Da Sharm alla Tunisia: è ancora sicuro viaggiare in Paesi arabi?

Non esiste nazione scevra da attentati: non si è più sicuri nemmeno sulle crociere, dove i turisti scendono per poche ore. E la Costa cancella gli scali in Tunisia. Sostieni il reportage

Il 7 ottobre 2004 le ventenni Jessica e Sabrina Rinaudo restano uccise nell'attentato contro l’Hotel Hilton di Taba, in Egitto, che ha fatto 34 vittime. Il 23 luglio 2005 sei connazionali (Sebastiano e Giovanni Conti, Daniela Maiorana, Rita Privitera e le sorelle Paola e Daniela Bastianutti) vengono brutalmente ammazzati negli attentati terroristici a Sharm el Sheikh costati la vita a oltre 60 persone. Il 7 luglio 2005 Benedetta Ciaccia, 32enne romana, muore in uno degli attentati alla metropolitana di Londra. Il blitz al Museo del Bardo a Tunisi non è il primo in cui gli italiani vengono uccisi durante le vacanze.

"Mia moglie non doveva essere lì - urla orenzo Barbero, marito di Antonella Sesino, una degli italiani dispersi - noi turisti possiamo anche non sapere, ma chi organizza questi viaggi deve essere informato: come si fa ad andare a Tunisi il giorno in cui il parlamento approva una legge sul terrorismo?". Il mondo degli operatori turistici guarda sconvolto ai fatti della Tunisia, ripetendo come un mantra che ormai i parametri per definire la sicurezza di un luogo sono veramente labili. Non resta che la speranza che si tratti di un episodio isolato in un Paese che stava dimostrando con i fatti stabilità. La Costa Crociere ha già cancellato tutti gli scali nei porti tunisini: "Saranno sostituiti da scali alternativi che sono in via di definizione". La priorità è garantire la sicurezza di ospiti ed equipaggio.

Il grido di dolore più forte arriva proprio dall'Ente del turismo della Tunisia che proprio in questi mesi si stava impegnando in tante campagne di promozione: "È stata attivata una cellula di crisi". La situazione, però, preoccupa molto Fortunato Giovannoni, presidente della Fiavet. La Tunisia era considerata una delle mete più tranquille del mondo arabo. "Se non si è più sicuri nemmeno nel mondo delle crociere, dove i turisti scendono per sole 4-5 ore... - spiega - per l’agente di viaggi, ormai, la sicurezza dei luoghi sta diventando la condizione di scelta delle mete. Ora la speranza è che il turismo ne risenta il meno possibile, ma mi sembra impossibile".

Purtroppo i turisti, se vogliono viaggiare, devono imparare a convivere con queste tragedie. "Questa è l’ennesima riprova che non c’è una formula o un perimetro attraverso cui definire la sicurezza o l’insicurezza di un luogo - spiega Luca Battifora, presidente di Astoi Confindustria Viaggi - un attentato in Tunisia, un luogo che non presentava segnali di instabilità o pericolo e su cui la stessa Farnesina riportava notizie confortanti, ci fa rimanere con la stessa sensazione provata davanti all’attacco di Parigi". Nelle prossime ore gli operatori turistici si aspettano un’immediata reazione emotiva e, quindi, una valanga di disdette. Che, solitamente, frenano nelle 24-48 ore successive all’evento, quando appare evidente come un episodio così isolato non possa essere un fattore di rischio in un paese che stava dimostrando nei fatti una stabilità e quindi debba essere considerato con la stessa logica di eccezionalità di quello accaduto a Parigi appunto.

Come spiega il direttore nazionale di Federviaggio Francesco Sottosanti, ci sono zone del mondo che da sempre erano mete turistiche per la bellezza dei luoghi e la vicinanza all’Italia e che ora stanno diventando sempre più impraticabili. La Tunisia e l'Egitto, in primis. "Anche il geoturismo cambia - spiega Sottosanti - perché deve trovare delle contromisure, deve trovare delle mete dove il turista possa fare il turista e non la vittima". Dal Libano alla Tunisia, ormai, non c’è nazione che sia scevra da notizie allarmanti e preoccupanti. "E a anche noi - dice Sottosanti - siamo assaliti da preoccupazioni umane, geopolitiche e in ultima analisi anche di business".

