Amnesty International: "I migranti non vogliono l'Europa"

Secondo l'organizzazione non governativa impegnata nella difesa dei diritti umani quasi ogni persona che migra sogna un futuro nella propria terra d'origine. Le cause dei loro spostamenti sono da attribuirsi soprattutto alle responsabilità dei Paesi occidentali

Secondo il Segretario Generale di Amnesty International Salil Shetty l’emergenza migranti deve essere risolta alla radice. “Quasi nessuno di coloro che fuggono vorrebbe veramente venire in Europa. Il loro primo obiettivo è quello di avere un futuro nella propria patria” ha detto al quotidiano tedesco Frankfurt Rundschau.

La sua richiesta ai Paesi europei è quella di non partecipare a spedizioni militari sui territori in cui i flussi hanno origine, per evitare di colpire la popolazione. “Non uccidete i civili, aiutate i profughi all’interno dei campi e date loro una prospettiva per il futuro”.

Chi migra, inoltre, sta vedendo violati i propri diritti. Da chi? Secondo Shetty dalle armi che i governi occidentali hanno venduto ai guerriglieri dei territori di guerra, che è la principale causa dell’esodo di massa. “Alcuni di questi gruppi sono addirittura stati addestrati dagli eserciti dell’Occidente”.

L’unico modo per evitare un’ulteriore violazione dei diritti dei migranti, dunque, sarebbe di garantire loro delle vie sicure per entrare in Europa, istituendo dei canali che permettano a questa gente penetarre legalmente l’area di Schengen. “La chiusura totale delle frontiere è un progetto irrealizzabile e che porterà al fallimento”.

@luca_steinmann1

Commenti

venco

Lun, 22/02/2016 - 14:17

Se è vero quanto dice Amnesty, i migranti che scappano dal loro paese in guerra starebbero nei campi di raccolta ai confini dei loro paesi cioè in Turchia Giordania e Libano nell'attesa di rientrare a guerra finita.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Lun, 22/02/2016 - 14:31

Infatti è questo che diventerà l'Europa, una estrema propaggine dell'Africa, con le sue guerre, le sue popolazioni barbare e incivili, le sue religioni e tutte le sue genti sottosviluppate. CACCIAMOLI VIA PRIMA CHE LORO CI ANNIENTINO!

Ritratto di pascariello

pascariello

Lun, 22/02/2016 - 15:04

A questo ennesimo parassita del terzo mondo assurto a sparar cxxxxxe strapagate dalle fo@ne ai più alti incarichi parassitari del ONU in linea con l' inutilità di questa oganizzazione criminale succhiasoldi vorrei ricordare che, in particolare da quando i segretari generali sono sempre del terzo mondo non hanno concluso un caxxo, solo protetto crinminali e sfruttatori. E dato che è nativo di Bangalore lo festeggerei ficcandogli sotto il sedere uno di quei simpatici gingilli chiamati appunto "Bangalore torpedo"

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 22/02/2016 - 15:05

Credere ad Amnesty è come credere al fonzie italiano o che il mamba nero non ti morderà se gli sei a tiro!!

killkoms

Lun, 22/02/2016 - 21:11

amnesti è forte con le democrazie occidentali,e debole con le dittature terzomondiste!