"Polacchi come i nazisti". E Varsavia non va al summit a Gerusalemme

La Polonia ha deciso di non inviare alcun rappresentante a Gerusalemme come risposta alle dichiarazioni del governo israeliano sulla complicità dei polacchi nello sterminio degli ebrei

Il vertice fra i Paesi del Gruppo Visegrad e Israele è saltato. La polemica esplosa dopo le dichiarazioni del governo israeliano, che aveva accusato i polacchi di essere complici nell'Olocausto, è stata fatale per la buona riuscita del summit. La Polonia aveva prima deciso di non mandare il primo ministro Mateusz Morawiecki per protesta, e di inviare soltanto il ministro degli Esteri, Jacek Czaputowicz.

Il premier polacco, ripreso dall'emittente Tvp, ha detto: "Ho preso questa decisione a causa delle dichiarazioni di (Yisrael) Katz, nominato ministro degli Esteri, che ho trovato assolutamente inaccettabili, non solo a livello diplomatico ma anche nella sfera pubblica". Il primo ministro hdi Varsavia ha poi ribadito che i polacchi "sono state le persone più colpite, insieme agli ebrei e ai rom".

Poi oggi, la decisione di non inviare nessun rappresentante. Scelta che ha di fatto eliminato le possibilità di tenere il vertice. L'annuncio dell'annullamento dell'incontro è stato dato premier ceco Andrej Babis. Il quale ha aggiunto che, al posto del summit fra Visegrad e Israele, si terranno vari incontri bilaterali, sempre a Gerusalemme. In Israele, infatti, sono già arrivati i capi di governo di Slovacchia e Ungheria, Peter Pellegrini e Viktor Orban. E l'idea è che, pur non essendoci un vero e proprio summit, si possano comunque avere discussioni con le autorità locali.

Commenti

perilanhalimi

Lun, 18/02/2019 - 16:47

Ma basta con questo revisionismo storico. Molti polacchi salvarono degli ebrei , ma la maggior parte dei polacchi collaboro` allo sterminio e cosi` avvenne in molti paesi ,Romania,Ucraina Ungheria e I paesi baltici . In alcuni paesi ci furono piu` persone che aiutarono gli ebrei che quanti li tradirono , tra questi Danimarca e Bulgaria ! Ma basta con l` inventarsi la storia nel nome del nazionalismo !!!

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 18/02/2019 - 18:02

Ma non diciamo fregnacce. Nessuno aiutò gli ebrei che tutti in Europa seguendo gli insegnamenti della Chiesa Cristiana che quella Ortodossa odiavano. Si tenga presente che i famosi ghetti erano recinti, enclave organizzate da tutte le autorità statali su pressione delle varie Chiese dove si dovevano rinchiudere gli Ebrei (assassini di Gesù Cristo) che non dovevano venire a contatto con le varie popolazioni locali. I primi responasbili dei Progroms e poi dell'Olocausto furono i pretonzoli cristiani che come si sa sono pedofili e gay all'80% e sono pro migranti che posssono servire come sex-toys a parroci e vescovoni da strada.

Una-mattina-mi-...

Lun, 18/02/2019 - 18:05

E CON I SIONISTI COMPLICI DI HITLER COME LA METTONO?

Ritratto di Clastidium

Clastidium

Lun, 18/02/2019 - 18:15

e che ci vuol fare, questi sono gli amici di salvini ... amici che non aiuteranno mai l'italia con l'emergenza immigrazione e con qualsiasi altro problema, figurarsi cosa sono capaci di dire e fare con quelli con cui non sono amici! mala tempora currunt.

lolafalana

Lun, 18/02/2019 - 18:16

Io non mi capacito come questi paesi vadano a perder tempo con questi sionisti guerrafondai.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 18/02/2019 - 18:28

Molti polacchi furono sterminati dai nazisti. Che scuse meschine.

lorenzovan

Lun, 18/02/2019 - 18:42

i polacchi come gli ungheresi..furono i primi beneficati dallo sterminio..occuparono le case,..le proprieta' e i beni degli ebrei..e in molti casi..aiutarono pure i nazi nel loro lavoro di ricerca e deportazione ..cerchiamo di essere coerenti alla verita' storica..E se lo dico io che sono fieramente antisionista e anti l'Israele del post Rabin.....

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Lun, 18/02/2019 - 19:00

Molti polacchi salvarono ebrei, molti polacchi collaborarono con i nazi, ma NON puoi dire che i polacchi furono complici dell'olocausto.

Cesare007

Lun, 18/02/2019 - 20:19

“Vorrei che ai giovani ebrei venisse detta la verità - che in molti paesi europei c'erano governi che collaboravano con la Germania: Francia, Norvegia, Slovacchia, Ungheria, Croazia, ma lo Stato Polacco non ha mai collaborato con Hitler! La Polonia fu una gloriosa eccezione in Europa. Non ci sono mai stati campi di sterminio polacchi, nemmeno uno. Sì, c'erano isole tedesche di sterminio in terra polacca.” Szewach Weiss ex ambasciatore d’Israele a Varsavia

Cesare007

Lun, 18/02/2019 - 20:36

"Kapo (2000) è un film documentario israeliano sui kapo ebrei che collaborarono con i nazisti nei campi di concentramento durante la seconda guerra mondiale. Il film è stato scritto, diretto e prodotto da Dan Setton, con Tor Ben Mayor e Danny Paran in collaborazione con Spiegel TV di Germania e Rai 3 d'Italia. " (wikipedia)