Commenti

java

Gio, 19/03/2015 - 09:46

purtroppo e' sempre e solo una questione di soldi, volare a sharm e' piu' conveniente di una settimana a lignano sabbiadoro o in calabria. Io mi chiedo tutti gli italiani che si lamentano delle donne in burka, dell'invasione dei mussulmani, del cibo halal a scuola, perche' vanno a sharm e dubai a fare le vacanze? perche' dai i soldi a un popolo che ti considera infedele, le donne peggio di animali, che vuole soggiogarti, che vuole eliminarti in quanto non-mussulmano, che metterebbe il burka pure alla gioconda? per non parlare degli omosex che votano sempre a sinistra...

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 19/03/2015 - 09:51

se noi non andiamo da loro, tanto solo loro a venire da noi, anzi....ce li portano

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 19/03/2015 - 10:00

PER COSA SONO PAGATI I PARLAMENTARI ??? CHIEDETELO A LORO E CHE UNA VOLTA TANTO, SI PRENDANO LA RESPONSABILITA DI GUADAGNARE IL DANARO CHE PERCEPISCONO,(PAGATO DAI FONDI DEL DANARO PUBBLICO)!!!

vince50

Gio, 19/03/2015 - 10:13

Che ognuno faccia come ritiene opportuno assumendosene gli eventuali rischi,ma che sia detto a chiare lettere soldi per riscatti assolutamente no.E per chi non ne fosse informato,basta mettere degli avvisi "leggibili" in agenzie porti e aeroporti.

buri

Gio, 19/03/2015 - 10:27

A parere mio, fino alla persistenza del terroristo di matrice jihadista sarebbe meglio evitare andare in cerca di guai, ma anche evitare di portarci in casa migliaia di musulmani, perché se è vero che non tutti i musulmani sono terroristi è anche vero che tutti i terroristi sono musulmani

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Gio, 19/03/2015 - 10:31

mi chiedo se una spiaggia come questa in foto non la abbiamo in Italia? Sardegna o altrove?

Roberto Casnati

Gio, 19/03/2015 - 10:33

Detesto gl'ignoranti italiani(ivi inclusi miei stretti parenti)che non conoscono nemmeno la città dove vivono in Italia né tanto meno le splendide coste italiane, dove si può soggiornare a prezzi contenuti, e poi vanno a Sharm od alle Seicelles od alle Maldive perché fa tanto esotico.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Gio, 19/03/2015 - 10:34

Personalmente non ho mai amato né le crociere né tanto meno i Paesi "vacanzieri", ossia quelli che attirano le masse di turisti da tutto il mondo. Inoltre sono sempre stata dell'idea che dove la vita costa poco, la vita vale poco. Quindi per me, essendo un lupo solitario, non esiste questa tipologia di vacanza. Preferisco mille volte andare in un Paesino sperduto della nostra magnifica Italia con un bel carico di libri da leggere, senza il dannato telefono e passare 10 giorni in santa pace. Forse in questo brutto momento sarebbe meglio per tutti fare una scelta del genere e rinunciare alle vacanze esotiche.

Rossana Rossi

Gio, 19/03/2015 - 10:50

Oramai il nord Africa è in mano ai terroristi......e presto lo saremo anche noi......

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 19/03/2015 - 11:17

La sicurezza da attentati terroristici islanmici non esiste nemmeno a casa nostra, Charlie Hebdo a Parigi docet, figuriamoci in paesi islamici dove i terroristi sono nel loro ambiente e possono usufruire di tuttti gli appoggi e mezzi possibili. Anche se è una nazione apparentemente in pace e tranquilla, per noi occidentali è off limits. Chi ci va lo fa a suo rischio e pericolo. Rischiano non solo d'essere uccisi subito ma d'esere presi come ostaggi e eventualmente uccisi altrove. C'è piuttosto da preoccuparsi degli islamici che abbiano fatto venire a casa nostra, apparantemente anche essi pacifici ma pronti a scatenare il terrorismo anche da noi, usando gli altri islamici come copertura e conniventi. Islam deve essere vietato da noi, le moschee chiuse e tutti costoro rimandati a casa loro, altrimenti saremo sempre in pericolo, rimarranno come una spada di Damocle sul nostro capo e su quello dei nostri figli, una bomba a tempo indeterminato.

