Berlino, la polizia spara a un "uomo sospetto" in un ospedale

La polizia ha ferito a una gamba un uomo che avrebbe minacciato e tentato di aggredire un agente all'interno di un ospedale della zona est di Berlino

Un uomo descritto come "sospetto per la sicurezza pubblica" è stato ferito a colpi di pistola questo pomeriggio dalla polizia in un ospedale di Berlino, in Germania. Secondo le prime ricostruzioni l'uomo, affetto da problemi psichici, avrebbe cercato di aggredire un poliziotto e ne avrebbe minacciati altri, senza obbedire alle richieste di calmarsi.

Quindi gli agenti sono entrati in azione e lo hanno neutralizzato sparandogli una sola volta alle gambe mentre si trovava in un parcheggio del nosocomio. L'area dell'ospedale di Kilinikum Am Urban nella zona di Kreuzberg è stata isolata dalla polizia, che però non ha fornito ancora alcun dettaglio sulle cause dell'incidente né ha svelato l'identità dell'uomo colpito. La persona ferita dalla polizia non sarebbe in pericolo di vita.

Il livello di allerta terrorismo in Germania è molto alto, dopo che lo scorso 19 dicembre il terrorista tunisino affiliato a gruppi jihadisti Anis Amri ha lanciato un tir sopra la folla accalcata ai mercatini di Natale a Berlino, uccidendo diverse persone. Appena questa mattina il terminal B dell'aeroporto Schoenefeld della capitale tedesca è stato evacuato dopo che un pacchetto di plastilina per bambini ritrovato nei bagagli di una donna è stato scambiato per esplosivo al plastico.