Attacco mortale su un treno giapponese

Un 22enne ha ucciso un uomo e ferito altre due donne sul treno proiettile giapponese che collega la tratta Tokyo-Osaka

L'attacco da parte di un ventenne che brandiva un coltello su un treno ad alta velocità giapponese, ha causato la morte di un uomo ed il ferimento di altre due persone.

La polizia ha dichiarato di aver arrestato un sospetto, Ichiro Kojima, dopo che il treno ha raggiunto una fermata non programmata alla stazione di Odawara a seguito di una chiamata di emergenza. Il treno proiettile, chiamato in questo modo per la sua velocità, era diretto ad Osaka da Tokyo.

Gli ufficiali riferiscono di aver visto il sospetto posizionarsi sopra l'uomo disteso e privo di coscienza. La vittima aveva già un coltello conficcato nella gamba e precedentemente era stata anche pugnalata al collo. Successivamente il 38enne è stato dichiarato morto a causa delle gravi ferite.

La polizia ha riferito che anche due giovani donne sono rimaste ferite nell'attacco ma che le loro condizioni non appaiono gravi.

L'ufficiale di polizia di Odawara, Satoshi Oiye, ha dichiarato che il sospetto ha ammesso di aver colpito alcuni passeggeri. Gli investigatori hanno anche trovato un macete sulla scena e stanno ancora cercando di capire il movente dell'attacco.

Filmati della videosorveglianza mostrano alcuni passeggeri cercare disperatamente di scappare in altre carrozze del treno. Il Giappone risulta essere uno dei Paesi più sicuri al mondo e gli attacchi violenti e casuali sono rari.

Commenti

maricap

Dom, 10/06/2018 - 13:45

Poi se chiedi il porto d'arma, ti senti dire che non te lo concedono, dato che non trasporti valori. Troppo idioti per capire, che il valore più grande è la vita, e che in casi del genere, posso difenderla solo sparando.