Nantes, lancia il camioncino su un mercato e si pugnala: undici i feriti

Cinque persone sarebbero in condizioni gravi. L'automobilista si è inferto nove coltellate vicino al cuore. Ieri a Digione un caso simile

La scena a Nantes

Un gruppo di pedoni che visitavano il tradizionale mercatino natalizio di place Royale a Nantes sono stati travolti da un automobilista bordo di un camioncino. Una decina i feriti, tra i quali cinque persone che sono in condizioni gravi.

Anche l'automobilista è grave. Si è inferto nove pugnalate al petto, mancando di poco il cuore, dopo avere gridato "Allah u akbar". Non avrebbe però fatto, a quanto scrive la France Press, rivendicazioni di carattere religiose e altre persone presenti in place Royale non hanno potuto confermare invocazioni rivolte a Dio.

Non è ancora chiaro come l'uomo sia riuscito ad avvicinarsi con il mezzo alla zona, che in questi giorni è chiusa al traffico, senza essere fermato da nessuno. L'episodio, ad ogni modo, ricorda da vicino quello avvenuto ieri a Digione, dove un uomo si è lanciato sulla folla al grido di "Allah u akbar", investendo undici persone. 

Per quanto riguarda quanto avvenuto a Digione, le indagini hanno già permesso di stabilire che non si è trattato di un attacco terroristico, ma piuttosto dell'azione di un uomo con una "patologia psichiatrica".

Commenti
Ritratto di giordano

giordano

Lun, 22/12/2014 - 21:04

saranno anche matti, ma sta' di fatto che ci vogliono ammazzare tutti. qui c'e' da aver paura.

Ritratto di gian td5

gian td5

Lun, 22/12/2014 - 21:06

Chi ha detto che una patologia ne escluda un'altra? Nessuno, forse neppure Pontalti, può sostenere che per fare i kamikaze o decapitare gli esserei umani, occorra essere sani di mente e/o privi di pesanti condizionamenti psicologici.

Joe

Lun, 22/12/2014 - 21:36

Mi sovvien Massimo Tartaglia: stessa patologia

Gyro

Lun, 22/12/2014 - 21:45

Terrorista ovviamente finanziato dal Qatar, non è fascismo o razzismo, ma l' Italia e l' Europa sono schiave delle banche Ebree e dei petrolieri Islamici, stragisti entrambi i primi dei Palestinesi i secondi dei Cristiani in Iraq e Libia!

cgf

Lun, 22/12/2014 - 21:46

esattamente quanto è stato chiesto [già qualche mese fa] dalla propaganda dell'ISIS, era espressamente suggerito che anche investire con l'auto un solo non mussulmano sarebbe servito alla causa. Ma se come pena fosse imposta copertura totale del corpo nella strutto, probabilmente servirebbe più da deterrente che la stessa pena di morte. Ma tanto cosa gli faranno, in Europa nulla ed in Italia ancora meno, cosa rischiano? le vergini ad attenderli in Paradiso, ma quello non è ISLAM.

albertzanna

Lun, 22/12/2014 - 21:57

Sono i nostri fratelli mussulmani, cosa non si farebbe per un fratello........ Non è così, Bergoglio? Ah, scusa, possiamo ancora pensare ai nostri fratelli cristiani che intanto i mussulmani massacrano, oppure non è eticamente corretto? Fra i tuoi mille impegni, consultati con lo Spirito Santo e chiedigli cosa ne pensa Lui......... Albertzanna

Ritratto di dido

dido

Lun, 22/12/2014 - 21:59

Ma chissà perchè a commettere attentati sono sempre islamici disadattati o incapaci di intendere e volere. Che siano tutti così gli islamici in Europa?

albertzanna

Lun, 22/12/2014 - 22:03

Ma non hanno ancora capito che tutti i mussulmani fanatizzati sono affetti da "patologia psichiatrica"??? E che nessuno ha l'idea precisa di quanti mussulmani fanatizzati ci sono in circolazione per l'Europa, con le frontiere colabrodo, soprattutto nell'Italia delle leggi fatte a capocchia? Albertzanna

corto lirazza

Lun, 22/12/2014 - 22:24

ora cominceremo ad apprezzare la follia di andare a prendere le risorse fin sotto casa...

