Assad: "Elezioni il 13 aprile"

Il presidente ha indetto il voto in tutta la Siria, anche nelle province sotto controllo dell'Isis, come Raqaa

Menre Usa e Russia firmano il "cessate il fuoco", arriva una mossa a sorpresa del presidente siriano Bashar al Assad, che nonostante la sanguinosa guerra civile che si protrae da cinque anni ha indetto le elezioni legislative per il prossimo 13 aprile.

Nell’elenco delle province in cui verranno eletti i deputati viene inclusa tutta la Siria, anche le parti sotto controllo di Isis, come Raqaa, e quelle di altri formazioni anti-Assad. Le precedenti elezioni si tennero a maggio del 2012. Lo scorso dicembre il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite aveva adottato una risoluzione che chiedeva che si tenessero le presidenziali e le parlamentari entro 18 mesi sotto l’egida dell’Onu.

Commenti

alox

Lun, 22/02/2016 - 23:50

Bella faccia tosta! E' il primo responsabile della guerra civile in Siria: se ne deve andare altro che elezioni!

Ritratto di vraie55

vraie55

Mar, 23/02/2016 - 00:10

speriamo che al posto delle schede non volino bombe nucleari

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 23/02/2016 - 13:15

Democrazia? Cos'è questa "strana" cosa, per cui Assad è facile che resti, ma Obama se ne deve andare?