Gli albergatori della Catalogna sfrattano la polizia spagnola

Almeno duecento uomini della Guardia Civil spagnola sono stati allontanati ieri dagli alberghi catalani dopo le proteste della folla, infuriata per le violenze

Gli albergatori catalani hanno iniziato a sfrattare i poliziotti spagnoli dai propri hotel, in segno di protesta contro le violenze dei giorni scorsi.

Sarebbero almeno duecento gli agenti della Guardia Civil e dei reparti antisommossa cacciati dagli alberghi, secondo quanto riferiscono gli stessi sindacati di polizia. Il sindacato Augc, che rappresenta gli uomini della Guardia Civil, ha fatto sapere che domenica sera a Calella, di fronte ad uno degli alberghi cittadini si è radunata una grande folla sin dalle prime ore del mattino. E tutti erano furibondi con gli uomini in divisa.

"Dopo una faticosa giornata di lavoro, la Guardia civil ha dovuto sopportare urla, insulti e anche il lancio di alcune bottiglie", protesta il sindacato. Dopo una notte di tensione, la direzione dell'albergo ha fatto sapere agli agenti che se ne sarebbero dovuti andare.

In tutta la Catalogna la tensione resta altissima: secondo le autorità locali nella giornata di domenica sarebbero rimaste ferite almeno 800 persone, che si sono fatte male durante gli scontri con la polizia. In quattro sono state ricoverate in ospedale, di cui due in gravi condizioni: un settantenne colpito da infarto e un altro colpito agli occhi.

Proprio la divisione fra i vari corpi di polizia è emblematica della spaccatura che taglia in due la Spagna: da una parte i mossos d'esquadra catalani, che non hanno impedito il voto; dall'altro i reparti di Guardia Civil e di polizia regolare, pronti a tutto pur di eseguire gli ordini del governo di Madrid e di impedire una consultazione che agli effetti della legge spagnola resta illegale.

Altissima dunque la tensione fra la popolazione catalana e i poliziotti provenienti dalle altre parti della penisola iberica: "Stiamo assistendo con crescente preoccupazione a un clima di ostilità verso la Guardia Civil e proprio negli ultimi giorni questa ostilità ha subito un'impennata", denunciano i sindacalisti della polizia. E le loro parole sono confermate dal comportamento degli albergatori.

Commenti

veromario

Mar, 03/10/2017 - 15:46

il mal voluto non è mai troppo cara guardia civil l'avete fatta fuori dal vaso.

BCN2017

Mar, 03/10/2017 - 15:57

Certo! Il sindaco golpista li ha minacciati di chiudergli l’albergo per 5 anni. Democratico!