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Lun, 22/12/2014 - 22:28

Modalità già viste in altri paesi ( Israele,Inghilterra ...),i lupi solitari agiscono indottrinati via Web da molto lontano. Ora usano i camioncini, quando potranno usare mezzi più letali saranno dolori! Il problema è : come individuare e rendere innocui questi"matti"????

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 22/12/2014 - 22:38

" ..... ma piuttosto dell'azione di un uomo con una "patologia psichiatrica". Speriamo sia così,altrimenti la "faccenda" si complica dalla parte pericolosa, perché i francesi non sono abituati a dire (come noi italiani) "non si può fare di tutta un'erba un fascio" ... loro reagiscono (giustamente) e ... basta!

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Lun, 22/12/2014 - 23:01

..."Patologia psichiatrica" o non "patologia psichiatrica"! Quello che conta, in queste azioni, è il risultato ed il risultato è il ferimento di numerose persone in modo grave e la sensazione di insicurezza che i cittadini provano nei luoghi pubblici! I Paesi dell'unione e la stessa Commissione Europea, continuino a sottovalutare questi atti, che sono invece da considerarsi vere e proprie azioni terroristiche che, in futuro, andranno via via aumentando in progressione geometrica. A mio avviso, l'Europa, è già un "campo minato", considerando l'alto numero di potenziali "terroristi" extraeuropei che, approfittando dell'immigrazione selvaggia qui sono giunti.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 22/12/2014 - 23:12

Guardate che il tizio si chiama "Sebastien". Il che non è propriamente un nome musulmano. Ve lo immaginate un napoletano che si chiami "Gennaro" che faccia una cosa simile?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 22/12/2014 - 23:28

Dopo questi fatti c'è ancora in Italia qualche ixxxxxxxe che ci viene a raccontare la storiella del multiculturalismo?

il nazionalista

Mar, 23/12/2014 - 07:10

Applicate subito nei suoi confronti l' eutanasia!!!

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mar, 23/12/2014 - 08:07

Dicono i media che questi sono squilibrati mentali. Neessuno pero' ricorda l'ordine che il califfo dell'Isis ha dato: Andate e colpite ovunque voi siate in nome di allah. Questi sono terroristi.

st.it

Mar, 23/12/2014 - 08:37

bisogna avere qualche fobia per constatare che per mantenere ordine e sicurezza è necessario controllare e limitare le migrazioni ? se questi fatti avvengono con sempre maggiore frequenza non è sempre questione di menti devastate , ma di precisi disegni già abbondantemente collaudati :sanno già che per non allarmare la gente si tenterà di minimizzare e di far calare il silenzio prima possibile.

michele lascaro

Mar, 23/12/2014 - 09:02

Anche per questo episodio terroristico l'Europa ha perduto il senno, (se mai l'abbia avuto).

Ritratto di kanamara

kanamara

Mar, 23/12/2014 - 09:06

Siccome, su questo quotidiano-digitale questa notizia è "molto-soft", copio & incollo il post che ho inserito su Secolo XIX e Repubblica (dove l'articolo era "meno censurato"): (Allah Akbar=Dao Da): purtroppo, Allah (Yin+Yang: NON Yang+Yang!!!) è un/a Dio/Dea che ama la violenza dei viventi... altrimenti non si spiegherebbero questi suicidi. -1) Francia(+€uropa) vs. Islam: Io, le PERMETTEREI i veli in pubblico, ma DEVONO fermare la guerra del terrorismo! -2) Francia+I.S.A.F. vs. Terrorismo: siete gli unici che bombardano dal cielo, perchè siete gli unici, in €uropa con la bomba atomica. -3) Ostaggio-Francese decapitato: io spero che Videos=Hollywood.

