Un attivista italiano filo-curdo ferito al confine tra Siria e Iraq

La Farnesina sta verificando le sue condizioni. 23enne, è originario della Bergamasca

È rimasto ferito nella zona di confine tra la Siria e l'Iraq e al momento la Farnesina sta verificando le sue condizioni. Questo è tutto quello che si sa finora sulla situazione di Alessandro De Ponti, attivista italiano filo-curdo.

Sia il consolato che l'ambasciata in Iraq sono in contatto con i familiari del ragazzo, un 23enne originario di Treviglio (Bergamo), e stanno indagando sui contorni della vicenda e per dare notizie più precise sulle condizioni di De Ponti.

De Ponti sarebbe stato fermato giovedì pomeriggio a un posto di blocco tenuto dai peshmerga iracheni del Partito democratico del Kurdistan alla frontiera siro-irachena. Sarebbe stato ferito da un colpo di arma da fuoco.

De Ponti fa parte di un gruppo locale, Tanaliberatutti, che si definisce come un "collettivo autorganizzato di giovani, studenti, lavoratori antifascisti e anticapitalisti". Ad aprile aveva lasciato l'Italia alla volta della Tunisia, ma neppure i familiari sanno se fosse solo o con altre persone e se fosse in viaggio con qualche ong.

Commenti

steacanessa

Sab, 04/07/2015 - 15:11

Tanaliberatutti, un nome, un programma: un branco di beline. Quanto ci sono già costati questi incoscienti?

Maver

Sab, 04/07/2015 - 15:21

Fascismo e capitalismo? Ma cosa centra? Non c'è alcun nesso fra i due termini. Il Fascismo pur legittimando la proprietà privata era propenso al protezionismo statale, all'autarchia, alla nazionalizzazione delle imprese, contro il libero mercato. Spero che il ragazzo non sia grave, si slavi ed abbia il tempo per fare chiarezza nella totale confusione di terminologie che così arbitrariamente ha associato in sede al collettivo di anime belle. E' tragico rischiare la vita per errori di tal fatta.

WSINGSING

Sab, 04/07/2015 - 16:56

....Forse andava solo a scattare qualche fotografia.....

FRANZJOSEFF

Dom, 05/07/2015 - 08:31

LASCIATELO MRCIRE. SPERO CHE NESSUN CENTESIMO VIENE SPESO PER LA LIBEAZIONE DI QUELLO. SIAMO STANCHI DI PAGARE FIGLI DI PAPA' SINISTRI CHE FANNO I BELLI E CARRIERA POLITICA E ALTRO, ALLE SPALLE DELLE COLLETTIVITA' ANCHE DI DISGRAZIATI INVALIDI DISOCCUPATI DISOCCUPATI PADRI DI FAMIGLIA E POVERI CHE NON POSSONO COMPRARE IL MANGIARE. FINIAMO PER SEMPRE CON QUESTI SxxxxxI SINISTRI O EXTRAPARLAMENTARI SINISTRI E ANARCHICI. DAL GOVERNO BERLUSCONI (VEDETE COME LO HANNO RINGRAZIATO LE SINISTRE), E ALTRI GOVERNI. ORA BASTA!

FRANZJOSEFF

Dom, 05/07/2015 - 08:33

VISTO CHE QUESTO E' ANTIFIASCISTA PERCHE' NON CONTRIBUISCE CON I SUOI SOLDI AD AGGIUSTARE LE AUTOSTRADE SICILIANE STRADE E PALAZZI CHE CROLLANO A PEZZI IN MODO MISEREVOLE COSTRUITA DALLA SUA REPUBBLICA NATA NEL 1946 ANTIFASCISTA. DETTO DA UN VERO ANTIFASCISTA APPARTENETE A FAMIGLIE ANTIFASCISTE VERE E NON ORA PERCHE' E'MODA ED HANNO AVUTO SOLDI E LAVORO CON RACCOMANDAZIONI DI FALSI ANTIFASCISTI IN ENTI BANCHE MINISTERI O ALTRO. QUESTO PENSI ALL'ITALIA CHE E' UNA FOGNA DI NAZIONE

FRANZJOSEFF

Dom, 05/07/2015 - 08:36

STEACANESSA QUANTI CI SONO COSTATI TROPPI MILIONI DI EURO O EX MILIARDI DELLE BENDETTE LIRE. ANCHE UN CENTESIMO SPESI PER QUESTI SxxxxxI E' SEMPRE TROPPO. PENSIAMO A QUESTI POVERI ITALIANI COSTRETTI A RUBARE. A VISTO UNA SIGNORA VENERDI SCORSO A CANALE 5 CHE E' STATA COSTRETTA A "PRELEVARE" QUALCOSA PER SUA FIGLIA PICCOLA? EBBENE L'ITALIA E' AGLI ORDINI DELLA BOLDRINI ORDINA HOTEL A 5 STELLE COMPUTER E MANGIARE GRATIS AI CLANDESTINI E ITALIANI MUOIONO DI FAME E SI SPARANO GRAZIE ANCHE A QUESTO

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 05/07/2015 - 08:47

Altro pirla, poi appena lo prendono ci tocca pagarlo a peso d'oro.

Shot

Dom, 05/07/2015 - 14:57

Dovevano tirare dritto! Almeno adesso avevevamo in problema in meno....