Angela Merkel: contro la Russia nuove sanzioni

«Purtroppo non sono stati fatti progressi sull'attuazione delle nostre richieste e per questo faremo nuove sanzioni, perché riteniamo che il contributo della Russia sull'Ucraina non sia ancora sufficiente». Lo ha dichiarato ieri la cancelliera Angela Merkel arrivando al vertice Ue, incentrato proprio sulla questione. Due giorni fa il presidente ucraino Petro Poroshenko, su consiglio della stessa cancelliera, aveva cercato per ben due volte di organizzare una videoconferenza con i separatisti. Ma senza risultato e questo fallimento Berlino lo imputa a Mosca. E ora il vicecapo dell'amministrazione presidenziale ucraina Valeriy Chaly hafatto sapere che Kiev potrebbe presto interrompere i rapporti diplomatici con Mosca.

Commenti

Massimo25

Gio, 17/07/2014 - 09:58

L'Europa sotto ricatto dagli USA non sà fare altro che emendare sanzioni contro la Russia.....orami la pazienza dei russi stà arrivando al limite e và a finire che veramente cominceranno a penalizzare i rapporti commerciali con l'Europa ma quello che é peggio é che l'Italia pagherà un conto salato altissimo. Ormai é evidente che la situazione Ucraina non và secondo i piani americani e questi usano il ricatto...ma I russi stanno staccando la spina dolcemente dall'Europa..e allora capiranno la situazione.Israele uccisi in due giorni più di cento persone e tutto viene risolto con una pacca sulla spalla......io spero veramente che la Russia stacchi la spina prima possibile..

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Gio, 17/07/2014 - 12:08

La russia ormai e'finita. Fara'la fine dell'unione sovietia, quei oligarchimafiosi.

manente

Gio, 17/07/2014 - 12:27

A distanza di 70 anni, l’Europa è sotto l’occupazione militare americana in modo ancora più spudorato che nel dopoguerra. Se i tecnocrati della troika non fossero totalmente asserviti agli interessi Usa, inviterebbero l’abbronzato ad andare a quel paese a passo di carica. La pretesa degli Usa di mantenere l’Europa in uno stato di assoluta sudditanza economica con l’euro, politica con la troika ed i vari “reggipalle” nazionali, militare con le basi piazzate dappertutto sul suolo europeo, è diventata asfissiante. I cittadini, inebetiti dai media, ancora faticano a rendersi conto che il peggior nemico dell’Europa non è la Russia, ma gli Usa e personaggi come Obama, un fantoccio messo al potere dalle lobby della finanza di Wall-street, il cui solo compito è quello di garantire che i banksters possano continuare a fare i loro luridi affari sulla pelle del popolo europeo, americano e non solo.

Ritratto di nonmollare

nonmollare

Gio, 17/07/2014 - 15:57

@diversamentedidestra - ecco perché l'italia é ridotta cosi'...non hai capito nulla.

chicolatino

Gio, 17/07/2014 - 17:35

balle per I creduloni!! solo la scorsa domenica putin e merkel se la spassavano allo stadio alla finale del mondiale...la culona non e' scema, e l'abbronzato si sta rendendo conto che per l'ennesima volta la sta prendendo nel chapet fuori dai suoi confine...non mollare: concordo in pieno!...saluti dagli Usa