Ritratto di frank60

frank60

Mar, 23/12/2014 - 09:40

Sono nostri fratelli (parole di franceschiello) Allah Akbar!!

antipodo

Mar, 23/12/2014 - 09:53

Gyro potevi evitare di dire la cazzata del giorno.Riguardo ai palestinesi fai delle ricerche storiche e vedrai che cambierai opinione. Comunque senza andare troppo lontano, costoro ricevono somme ingenti dall occidente e li uasno solo per rifornirsi d armamenti per eliminare gli Ebrei, dopo di che si vanno a curare nelleloro strutture ospedaliere. Ti assicuro che in merito potrei continuare a lungo.Altra minchiata banche=ebrei.Mah!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 23/12/2014 - 09:54

Omar El Mukhtar, sei masochista e ti dai la zappa sui piedi? A MAGGIOR RAGIONE diventa palese che il denominatore comune è la religione islamica. Si chiamasse anche Giovanni Brambilla ma lo facesse al grido di battaglia Allah Akbar è LAMPANTE perchè lo fa. La patologia psichiatrica è l'ultima scusante dei conigli europei che non vogliono ASSOLUTAMENTE riconoscere la natura religiosa del predatore che li uccide.

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 23/12/2014 - 09:58

Omar El Mukhatar le cose sono due, o lei ci scambia tutti per deficienti, o sta mettendo in pratica la tecnica della dissimulazione che la sua religione prevede ed auspica. In entrambi i casi, lei può incantare solo gli idioti che cascano nel giochetto e, brutta notizia si prepari, il mondo non è fatto solo di idioti, dove gli intelligentoni siete solo voi che credete nel profeta affetto da pedofilia oltre che da sindrome da assassino seriale. Ora cercherò di affrontare una mission impossible con voi musulmani, vediamo se lei ed i suoi correligionari riuscite a capire la differenza: 1. I Musulmani che commettono atti aggressivi di violenza si comportano in modo coerente con l’Islam fondamentalista. 2. I Cristiani che commettono atti aggressivi di violenza si comportano in modo contrario al Cristianesimo fondamentalista.

unz

Mar, 23/12/2014 - 10:11

omar il nome del tizio è irrilevante

roberto.morici

Mar, 23/12/2014 - 11:16

Ritengo che non sia giusto pensare che questi deficienti, affetti da indubbia "patologia psichiatrica", agiscano spinti da fanatismo religioso agli ordini del ridicolo Uomo Nero. Come si dice: Allah è Grande e pure Misericordioso. O no!?!? Ogni giorno che passa mi viene da pensare alla fortuna di essere un non credente. Con tutto il rispetto per i fedeli non fanatici. Diciamo che questi islamici, dediti alla sistematica organizzazione di massacri, siano preda di qualche turba mentale. Non si può essere così cretini.

albertzanna

Mar, 23/12/2014 - 12:01

MICHELE LASCARO - lei parla di Europa che ha perso il senno...... Non le viene in mente che ai burocrati europei torni molto conveniente fare spallucce, come fa, innanzi all'invasione islamica del continente, ed alle conseguenze negative che ne derivano? In gergo tecnico si chiama "ungere le ruote, per farle girare più silenziose. che non se ne senta lo stridio"? In altre parole, ai signori del parlamento europeo, Junker in testa, l'importante è che ad ogni mese entrino in tasca una marea di soldi, e loro sanno che non verranno mai messi in pericolo, dal terrorismo islamico, perché -occhio non vede, cuore non duole-. Albertzanna

albertzanna

Mar, 23/12/2014 - 12:39

ROBERTO MORICI - Per chi conosce la storia dell'islam (ed io ho avuto modo di conoscerla molto bene nei luoghi d'origine) Allah non è ne grande ne misericordioso, per il semplice motivo che è una invenzione del mercante predone Maometto che si è fatta una religione in casa, consapevole che il suo popolo era fanaticamente inconsapevole e facilmente strumentalizzabile per ottenere il suo scopo di dominio, cioè ciò che oggi fanno i vari imam e sceicchi pieni di petroldollari, ed anche di droghe che condizionano la mente. Senza mai dimenticare che per il mussulmano tipico la soppressione di una vita umana è questione irrilevante, da dimenticare subito, a meno che non sia quella di un infedele, che Maometto promette gli verrà premiata con una manciata di vergini. Come dice lei "non si può essere così cretini", ma le madri dei cretini......... albertzanna