david71

Gio, 19/03/2015 - 11:18

Povero Sergio, fai persin tenerezza.... http://www.lastampa.it/2015/03/19/esteri/varoufakis-e-il-dito-medio-alla-germania-il-conduttore-tv-ammette-il-video-era-un-falso-4hmmpZm36i8RR0qG1juipM/pagina.html

giorgiandr

Gio, 19/03/2015 - 11:20

@Casnati: dai termini che usi è evidente che non sai di cosa stai parlando. Chi va in quei posti ci va ( o meglio, ci andava ) perchè il mare ed i relativi fondali sono più belli, perchè l'acqua è di gran lunga più calda e perchè poi, con quello che si paga lì, in Italia le splendide coste te le puoi anche sognare. L'idea dell'esotico è uno stereotipo oramai abbastanza desueto che solo chi non ha cognizione di causa può utilizzare.

linoalo1

Gio, 19/03/2015 - 11:24

Ma quanto belle sono le coste Europee?Possibile mai che,per forza,bisogni andare all'Estero?Basterebbe abassare un po' i prezzi e saremmo sicuramente invasi dai Turisti!Ma duesta Armata Brancaleone al Governo,non lo capisce!Si vede proprio che non hanno mai lavorato in vita loro,nè come Dipendenti e tantomeno come Imprenditori!Lino.

giorgiandr

Gio, 19/03/2015 - 11:26

@franco_DE : no, una spiaggia come quella purtroppo in Italia non c'è, se per spiaggia non intendiamo solo la sabbia dove sono gli ombrelloni. Se vedi quelle macchie scure dentro l'acqua, quelli sono i coralli, dove vive una fauna marina spettacolare. Conosco tanti posti di mare in Italia, Sardegna, Sicilia, Calabria, Puglia, la Corsica (francese), ma quel genere di ecosistema da noi non esiste proprio. Poi uno può anche dire che queste cose non gli interessano, ma allora parliamo di un'altra cosa.

Cinghiale

Gio, 19/03/2015 - 11:40

Quella dei paesi arabi è una mania. Magari chi ci va non è mai stato a Portovenere.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Gio, 19/03/2015 - 11:47

Sicurissimi perciò mandiamoci quelli del SEL e del M5S.

Tuthankamon

Gio, 19/03/2015 - 11:50

Spiace ammetterlo. A partire dal 11 settembre 2001, i terroristi hanno raggiunto alcuni degli obiettivi politici che si erano prefissati. Uno per tutti, il disagio e le limitazioni causate nei viaggi che, per le modalita' del mondo odierno, sono state culturalmente devastanti. Se si viaggia nei Paesi in questione, complice il lassismo fin qui permesso, il rischio per il viaggiatore e' in drastico aumento.

maurizio50

Gio, 19/03/2015 - 12:12

Gli Europei e gli Italiani in particolare se ne devono fare una ragione. Non esistono più paesi "tranquilli" nel mondo arabo! O vai in Israele , dove viaggi blindato dal principio alla fine, e spesso anche lì non basta, ovvero se vai in un paese abitato da arabi, devi mettere nel novero delle possibilità quella di poter rischiare la pelle mentre ti bevi un caffè o visiti un museo! E' il frutto di una mentalità perversa scaturita da una catena di cause, prima tra tutte la religione islamica che cresce la gente nel fanatismo e la seconda la stupidità degli intelligentoni dell'Occidente , tipo Obama e Sarkozy, che , per i loro interessi petroliferi , han voluto "portare" la democrazia nei Paesi Arabi. E questi sono i risultati!!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 19/03/2015 - 12:29

@giorgiandr- Se si tratta di acqua marina più calda... in Italia esistono le piscine riscaldate . Se lei ritiene che certi spettacoli naturali valgano l'esporsi a pericoli, faccia pure, ma assumendosene tutte le responsabilità.

