Complottisti scatenati anche sulla royal baby: nata ​prima del 2 maggio?

Le voci sono partite dalla Russia. E c'è chi ipotizza che la bambina sarebbe nata da una madre surrogata

La Casa Reale avrebbe sbeffeggiato tutti i fan in attesa della Royal Baby. Il parto sarebbe avvenuto qualche giorno prima del 2 maggio, il giorno in cui è stato reso pubblico. Ad ipotizzarlo il Komsomolskaya Pravda, ripreso ampiamente dalla stampa britannica. Nell'articolo si ipotizza infatti che Kate abbia partorito almeno cinque o sei giorni prima, sottolineando l'impossibilità per una donna di mettere al mondo un bebè al mattino e di lasciare l'ospedale, radiosa, splendente e sui tacchi alti, poche ore dopo.

Le voci si diffondono in Russia, mentre il Regno Unito attende di conoscere il nome della bambina. Alcune persone intervistate per l'articolo hanno persino ipotizzato che in realtà sia nata da una madre surrogata, in un complottismo subito sbeffeggiato nel Regno Unito.

Secondo questa versione, Kate avrebbe indossato un finto pancione per simulare la gravidanza. Il Daily Mirror e altri giornali britannici bollano apertamente queste ipotesi come "ridicole", ma comunque ne hanno parlato tutti.

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 04/05/2015 - 12:11

Il problema è nato con l'annuncio di gravidanza, dato alla vigilia del referendum secessionista, onde arruffianarsi l'elettorato scozzese. Dato che protettore della Scozia è San Patrizio, almeno chiamino con questo nome la creatura, anche perché Patrizia è un bel nome.