Joe

Mar, 23/12/2014 - 15:29

X roberto.morici: "Ogni giorno che passa mi viene da pensare alla fortuna di essere un non credente". Vede caro signore : la vita è un soffio di fronte all'eternità. Così lei si augura di vivere 30,40, 50 e anche cent'anni senza che nessuno lo possa uccidere perchè non crede? Giusto? Allora le pongo questa domanda: Al termine della sua esistenza terrena cosa avverrà di lei? Rifletta che anche cen'anni in confronto all'eternità sono un soffio!!!

roberto.morici

Mar, 23/12/2014 - 15:41

@albertzanna. Sono nel periodo di "vena ironica". Ho passato una decina d'anni in Arabia ed in Iran e ho avuto modo di informarmi in loco sull'argomento. L'unica precauzione usata è stata quella di trovare vocaboli non offensivi. Da quelle parti sono oltremodo suscettibili. Buone Feste. Roberto Morici.

roberto.morici

Mar, 23/12/2014 - 18:21

@Ioe. Salve, amico! Fra un paio di settimane, salvo imprevisti, farò fuori il mio ottantunesimo anno. Sono non credente dalla lontana età di 15 anni e col passare degli anni non ho avuto alcun modo di mutare idea, tanto da decidere di accantonarla. Ho il massimo rispetto delle credenze di ognuno. Mi è capitata in moglie una donna religiosissima e assiduamente praticante. Il colpo di fulmine è di una sessantina di anni addietro e siamo felicemente sposati da oltre mezzo secolo. Il futuro destino nell'eventuale aldilà? Se ci sarà, questo futuro, avrò la possibilità di controllare tra non molto, immagino. Non sono in "viaggio" verso la...giovinezza. Sono da sepre convinto che l'unica malattia mortale ed incurabile sia il fatto d'essere nati e da quando sono arrivato a questa conclusione prende tutto molto sportivamente. Mi stia bene e Buone Feste.

Joe

Mar, 23/12/2014 - 20:14

Xroberto.morici:Proprio perchè è nato ,c'é stata una Volontà Superiore che lo ha voluto e non perchè si chiamasse solo Roberto. Certamente lei avrà lasciato molto di più lungo tutto l'arco della sua vita e quando giungerà il momento del distacco dalla vita mortale un ESSERE SUPERIORE le domanderà : Roberto che cosa hai fatto dei talenti che ti ho dato?

Joe

Mar, 23/12/2014 - 20:58

X roberto.morici: Proprio perchè è nato ,c'é stata una Volontà Superiore che lo ha voluto e non perchè si chiamasse solo Roberto. Certamente lei avrà lasciato molto di più lungo tutto l'arco della sua vita e quando giungerà il momento del distacco dalla vita mortale un ESSERE SUPERIORE le domanderà : Roberto che cosa hai fatto dei talenti che ti ho dato? Auguro un Santo Natale e Felice Anno Nuovo anche a lei.

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 23/12/2014 - 22:20

Eh sì! Son tutti "matti" questi musulmani ma guarda caso a andare fuori di testa sono solo loro. Avessi mai visto un fedele cristiano lanciarsi con la croce in mano a dare crociate in testa a qualcuno o a guidare sulla folla l'auto vaticana. I musulmani hanno voluto farceli venire e adesso ce li dobbiamo "godere".

roberto.morici

Mar, 23/12/2014 - 23:42

@Joe. Sia buono e mi permetta di avere una spiegazione molto meno aurea della mia venuta al mondo. Penso che l'ipotetico Essere che Lei evoca non avrebbe bisogno di sapere da me in che modo ho speso la mia vita. Non se ne faccia un cruccio e non sprechi consigli. Non mi tacci da presuntuoso, ma sono abbastanza intelligente da riuscire a sbagliare da solo. Si goda in pace le prossime Feste; compreso il Natale, naturalmente. Buona notte.