Raoul Pontalti

Gio, 19/03/2015 - 12:57

Chi va a Marsa Alam o a Sharm el Sheik (in Egitto) o a Djerba o ad Hammament (in Tunisia) in realtà è rimasto (clima a parte) in Italia: lì vi sono strutture gestite da italiani, si mangia e si parla italiano e gli indigeni fanno solo gli schiavetti servendo gli ospiti (ossia fanno lo stesso che da noi e talvolta sono proprio gli stessi che hanno servito in un caffè o ristorante a Napoli piuttosto che a Roma). Non serve nemmeno il visto sul passaporto se le mete in Egitto sono quelle indicate (e anche a Hurghada). Io che viaggio in altro modo, con vettura propria e cane al seguito, dal Sahara spagnolo a Capo Nord, dall'Irlanda all'Iran, scorazzando per Nordafrica, Balcani, Medio Oriente, Caucaso e pianure sarmatiche ho trovato i paesi arabi tra i meno pericolosi, anche laddove vi erano rivolte o solo fermenti, e soprattutto sempre molto ospitali, paura invece avevo nei Balcani e nei paesi dell'Europa orientale.

gluca72

Gio, 19/03/2015 - 12:59

Purtroppo sono sempre più vicini. La domanda vera è quanto siamo sicuri a casa nostra. Quanto possono essere sicuri i musei vaticani. Qualcosa deve essere fatto basta subire passivamente.

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 19/03/2015 - 13:01

NO!! La sicurezza è ormai un ricordo remoto nel Mediterraneo. Tra ISIS e barconi di emigrati con scafisti armati sino ai denti, solo i sinistrati sxxxxxxxxxi possono di voler parlare ancora con tagliagola di siffatta natura che aprirebbero loro volentieri sulla gola un sorriso supplementare!

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Gio, 19/03/2015 - 13:02

ONORE AI MORTI...MA DIRE MIA MOGLIE NON DOVEVA ANDARE LI' è TROPPO...SE LO RITENEVA PERICOLOSO STAVA IN NAVE. LA COSTA NON è ESENTE DA COLPE, MA PURE QUESTO NO. ALLORA STAVA ALLA FARNESINA VIETARE LO SCALO

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 19/03/2015 - 13:02

NO!! La sicurezza è ormai un ricordo remoto nel Mediterraneo. Tra ISIS e barconi di emigrati con scafisti armati sino ai denti, solo i sinistrati sxxxxxxxxxi possono di voler parlare ancora con tagliagole di siffatta natura che aprirebbero loro volentieri sulla gola un sorriso supplementare!

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Gio, 19/03/2015 - 13:02

Adesso per colpa dei musulmani, non posso nemmeno andare in vacanza??? Io lavoro tutto l'anno e merito una vacanza al mare in un posto sottosviluppato dove l'albergo mi costa poco e non ci rinuncio per colpa di questa gente!!! Cosa aspetta la Russia dell'amico Putin a bombardare le coste africane cosi' poi ci possiamo costruire degli alberghi a 5 stelle per noi europei?

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Gio, 19/03/2015 - 13:03

FRANDO DE SEI SEMPèRE IL SOLITO DEFICIENTE: E ALLORA QUELLI CHE VENGONO IN ITALòIA NON HANNO LE STESSE SPIAGGE ANCHE A CASA LORO? MA TI DROGHI O SEI SCEMO DI NASCITA?

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Gio, 19/03/2015 - 13:06

EUTERPE...SE è PER QUE3LLO SONO CALDE ANCHE LE DOCCE. FUMI LA STESSA ERBA DI FRANCO-DE, INVECE DI BRUCARLA?

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 19/03/2015 - 13:18

giorgia ndr@ sì l' ecosistema!! ma in quell' ecosistema ci stanno pure i terroristi! e allora vale la pena andare a cercar guai? e poi se è vero che non tutti i mussulmani sono terroristi è pur vero che tutti i terroristi sono mmussulmani!

meverix

Gio, 19/03/2015 - 13:19

Non capisco cosa ci possa essere di bello in Tunisia.Viviamo in un paese ricco di bellezze naturali e pieno di cultura che a visitarlo per bene non ti basta una vita e la gente va in questi paesi del menga...boh!

