Sui giornali libanesi l'avvertimento per chi cerca asilo in Danimarca

Copenaghen ha appena passato norme più restrittive. "Benefit ridotti del 50%"

Migranti a un punto di raccolta a Roszke, in Ungheria

Nuove, più strette, norme per chi cerca asilo, di cui i migranti dovranno tenere conto. Le ha decise la Danimarca, che ha anche pubblicato sulla stampa araba annunci per chiedere a chi prendere la via verso l'Europa di tenere conto della nuova realtà.

Almeno tre giornali libanesi in arabo e uno in lingua inglese hanno pubblicato questa mattina una pagina pubblicitaria a questo scopo. Lo scrive il giornale locale Daily Star, che ricorda come la Danimarca abbia deciso di dare una stretta alle regole che riguardando i rifugiati.

Per chi arriva nel Paese europeo i benefit saranno ridotti del 50% e non sarà concesso a chi ha un permesso di soggiorno temporaneo il ricongiungimento con i familiari per i primi dodici mesi. Per ottenere un permesso definitivo, si legge ancora nel documento, sarà richiesta la capacità di parlare e comprendere il danese.

La pubblicazione sui giornali libanesi è particolarmente importante, dal momento che più di un milione di profughi siriani hanno lasciato il loro Paese per il piccolo Stato vicino. Un numero considerevole, se si considera che la popolazione del Libano non raggiunge i cinque milioni di persone.