Barcellona, testimone: "Ho visto uccidere non so quante persone"

La testimonianza di Andrea Stazi da Barcellona: "Sono vivo solo perché non sono riusciti ad ammazzarmi"

Alcuni turisti italiani si trovavano proprio a Barcellona negli istanti in cui il furgone ha travolto i pedoni sulla Rambla. Immediatamente sui social chi è riuscito a mettersi in salvo ha raccontato cosa ha visto cercando anche di rassicurare i familiari e gli amici. Tra questi c'è Andrea Stazi che su Facebook ha raccontato cosa ha visto e come ha trovato riparo: "Sono vivo solo perché non sono riusciti ad ammazzarmi, ma io ero lì nel mezzo, li ho visti, in pochi secondi ho visto uccidere non so quante persone di fronte ai miei occhi. Mi sono ritrovato chiuso in un sottoscala di un negozio e non so neanche come ci sono arrivato, non so dove sono i miei amici e non capisco ancora cosa cazzo sia successo. Amici di barcellona scrivetemi qui per favore", ha scritto su Facebook. Un altro testimone di quanto accaduto sulla Rambla a Barcellona ha raccontato all'emittente Canal 24 Horas di avere visto il conducente quando si trovava a soli due metri di distanza e aveva finito la sua corsa; Angel, questo il nome del testimone, riferisce che aveva "massimo 25 anni, capelli castani ed era magro". Il conducente è poi fuggito a piedi.