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 19/03/2015 - 13:21

spiace per la COSTA COROCIERE ma spiacerà molto di più alle miserabili economie dei Paesi mediorientali la fuga dei vacanzieri europei! E poi da noi ci sono posti di mare anche più belli di quelli, dove puoi berti in pace un bicchiere di vino o di birra senza venir osservato con malcelato odio!

ANTI

Gio, 19/03/2015 - 13:26

Io mi chiedo perché non siano i "bravi mussulmani" a far la guerra ai terroristi, lasciamoli nel loro brodo !! Se vogliono che gli occidentali portino loro tanti bei soldini, devono rendere i paesi sicuri, tolleranti e liberi da estremisti e terroristi. Invece sono dei codardi e scappano venendo qui da noi imponendoci oltretutto la loro. Soluzione? Chiudere subito tutti i centri di accoglienza, caricare gli extracomunitari su aerei con passaporto valido e scalo in Germania, poi vediamo che succede. Già che ci siamo svuotiamo anche le prigioni, solo che l'aereo lo mandiamo in Nigeria, Congo o giù di lì. Vogliono l'islam? Che se lo tengano, ma a casa loro.

handy13

Gio, 19/03/2015 - 13:31

...naturalmente i nostri militari sono in Afganistan a combattere il terrorismo,..!!!..come se noi NON avessimo qui le minacce,.!!!veramente bravi i nostri politici a convincerci che se li combattevamo la, li tenevamo lontani,...BRAVI a raccontarci palle,...

giorgiandr

Gio, 19/03/2015 - 13:37

@Euterpe : il suo intervento è talmente sciocco che mi vergogno io per lei.

rigadritto

Gio, 19/03/2015 - 13:42

per informazioni rivolgersi all'agenzia viaggi "Greta e Vanessa"

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Gio, 19/03/2015 - 13:43

Ormai ce lo dobbiamo dimenticare: il mediterraneo è diventato off limits per gli europei. Probabilmente ci vorranno più di trent'anni e chissà quante guerre perchè passi questo momento. Ci vorrà il tempo ,si spera,che passata questa generazione di invasati mussulmani non se ne presenti una meno fanatizzata. Ma questo dipenderà dagli iman se cambieranno il loro metodo di predicazione proteso finora ad inculcare l'idea della realizzazione di dominio assoluto dell'islam su tutto il mondo. Questa manovra è iniziata ancora molto prima dell'undici settembre. E' emblematica la frase detta da Al Sisi, presidente Egiziano: "è impensabile che un miliardo e mezzo di mussulmani voglia uccidere gli altri sette miliardi di persone al mondo semplicemente perchè non sono islamici". Ma è quello che vogliono semplicemente fare!!!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 19/03/2015 - 14:07

@giorgiandr- E perché sarebbe sciocco il mio intervento? Perché non sono invasata dal suo stesso furore vacanziero? E' chiaro che la mia era una battuta, ma nel suo prendersi troppo sul serio non l'ha neanche capita. @Non bruco l'erba perché sono generosa e la lascio tutta a te, visto che tu solo di quella ti pasci, anche se mi sei antipatico.

jobact

Gio, 19/03/2015 - 14:13

Cari pensionati state a casa a curare i nipotini che è meglio per tutti.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 19/03/2015 - 14:38

La seconda parte del mio precedente post era indirizzata ad @HEINZVONMARKEN,ed aggiungo che il 'von' nobilitante proprio non gli si addice. Non vorrei che @giorgiandr pensasse fosse diretto a lui/lei, altrimenti le gote gli/le diventerebbero di bragia vergognandosi al posto mio e non vorreLi essere la causa della sua autocombustione.

