Ancora morti negli scontri al confine con la Striscia di Gaza

Ancora morti sulla Striscia di Gaza sul confine tra palestinesi e israeliani, in occasione delle proteste per la marcia del ritorno, iniziata il 30 marzo

Altri tre palestinesi sono stati uccisi oggi, sulla Striscia di Gaza lungo il confine tra Israele e Palestina. Le vittime sono morte a seguito delle ferite da arma da fuoco, causate dai militari israeliani.

Il ministero della Sanità di Gaza ha riferito in merito ai tre palestinesi deceduti e un corrispondente di Afp, l'agenzia di informazione francese, conferma di aver visto due dei tre corpi all'ospedale Shifa di Gaza City. I due, infatti, sono stati uccisi a est della città, mentre il terzo uomo, identificato dal ministero della Sanità come Abdul Salam al-Bakr, è morto a est di Khan Yunis, nel sud di Gaza. 154 persone sono state ricoverate in ospedale per ferite d'arma da fuoco e inalazioni di gas lacrimogeno.

Oggi, la morte dei tre palestinesi aumenta il bilancio, già consistente, portando a 44 il numero di palestinesi uccisi sul confine con lo stato ebraico, a partire dal 30 marzo di quest'anno. Le violenze, sono da attribuire alla manfestazione tenuta in occasione della Grande marcia del ritorno, durante la quale i palestinesi si radunano nella Striscia di Gaza sui punti di confine con lo stato ebraico, per chiedere di ritornare dai quali sono stati cacciati nel 1948, a seguito della creazione dello stato d'Israele.

Il Giornale aveva raccontato anche le violenze dei venerdì precedenti, tutti sanguinosi. Questo è il quinto venerdì in cui si svolge la protesta organizzata dal movimento di Hamas, che dovrebbe durare per sei settimane.

Commenti

perilanhalimi

Ven, 27/04/2018 - 19:50

invece che cercare di invader casa degli altri, che ci restituiscano tutti I soldi spesi per mantenerli e in piu` I soldi per il risarcimento di tutti gli attentati subiti in suolo Europeo. Viva Israele. da te solo da Imparare ! Hasta la Victoria , siempre ,Israel!!!!

Demy

Ven, 27/04/2018 - 20:26

Continua il tiro al bersaglio dei cecchini ebrei.

venco

Ven, 27/04/2018 - 21:21

Questi palestinesi sono mantenuti con i contributi UE, e allora l'unico lavoro che fanno è questo.

mozzafiato

Ven, 27/04/2018 - 21:34

Come sempre hamas trova con regolarità' esemplare,il sistema di far ammazzare qualche povero cristo in precedenza convinto circa la necessita di far sparire israele ed ebrei dalla faccia della terra. Prendiamo ad esempio l'Istria: era italiana ma le note vicende (compreso un orribile sterminio di massa) l' hanno "donata"agli jugoslavi, CON RELATIVO ESODO DI MASSA DI DECINE DI MIGLIAIA DI CITTADINI ITALIANI AI QUALI FU RUBATO TUTTO. Ebbene, nessuno ha aperto bocca per quella vicenda, INVECE DA QUELLE PARTI, ci si ostina a negare la realta' scaturita (legalmente) dalle vicende storiche COMPRESE QUELLE BELLICHE CHE DA CHE MONDO E'MONDO, HANNO DEFINITO I CONFINI DI TUTTE LE NAZIONI !

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 27/04/2018 - 23:48

E ti hanno pubblicato caro venco 21e21. Se l'avessi scritto io LEGHISTA,FASSISTA,POPULISTA con l'aggravante SALVINISTA, quello che hai scritto Tu, NON mi avrebbero pubblicato!!! Buenas noches.

pisopepe

Sab, 28/04/2018 - 07:16

SONO TUTTI PALESTINESI O SONO TERRORISTI DI HAMAS....???

edo1969

Sab, 28/04/2018 - 08:37

Hamas va annientato.

kytra1936

Sab, 28/04/2018 - 10:24

A noi ci rompono le palle di distinguere plastiche, lattine, vetri bianchi e verdi, bucce di patate, pile, farmaci, ed altre menate. Poi sti straccioni danno fuoco a quintali di copertoni di gomma con diossina a gogò. Speriamo almeno che se la respirino tutta loro

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 28/04/2018 - 10:50

--gli israeliani prima o poi riceveranno il meritato dono per tutta la violenza gratuita ed indiscriminata che stanno seminando dal dopoguerra sino ai nostri giorni---il bonus dell'olocausto lo hanno già esaurito da un pezzo---la coperta di linus è ormai troppo piccola per coprire in toto le loro nefandezze--

MgK457

Sab, 28/04/2018 - 10:55

Continua su questo punto la disinformazione del Giornale : non sono palestinesi, sono musulmani che hanno invaso la Palestina Ebraica nel corso di molti anni, la stessa cosa sta accadendo in Europa con l'immigrazione come la Fallaci spiegava bene. Fessi.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 28/04/2018 - 11:20

Circa 30 palestinesi uccisi. Ed erano semplici manifestanti. Per di più a Gaza, non dentro Sion. Sono stati uccisi. Neppure avevano armi. E c'è chi giusifica questo. Anzi, gode. Potenza della propaganda dei vari sionisti alla Lerner, Saviano, Mieli, Nirenstein? No, non credo. E' che gli italioti sono di natura tifosi del prevaricatore.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 28/04/2018 - 11:24

Gli italioti esultano per le morti dei palestinesi. Solidarizzano con gli invasori israeliti. Proprio nel momento in cui il loro paese è invaso. Non si rendono conto che i palestinesi di domani saranno proprio loro, privati della loro terra.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 28/04/2018 - 11:25

elkid - solo in occidente ancora ci sono fessi che si bevono la propaganda sionista. Credimi, nessuno in Russia, Cina ecc. ormai non sa chi sono i sionisti e chi davvero comanda in occidente.

MgK457

Dom, 29/04/2018 - 11:53

@Ausonio hai le idee come Elkid alquanto confuse la Storia insegna che quelle terre sono tutte Ebraiche, gli unici invasori sono i musulmani così furbi da farsi chiamare oggi palestinesi.