Due bombe sono esplose a Kabul. Almeno 60 le vittime, 400 i feriti

Decine di feriti in un duplice attentato nella capitale afghana

Prima un camion carico di esplosivo è saltato in aria vicino a un complesso militare a Kabul, capitale dell'Afghanistan. Poi un secondo attacco è stato sferrato nella zona occidentale della città, vicino all'accademia di polizia e all'università Ustad Rabbani.

Sarebbero almeno sessanta le vittime dei due attentati e fino a 400 le persone rimaste ferite nelle due violente esplosioni. Un cratere profondo dieci metri e largo sette si è aperto in strada nel quartiere di Shah Shaeed, dove sono stati rasi al suolo tutti gli edifici in un raggio di circa settanta metri.

Molte delle vittime sono rimaste uccise dalle scheggie di vetro delle finestre esplose. In molti casi i morti si trovavano a letto. L'attacco è avvenuto infatti intorno all'una di notte.