Antisemitismo a Parigi: giornalista israeliana aggredita dagli islamici

La giornalista israeliana Miri Michaeli insultata ed aggredita in pieno centro: "Erano palestinesi, mi hanno circondata: ho dovuto rifugiarmi in stazione, dove c'era l'esercito"

È l'ennesimo, inquietante, episodio di antisemitismo che macchia le cronache parigine. La giornalista israeliana Miri Michaeli Schwartz, mentre realizzava un servizio per la tv nelle strade parigine, è stata aggredita da cinque persone che l'hanno insultata con ingiurie a sfondo antisemita.

La reporter stava realizzando un servizio sulla tragedia dell'Airbus A320 per l'emittente israeliana "Channel 10", quando un gruppo di uomini ha notato la scritta in ebraico sul microfono, l'ha circondata e aggredita verbalmente. La Michaeli tenta di sottrarsi all'aggressione, spiega in inglese che lei sta solo cercando di fare il proprio lavoro, forse all'inizio pensa di trovarsi in presenza di comuni teppisti di strada. Chiede agli uomini cosa vogliano da lei e per tutta risposta si sente attaccare sulla questione della Palestina, da dove i suoi aggressori sostengono di provenire.

Spaventata, chiede di essere lasciata sola, ma quelli insistono. Più tardi, su Facebook, la giornalista confessa che la parte ripresa dalle telecamera rappresenta solo una minima porzione dell'aggresione che è stata costretta a subire. L'accaduto risale a tre settimane fa, ma la Michaeli confessa che "a ripensarci, mi tremano ancora le mani".

"Mi sono sentita minacciata, sono corsa via verso la stazione del treno, dove c'erano dei soldati. Solo allora mi hanno lasciata in pace: non sto esagerando, è questa la realtà." A Parigi, nel 2015, in pieno centro.

Commenti
Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 17/04/2015 - 16:31

Chissà se la sboldrina si indignerà per come è stata trattata questa giornalista dai suoi amici musulmani, oppure ha solo da pensare a difendere l'indifendibile e a sparare continuamente cretinate!

scarface

Ven, 17/04/2015 - 18:02

La sboldrina dall'alto della sua supponenza tipica degli ignoranti presuntuosi sicuramente sarà al fianco della... palestina.

steffff

Ven, 17/04/2015 - 18:09

Ma come osa, questa giornalista! la sua sola presenza ha costituito una intollerabile provocazione, per di piu' perpetrata in pieno giorno, e bene hanno fatto i militanti palestinesi a esternare il loro giusto sdegno! Non e' cosi', cara compagna terza camera dello stato?

Anonimo (non verificato)

Ritratto di gianky53

Anonimo (non verificato)

geronimo1

Ven, 17/04/2015 - 19:29

Occhio, la prossima volta ti faranno la festa!!!!!! Gira con la Colt nella borsetta, dai retta a me!!!!!

maricap

Sab, 18/04/2015 - 14:35

Comandano già loro. Sveglia popolo, cominciamo a sistemare le cose, da chi li protegge e seguita a portarceli in casa. Sboldrina attenta, il vento potrebbe cambiare direzione, da un momento all'altro. Gira sempre con sciarpetta e kefiah da mettere in testa. Non vorremmo vederti raffreddata.