Agenti di dogana perquisiscono aereo russo a Londra

Gli agenti della dogana dell'aeroporto Heathrow di Londra hanno perquisito un velivolo della compagnia aerea russa Aeroflot senza preavviso e in violazione con le vigenti norme internazionali.

Un aereo della compagnia di bandiera russa Aeroflot è stato perquisito dalle autorità britanniche, nella tarda serata di giovedì 29 marzo, presso l'aeroporto Heathrow di Londra senza che le stesse fornissero alcun motivo per l'esame. Il ministero degli Esteri russo l'ha definita "provocazione", sostenendo l'ipotesi di una violazione delle norme internazionali. I funzionari britannici della dogana sono saliti a bordo di un aereo dell'Aeroflot, giunto dall'aeroporto Sheremetevo di Mosca nel grande hub londinese.

Gli ufficiali hanno detto che avevano bisogno di ispezionare l'aereo senza spiegare le ragioni dell'azione e hanno chiesto all'equipaggio di lasciare l'aereo. Il capitano ha rifiutato di abbandonare l'aereo in quanto è contrario alle normative ispezionare un aereo in assenza dell'equipaggio. Eppure le autorità hanno proceduto con la perquisizione senza far uscire il comandante dalla sua cabina.

"Stiamo parlando di un'altra provocazione da parte delle autorità britanniche", ha detto Maria Zakharova, portavoce del ministero degli Esteri, commentando la perquisizione effettuata a bordo di un velivolo della compagnia aerea Aeroflot a Londra. "Il comportamento della polizia britannica indica chiaramente il desiderio di condurre qualche tipo di manipolazione a bordo senza testimoni".

La portavoce, come riporta RT, ha suggerito che le autorità britanniche avessero bisogno di questa "provocazione" per salvare la loro "reputazione, pesantemente compromessa dal cosiddetto caso Skripal". I rapporti tra Mosca e Londra hanno segnato un nuovo minimo dopo che il Regno Unito ha accusato la Russia di aver avvelenato l'ex agente dei servizi russi Sergey Skripal e sua figlia senza alcuna prova o in attesa della fine dell'indagine.

La Zakharova ha definito le azioni di Londra "inaccettabili, pericolose e irresponsabili", esortando la comunità internazionale a dare loro una valutazione adeguata, aggiungendo che il personale dell'Ambasciata russa si stava dirigendo verso l'aeroporto dove è avvenuta la perquisizione dell'aereo.

Aeroflot ha detto che l'equipaggio e lo staff del suo ufficio di Londra ispezioneranno ulteriormente l'aereo dopo che la polizia britannica ha concluso le sue attività a bordo mentre l'equipaggio è stato costretto a lasciare l'aereo durante l'ispezione britannica.

Commenti

Demy

Mar, 03/04/2018 - 08:55

Divieto di sorvolo dello spazio aereo Russo per tutti i voli civili da e per l'Oriente. Solo cosi, forse, i britannici si calmeranno un pò.

Divoll

Mar, 03/04/2018 - 20:44

Allora i russi fermino un aereo britannico e lo ripassino tutto col pettine, scucendo pure la stoffa dai sedili. Vediamo che dice la May