Baghdad, bombe al mercato. L'Isis uccide quasi 30 persone

Due kamikaze si sono fatti esplodere in un mercato nel centro della città irachena. L'attacco è stato rivendicato dall'Isis

Due bombe sono esplose questa mattina in un mercato nella zona di Sinak, nel centro di Baghdad, in Iraq, almeno 28 persone sono morte e altre 53 sono rimaste ferite.

Secondo quanto riferisce una fonte della sicurezza irachena, entrambe le esplosioni sarebbero state causate da attentatori suicida, che indossavano cinture esplosive. L'attacco è stato rivendicato dall'Isis. L'agenzia di stampa Amaq, vicina al gruppo terrorista, ha diffuso la dichiarazione con cui esso ha affermato che due suoi militanti abbiano fatto esplodere i giubbotti esplosivi che indossavano, per colpire musulmani sciiti. Almeno 28 persone sono morte nell'attentato e più di 50 sono rimaste ferite.