Allarme bomba su aereo della Turkish Airlines

Dopo la scoperta di una scritta sullo specchio di una delle toilette dell’aereo in cui si segnalava la presenza di una "bomba nella stiva", il velivolo è stato fatto atterrare

Atterraggio d'emergenza per un aereo della Turkish Airlines, costretto a planare sull'aeroporto internazionale Indira Gandhi di Nuova Delhi per un allarme bomba. Lo riferisce il sito web del giornale indiano Hindustan Times. Il volo era partito da Bangkok ed era diretto a Istanbul con 148 passeggeri a bordo.

Secondo le tv indiane, i passeggeri sono stati fatti scendere in sicurezza dal velivolo e sono in corso controlli. Per il momento non sarebbe stato trovato alcun ordigno. L’allarme, stando ai media indiani, è scattato dopo che l’equipaggio ha trovato una scritta con il rossetto sullo specchio di una delle toilette dell’aereo in cui si segnalava la presenza di una "bomba nella stiva".

Lo scorso 30 marzo un allarme bomba costrinse a un atterraggio d’emergenza a Casablanca, in Marocco, un volo della Turkish Airlines diretto da Istanbul a San Paolo, in Brasile. Nessun ordigno venne poi trovato sul velivolo. Due giorni dopo, il primo aprile, un altro allarme bomba obbligò un aereo della Turkish diretto a Lisbona a rientrare a Istanbul, da dove era partito. Anche in quell’occasione l’allarme si rivelò falso.

Ancora, il 17 aprile, un volo della stessa compagnia aerea partito da Istanbul e diretto a Basilea, in Svizzera, fu costretto a invertire la rotta e a fare rientro all’aeroporto Ataturk per un allarme bomba.