Berlino, la beffa: "Se attentato fatto col tir, niente risarcimento"

Una legge del 1976 esclude le vittime di Berlino dai risarcimento. La rivolta delle associazioni: "Norma assurda"

Non ci sarà alcun risacimento per i feriti e per le famiglie delle vittime della strage di Berlino. Se Anis Amri ha tolto loro la vita e la gioia del Natale, la burocrazia gli toglierà pure il briciolo di sostegno che può dare un risarcimento.

In Germania, infatti, è in vigore una legge del 1976 sui "risacimenti alle vittime di atti di violenza" che al comma 11 è lapidaria: le disposizioni non si applicano ai danni provocati da un aggressore che abbia agito "usando un automezzo o un rimorchio". Vai a capire perché.

Secondo quanto scrive La Stampa, in Germania sarebbe già scoppiata la polemica. A protestare è Roland Weber, delegato di Berlino per la difesa degli interessi delle vittime di reati violenti, che chiede da tempo una riforma della legge. Le famiglie delle vittime potranno allora godere solo delle "prestazioni dell’Ufficio federale della Giustizia per le vittime di attentati terroristici" oppure di "un fondo per le vittime di incidenti stradali". E visto che già esiste questo fondo, negli anni '70 il Parlamento tedesco pensà di separare escludere dalle cause di "morte violenta" gli omicidi commessi con mezzi di trasporto. Probabilmente non si immaginava che nel 2016 Anis Amri avrebbe fatto una strage guidandi un tir.

Il problema è che a differenza dei risarcimenti alle vittime di atti di violenza, il fondo per gli incidenti stradali ha un massimale di spesa: 7,5 milioni di euro. Qualsiasi sia il numero delle vittime. Per fortuna il ministro del Lavoro ha già promesso che se necessario verrà cambiata la legge.

Commenti

flip

Sab, 24/12/2016 - 11:55

le assicurazioni? altra congrega di brava gente. quanto paghi di assicurazione? quanti risarcimenti hai avuto? per chi paghi? i tuoi soldi versati, e non fortunatamente utilizzati, DEVONO essere accantonati a tuo favore (detratte eventuali spese di gestione) e restituiti al momento della disdetta della polizza. invece paghi e basta! truffa? circonvenzione d' incapace? Associazione dei consumatori batti un colpo!

Fjr

Sab, 24/12/2016 - 12:11

Scommettiamo che i Germania la legge verrà cambiata e a tempo record?una cosa non mi è chiara ma per la vittima italiana?che iter verrà seguito?

Una-mattina-mi-...

Sab, 24/12/2016 - 12:12

INVECE LE LEGGI PER MANTENERE GLI ILLIMITATI VITELLONI AUTOCERTIFICATI AFRICANI NE ESISTONO A PROFUSIONE, E NUOVE SPUNTANO DALLA SERA ALLA MATTINA

Linucs

Sab, 24/12/2016 - 13:03

Le famiglie delle vittime non facciano troppo chiasso, altrimenti in Germania si beccano un'indagine per revisionismo colposo.

manfredog

Sab, 24/12/2016 - 13:03

..la prossima volta cerchiamo di far sapere agli attentatori che sarebbe meglio che facciano l'attentato magari con un..carro armato, è anche più sicuro, per loro, più 'efficace' e per i risarcimenti non ci dovrebbero essere 'addentati'..!! mg.

guardiano

Sab, 24/12/2016 - 13:17

Assurdo e la culona vuol dettare legge in europa con queste leggi da quinto mondo.

guardiano

Sab, 24/12/2016 - 13:17

Assurdo e la culona vuol dettare legge in europa con queste leggi da quinto mondo.

mariobaffo

Sab, 24/12/2016 - 13:48

Quando ci sono di mezzo disastri grossi prima di pagare passano almeno 20 anni di processi e scarico di responsabilità l'esperienza insegna con i disastri aerei.E se la cifra è enorme la compagnia assicuratrice preferisce il fallimento .

Mannik

Sab, 24/12/2016 - 14:25

Guardiano, Lei è completamente fuori di testa. Si legga almeno l'articolo e non solo il titolo. La legge è del 76, cosa c'entra la Merkel, ignorante?

elpaso21

Sab, 24/12/2016 - 14:43

Nel paese dei CRucchi non funziona niente.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 24/12/2016 - 14:47

Caro Mannik 14e25, fin troppo facile risponderti, c'entra perche dopo quanto successo il 14 Luglio a Nizza, avrebbe dovuto cambiarla immediatamente quella legge del 76!!! Buenos dìas dal Nicaragua.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 24/12/2016 - 14:59

---------voi dite che gli 007 tedeschi conoscessero pure questo risvolto--a guisa di ciliegina sulla torta ---prima di ottemperare al piano diabolikus????----hasta

titina

Sab, 24/12/2016 - 16:31

Io ho fiducia nel governo tedesco: quando si tratta di difendere i suoi cittadini si sbriga, senza polemiche.

enzolitti

Sab, 24/12/2016 - 17:14

E che problema c'è? Basta denunciare la Merkel per omissione d'ufficio, è cioè mancata sorveglianza sulla sicurezza dei cittadini. Non dimentichiamo che la sicurezza è garantita dalla Costituzione.