Ritratto di Scassa

Scassa

Gio, 19/03/2015 - 14:48

scassa giovedì 19 marzo 2014 Certo.che l'ipocrisia la fa da padrona perché ,se è vero ,che in certi Paesi si spende meno che in Italia ,a far vacanze,,non è che la ci sia il bengodi,ma visti i prezzi ,popolazioni da sfruttare ,cosa che anche i benpensanti ,politicamente corretti ,fanno sempre ...sempre...sempre e sapendolo ! Salvo poi fare gli altruisti è sempre a spese ...nostre !!! Senti dire che sono stati lì e la ,non sanno niente di li e la e quando chiedi dove è ,per esempio,Vercelli,ti senti rispondere che ...forse è in Svizzera ! Con mentalità e zucche del genere ,vedi corsi e ricorsi della Storia ,vince la barbarie ...sempre !!!!!!!!!scassa.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 19/03/2015 - 15:15

@jobact- Quanto ha ragione, ma pensionati alla ricerca del tempo perduto sono ormai ovunque, pur senza osare paragonarli alla gramigna, erba infestante.Pensionati, non me ne vogliate, ma c'è un tempo per viaggiare e c'è un tempo per non farlo, basta riscoprire i luoghi più vicini, che sono spesso più interessanti di quelli lontani, basta saper guardare, se poi preferite le barriere coralline, beh, unitevi al lettore/lettrice giorgandr, ma attenzione, mostrate di estasiarvi il più spesso possibile, fate che sì che non si vergogni di voi, è molto sensibile.

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 19/03/2015 - 15:23

il giorno in cui i paesi arabi smetteranno di finanziare questi assurdi banditi i paesi arabi torneranno ad essere sicuri: per il momento non lo sono e cio che stupisce è il fatto che gli americani sanno benissimo dove si trovano ma non li colpiscono come potrebbero fare: anche gli usa sono quindi responsabili di quanto sta accadendo e di quanto accadrà in europa quest' anno perché Parigi è un inizio che falsamente ha subito il cordoglio di tutti: molti falsi e soprattutto ipocriti!

rigadritto

Gio, 19/03/2015 - 15:57

@Euterpe e @jobact va be' adesso mi sembra un po' esagerato paragonare i pensionati che viaggiano alla gramigna... facciamo l'esempio: una coppia di pensionati ha la salute, la passione dei viaggi, qualche soldino da parte... mi sembra assurdo dire loro state a casa. O ciò vale per tutti - per motivi di sicurezza e indipendentemente dall'età - oppure parliamo di aria fritta...

swartzw

Gio, 19/03/2015 - 15:58

Tutti alle CANARIE!!!! E' Spagna e si fa il bagno tutto l'anno!!!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 19/03/2015 - 16:47

Un mio amico 3 anni fa si è venduto una casetta dalle parti di Sharm,"tira una brutta aria,meglio venderla adesso che ci rientro col capitale versato" mi disse.Ci aveva visto giusto.

elgar

Gio, 19/03/2015 - 17:14

Saranno pure bei posti ma io non ci andrei manco se mi venisse offerto. La diffidenza è madre di sicurezza.

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 19/03/2015 - 17:51

A me piace la montagna, del mare non me ne frega una cippa.

berserker2

Gio, 19/03/2015 - 18:01

E' sicuro andare nei paesi arabi.... sembrerebbe di no! Quanto meno andarci cauti e con precauzione.....State pur certi invece, che gli assertori, i partigiani della ASSOLUTA sicurezza di quei posti, sono gli stessi che mai ci andranno, sono quelli che vogliono i campi zingari (però sotto casa degli altri), quelli che vogliono l'immigrazione (però nelle città vicine), a favore della "integrazione" nelle scuole, negli ospedali (tanto i figli li mandano a scuola privata e si fanno curare in clinica), quelli che non ci andranno mai in un paese muzzurmano (perchè mica sono stupidi) però "garantiscono" per gli altri. Quelli che vorrebbero le frontiere aperte....

berserker2

Gio, 19/03/2015 - 18:02

Quelli che vorrebbero le frontiere aperte, tutto a tutti (poi se il "popolo" in massa va a Cortina a fare la vacanze in qualche pensioncina o residence una settimana tutto compreso, stì 4 privilegiati senza dignità, unti e bisunti e un pò maleodoranti, per proteggere le loro ville, fanno i blocchi stradali e vogliono il numero chiuso dei villeggianti perchè ci vogliono stare solo loro.... Chi sono.... ma i sinistrati radical chic, chiusi in un loro mondo irreale, scollegati con la realtà delle cose, non avendo mai lavorato in vita loro, incapaci a tutto, ma che ahimè, decidono per gli altri e fanno......opinione!

