone - sarebbe precipitato in fase di atterraggio perché non ha individuato e centrato la pista, ancora non si sa per quali motivi, se un guasto tecnico o condizioni avverse del tempo. Lo stesso ministero aveva parlato in un primo momento della possibilità che vi sian o fino a 40 vittime. (Ecco le immagini del disastro aereo)

Il presidente russo Vladimir Putin ha inviato le sue condoglianze all’omologo kirghiso Almazbek Atambayev. Nel telegramma firmato dal capo del Cremlino, riporta la presidenza russa, è stato sottolineato che Mosca "condivide il dolore dell’amichevole popolo del Kirghizistan". Putin ha poi espresso parola di sostegno a coloro che hanno perso un parente e ha augurato pronta guarigione ai feriti. Dal canto suo, il Comitato di aviazione intestale (Iac) ha offerto la sua assistenza a Bishkek per stabilire le cause del disastro.

Commenti

Ernestinho

Lun, 16/01/2017 - 08:19

Mamma mia. Queste terribili tragedie accadono sempre più spesso!

Ritratto di bobirons

bobirons

Lun, 16/01/2017 - 19:40

Probabile duplicato - Ernestino, Lei sa quanti voli ci sono ogni giorno - nel mondo ? Si dice circa centomila, dicasi 100.000. E le ore di volo ? dai classici 50 minuti per un Milano Roma alle 11 per un Londra Johannesburg senza scalo. Di incidenti se ne contano meno di uno al giorno anche se, purtroppo, quando accade l'esito é quasi sempre disastroso. L'aereo, ad oggi, é il più sicuro mezzo di trasporto esistente. Circa la frequenza, con la globalizzazione, la distensione, la migliore economia, sono sorte compagnie che non sono all'altezza, tecnica e finanziaria per gestirle. Ecco, questo é il problema.