La battuta choc di Johnny Depp: così ha scherzato sull'assassinio di Trump

Al festival di Glastonbury Johnny Depp ha fatto una battuta in cui minaccia di uccidere Trump: "Quando è stata l'ultima volta che un attore ha assassinato un presidente?"

Un'uscita, decisamente sopra le righe, di Johnny Depp sta sollevando un polverone: l'attore ha fatto una battuta sull'ipotetico omicidio di Donald Trump.

L'episodio è avvenuto durante il festival di Glastonury, a cui l'attore americano stava partecipando per presentare il suo film del 2004 "The Libertine". Mentre parla al pubblico se ne è uscito con una serie di affermazioni che sembrano voler lanciare una minaccia al tycoon diventato presidente degli Stati Uniti.

A un certo punto, Depp passa dal parlare del suo film a discutere di politica. "Potete portarmi Trump qui? - ha chiesto al pubblico - Penso che abbia bisogno di aiuto". A questa richiesta i suoi fan hanno protestato con fischi e un coro di proteste. Ma l'attore, imperterrito, ha proseguito: "Mi avete assolutamente frainteso: quando è stata l'ultima volta che un attore ha assassinato un presidente?".

A questa battuta, invece, i presenti hanno risposto con acclamazioni di esultanza. L'attore 54enne sembra un po' sorpreso dalla reazione entusiastica dei suoi fan e precisa: "Giusto per chiarire, io non sono un attore. Io mento per campare".

Prima di mettersi a scherzare sull'uccisione del presidente Usa, probabilmente consapevole che le sue parole erano destinate a suscitare un polverone, l'attore ha precisato a mezza voce, quasi stesse parlando tra sé e sé: "In ogni caso questo finirà sui giornali e sarà orribile. È solo una domanda, non sto insinuando nulla".

Come aveva anticipato, la sua battuta, piuttosto equivoca, ha attirato l'attenzione dei media inglesi che hanno ripreso la notizia, definendo lo scherzo quanto meno di cattivo gusto. Se infatti era abbastanza chiaro che il vip di Hollywood non stesse effettivamente minacciando di uccidere Trump, Depp ha fatto riferimento a un antecedente storico effettivamente avvenuto: l'assassinio del presidente Abraham Lincoln, compiuto proprio da un attore, John Wilkes Booth, nel 1865.

Commenti

manfredog

Ven, 23/06/2017 - 12:27

..sta invecchiando, si è scoperto che poi non è che sia proprio un 'grande attore', ha problemi, anche economici, quindi gioca l'ultima carta, quella più facile e più abbordabile per coloro che cercano una luce artificiale per non perdersi nel viale del tramonto, come tutti gli pseudo idealisti che si sono arricchiti calpestando quel che li ha arricchiti..!! mg.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 23/06/2017 - 13:06

----semplicemente mitico--attore di prim'ordine---musicista niente male---donnaiolo incallito( mi basterebbe solo la moss e mi avanzerebbe pure)---eterno peter pan--avrà fatto un patto col diavolo per avere quell'aspetto a 54 anni(vedere i panzoni spennacchiati italici suoi coetanei è terapeutico)---dopo una vita al massimo come quella di steve mcqueen-tra una bevuta al roxy bar e l'altra e droghe a gogò-e non da ultimo--un tipo decisamente colto--la battuta col riferimento all'omicidio di Lincoln compiuta proprio da un attore-lascia sgomenti se non si conosce la storia americana--ehy johnny--cappero se ti invidio --swag

MOSTARDELLIS

Ven, 23/06/2017 - 14:15

elkid, per educazione non ho mai fatto commenti sui tuoi commenti demenziali, che, pur essendo tu un comunista sfegatato, ti puoi permettere solo su questo giornale. Detto questo e invitandoti a fare commenti su Repubblica o la Stampa o i giornali dei tuoi amici sinistri che hanno rovinato il paese, su questo commento hai passato ogni limite di educazione, di etica, di buon senso, di civismo. Buona giornata.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Ven, 23/06/2017 - 14:23

Attore di impercettibile levatura. Ma consolati Johnny, hai ancora qualche ammiratori italici sfegatati, classificabili tra i rosiconi che srotolano il loro tempo inutile davanti alla tibbù, 24 ore su 24 e durante le pause pubblicitarie leggono Tex Willer e si spacciano per cultori della storia "amerocana", ma pensa te...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 23/06/2017 - 15:21

Il saltimbanco della Corte dei miracoli foraggiata da Obama per il suo carnevale permanente ora deve fare i conti con le carenze educative che lo hanno spinto giù per la china di una vita fatta di espedienti volgari. Inoltre la manifesta ostilità all'ordine costituito è un riflesso del suo conflitto generazionale irrisolto con i suoi genitori, per cui avrebbe bisogno di uno psichiatra di quelli bravi... Che l'Obama-care gli prometteva... a costo dei buchi profondi nelle casse federali.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 23/06/2017 - 15:24

----CaptainHaddock-----se fare un elogio - una lode -una eulogia- celebrazione- encomio- esaltazione-incensamento- magnificazione- panegirico- significa rosicare --non oso immaginare cosa avresti detto nel caso lo avessi contestato---lingua italiana---questa sconosciuta--swag spaghetti col tonno

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Ven, 23/06/2017 - 15:49

qualche...alcuni, pardon

Ritratto di ateius

ateius

Ven, 23/06/2017 - 16:15

jack sparrow per quel che mi riguarda può dire qualunque cosa ed io mi tolgo tanto di cappello.. e approvo.

blackindustry

Sab, 24/06/2017 - 06:10

L'avesse fatto su Obana il nero... sarebbe cascato il mondo: oddio e' razzista! Invece di Trump si puo' dir tutto. Ipocrisia di sinistra, ovunque nel mondo, anche negli Usa.

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 24/06/2017 - 07:45

Perché?Johnny Depp è un attore? Non me ne sono mai accorto! Recita meglio il mio cane...

nerinaneri

Sab, 24/06/2017 - 08:17

...importante il giudizio di quattro pensionati il cui ultimo film visto al cinema vedeva come protagonista amedeo nazzari...