Smartino65

Gio, 19/03/2015 - 18:14

Vendete le case a Dubai prima che sia troppo tardi.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 19/03/2015 - 18:15

@rigadritto- Non ho detto che i pensionati debbano chiudersi tra le pareti domestiche, solo di non affrontare viaggi lunghi e carichi di incognite.Quanto alla gramigna, beh, ho esagerato,ma era solo un modo di dire,in verità ho il massimo rispetto per i pensionati, per quelli in cui l'età si accompagna alla saggezza.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 19/03/2015 - 18:15

@rigadritto- Non ho detto che i pensionati debbano chiudersi tra le pareti domestiche, solo di non affrontare viaggi lunghi e carichi di incognite.Quanto alla gramigna, beh, ho esagerato,ma era solo un modo di dire,in verità ho il massimo rispetto per i pensionati, per quelli in cui l'età si accompagna alla saggezza.

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Gio, 19/03/2015 - 19:10

euterpe, il mio commento è co"COME PIACI TANTO A TUTTI" DATTI UNA RISPOSTA. QUANTO AL VON SONO NOBILE SI, E ALLORA? TI FA RABBIA?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 19/03/2015 - 22:37

@heinzvonmarken- Stupisce non poco che tu, di sangue nobile, del codice comportamentale tradizionalmente attribuito ai nobili non abbia nessun rispetto. Iniziamo dallo scrivere tutto con caratteri maiuscoli, che sul web corrisponde al gridato; non sembra poi che tu abbia una buona padronanza dello strumento linguistico, quindi a cultura sei scarsino.Ma sorvoliamo. Se tu ti vanti di essere nobile per nascita, vuol dire che non conosci il Guinizzelli e lo Stilnovo , che posero già nel secolo XIII la questione della vera nobiltà, quindi sono legittimata a considerarti ignorante. Senza offesa, perché so bene che ciascuno è quel che è, ma trarre vanto da una nobiltà ,anche se molto presunta e millantata, è veramente fuori tempo, per non dire altro. Che poi io piaccia molto o per niente, a tutti o a nessuno, poco mi cale.

Ramese

Gio, 19/03/2015 - 23:17

cari berluscopitechi ... non riuscirete a tenerci blindati in questo paese di emme ... non ci riuscirete ...

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 20/03/2015 - 13:38

@Ramese- La tua prospettiva è sbagliata. Coloro che così elegantemente chiami 'berluscopitechi' ti augurano con somma gioia buon viaggio, per un eventuale ritorno poi devi chiedere ai musulmani amici tuoi.

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Dom, 22/03/2015 - 12:55

euSerpe...tanto sei destinata ad essere schiacciata dalla madonna, scrivi pure gli spoloqui che vuoi, prima di finire i componimenti di Lapo di Gianni, che come saprai non è il Lapo di Gianni Agnelli, o genio della letteratura

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 23/03/2015 - 22:18

@HEINZVONMARKEN- Se tu conoscessi l'etimologia di Euterpe non avresti mai scritto quello che hai scritto, che è un non senso, e che per carità cristiana non commento. Adesso poi ricorri all'aiuto del trascendente addirittura. Non credi che all'ignoranza crassa sia preferibile conoscere la letteratura? Però mi stai diventando quasi simpatico, perché su altro articolo hai fatto una battuta divertente.

Ritratto di aldolibero

aldolibero

Lun, 29/06/2015 - 18:57

COMMENTATORI CHE INGORGATE QUESTE RIGHE, PERCHE' NON VI TELEFONATE? scrivo maiuscolo per rispetto dei poco vedenti. grazie mille

franco-a-trier-D

Mer, 23/03/2016 - 10:15

boicottare i paesi musulmani ed arabi meglio andare alle Antille.Si hotel a 5 stelle per 30 euro al giorno mavalà...