Australia, senatrice di estrema destra indossa il burqa in Parlamento

La senatrice Pauline Hanson si è presentata nel Parlamento australiano indossando un burqa per sostenere la sua richiesta di vietarlo per ragioni di sicurezza nazionale

Screenshot da BNO News

Voleva sottolineare il suo punto vista: il velo integrale islamico va vietato per ragioni di sicurezza e lotta al terrorismo. Per questo la senatrice australiana Pauline Hanson si è presentata in parlamento indossando un burqa.

La dimostrazione della fondatrice e leader del partito di estrema destra australiano One Nation, però, non ha avuto i risultati sperati. Al suo ingresso in Aula, oggi, per la sessione di domande e risposte, è stata accolta da molti mormorii dei colleghi senatori, tanto che la seduta è stata più volte interrotta per riportare la calma e il silenzio. Dopo circa 20 minuti, quando le è stata data la parole e invitata a togliersi l'indumento, la donna ha replicato: "Lo tolgo volentieri perché non penso che appartenga a questo parlamento".

Poi Hanson ha rivolto la sua domanda al rappresentante del governo al Senato, George Brandis, chiedendo se il governo avesse intenzione di vietare il burqa nei luoghi pubblici in Australia. “Se una persona indossa un passamontagna o un casco entrando in una banca o in qualunque edificio, come il piano terra di un tribunale, deve toglierselo. Perché non vale lo stesso per qualcuno che copre interamente il suo volto, senza poter essere identificato?”, ha chiesto argomentando che il velo integrale islamico dovrebbe essere proibito per ragioni di sicurezza e lotta al terrorismo.

Il gesto della politica, però, invece di rafforzare la sua richiesta le ha attirato addosso le critiche di molti colleghi. Lo stesso procuratore generale, dopo aver ribadito che il governo non ha alcuna intenzione di vietare il burqa in Australia per non alienare la comunità musulmana, ha "sgridato" la senatrice, invitandola a riflettere sul fatto che, non essendo una donna di fede islamica, il suo gesto potrebbe "offendere le sensibilità religiose dei cittadini australiani musulmani".

La provocazione di Hanson ha fatto molto scalpore e la notizia è stata ripresa da tutti i giornali australiani. La senatrice, eletta nello stato del Queensland, però, non è nuova a iniziative simili. Il suo partito di estrema destra, One Nation, da anni propone norme severe contro i musulmani e la costruzione di moschee in Australia.

Commenti

Marzio00

Gio, 17/08/2017 - 16:37

Paese che vai usanza che trovi: ossia a casa tua rispetto e mi adeguo alla tue regole e credenze, in casa mia tu fai altrettanto. Tutti liberi di restare a casa propria senza sentirsi offesi o discriminati!

Ritratto di alichino

alichino

Gio, 17/08/2017 - 17:02

Se pure gli australiano si cagano sotto..

tonixx

Gio, 17/08/2017 - 17:13

Un'altra manovra dei sionisti

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 17/08/2017 - 17:24

ma non siamo a Carnevale..

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 17/08/2017 - 17:38

E c'ha ragione c'ha.

Ritratto di ateius

ateius

Gio, 17/08/2017 - 17:41

intere zone del pianeta sono abitate da umanoidi che nulla hanno a che fare con la nostra civiltà. emigrando cercano di allargare i loro territori e diffondere la loro progenie. sta a noi decidere se accogliere adottando mediante compromessi i loro modelli di vita e dunque soccombere, o provsre a sopravvivere. boldrini saviano e compagnia hanno gia deciso e vorr farlo anche per noi.

mariod6

Gio, 17/08/2017 - 18:03

Per fortuna che c'è ancora qualcuno che ragiona !!!

frapito

Gio, 17/08/2017 - 18:52

Perché non si pensa mai che anche i cittadini non musulmani si potrebbero offendere?

routier

Gio, 17/08/2017 - 19:51

E' ora di finirla con l'appecoronarsi dell'occidente al mondo islamico. Ognuno a casa sua ha i propri usi e costumi e non vedo per quale ragione cambiarli quando non compatibili con la nostra civiltà. Su questo concetto si giocheranno le prossime elezioni e per la sinistra la vedo dura!

Ritratto di walcap

walcap

Ven, 18/08/2017 - 01:02

Ma guarda, non vietiamo il burka per non alienare la comunità islamica, ma co rendiamo conto di quanto siamo imbecilli??? E questi maledetti si rafforzano e prevaricano approfittando della mollezza di questi senza palle!

clapas

Ven, 18/08/2017 - 17:39

Anche l'Australia sarà islamizzata... la risposta "per non alienare la comunità mussulmana" significa che sono già a buon punto...