Joe

Ven, 26/12/2014 - 12:13

X roberto.morici: L'ESSERE SUPREMO (non ipotetico ma esistenziale)le ha messo affianco , "da circa sessant'anni una donna religiosissima e assiduamente praticante". Leggo ,che andate d'accordo, quindi faccia un'altra considerazione: Chi me la l'ha fatta incontrare e perché?

roberto.morici

Sab, 27/12/2014 - 11:02

@Joe. Vuole dire che se tutto fosse andato male avrei potuto dare la colpa al Suo Essere Supremo? Avrei anche potuto pretendere...un congruo rimborso danni?

Joe

Sab, 27/12/2014 - 14:34

X roberto.morici: Invece di metterlo sul venale , pensi che sta sempre cercando di indirizzarlo sulla strada giusta; di fargli capire che l'uomo è di dura cervice, ma le sue attenzioni sono sempre rivolte , come il Buon Pastore, alla pecorella smarrita!

roberto.morici

Dom, 28/12/2014 - 10:49

@Joe. Sono commosso da tanta apostolica e benevola considerazione. Sono solo un pò perplesso dall'accostamento alla pecora smarrita che, comunque, dopo essere stata ritrovata a seguito di amorevole ricerca...finirà macellata; e tutti, sclusa la bestiola, vivranno felici e contenti. Amen. Dimenticavo: Buon Anno!

Joe

Dom, 28/12/2014 - 13:47

Xroberto.morici:la parabola si ispira alle situazioni di vita dei contemporanei di duemila anni fa. Questa prende spunto da un uomo che possiede un gregge numeroso: cento pecore. Si potrebbe pensare che la perdita di una pecora non abbia molta importanza per il pastore, invece, egli abbandona le altre novantanove per andare in cerca di quella smarrita. Trovatala non la bastona né le rompe le zampe, secondo la consuetudine, per evitare che si perda di nuovo come farebbe uno che non ama le proprie pecore e pensa solo ai suoi interessi, anzi, se la mette sulle spalle e, tutto contento, la riporta a casa, rallegrandosi con gli amici per il suo ritrovamento. Questo pastore non è un pastore qualunque, ma un'immagine di Dio per il quale ogni pecora (ciascuno di noi) ha un valore inestimabile.

roberto.morici

Dom, 28/12/2014 - 15:39

@Joe l'instancabile. Sono un vechhio, accanito e curioso lettore. Non si sono salvati né la Bibbia, né il Vangelo, né il Corano, né i Sacri Testi delle maggiori Religioni. Ribadisco il mio massimo rispetto per ciascuna Credenza e per ciascun praticante. Ciò detto rimango convinto della mia posizione di non credente, maturata in oltre 65 anni di accurato rimugnare.

Joe

Dom, 28/12/2014 - 16:37

Xroberto.morici:«La coscienza non è una fonte autonoma ed esclusiva per decidere ciò che è buono e ciò che è cattivo; invece, in essa è inscritto profondamente un principio di obbedienza nei riguardi della norma oggettiva, che fonda e condiziona la corrispondenza delle sue decisioni con i comandi e i divieti che sono alla base del comportamento umano».Buon Anno!!!

roberto.morici

Lun, 29/12/2014 - 17:53

@Joe. La "norma oggettiva" non può essere fondata, esclusivamente, sugli insegnamenti (e dogmi) religiosi. Sarebbe assurdo in quanto ogni Credenza è molto diversa da ognuna delle altre. Ciò che, ad esempio, è legge per l'islamico non è detto che corrisponda alla tradizione cristiana basata sugli insegnamenti del Cristo. Ed ora il "problema" sta venendomi a noia. Buonissimo Anno anche a Lei!