Bimba muore per un infarto, il padre: "Aveva avuto il raffreddore"

La piccola di 4 anni sembrava in forma e in perfetta salute, poi è diventata blu e il suo cuore si è fermato. I genitori non si danno pace

Il suo cuore ha smesso di battere all'improvviso. Chloe Hardy, 4 anni, è morta colpita da un infarto. "Era dolce, gentile e speciale", hanno affermato i genitori che non riescono a darsi pace. La piccola sembrava in forma e in perfetta salute, poi è diventata blu e il suo cuore si è fermato.

Come spiega il Messaggero, alla sua famiglia è stato spiegato che la piccola ha avuto un infarto. Nei giorni precedenti la tragedia, "Chloe aveva avuto un po' di raffreddore - ha raccontato il papà alla stampa inglese -. Mia moglie le stava dando delle medicine, lei non voleva, così si era alzata dalla sedia ed era corsa in camera sua".

"Mia moglie l'ha seguita - ha continuato l'uomo in preda alla disperazione - e ha visto che lei stava diventando blu, il suo cuore ha smesso di battere e se ne è andata in pochi secondi. Non ha nemmeno lottato per respirare, non stava soffrendo. È stato tutto istantaneo".

I genitori sono subito corsi in ospedale dove i medici hanno cercato di rianimarla. Ma per la piccola non c'è stato niente da fare.

Commenti

michele lascaro

Ven, 22/03/2019 - 10:18

È molto probabile che la bambina abbia avuto una complicanza come la miocardite post-virale, più che un infarto. Questo significa che non ha sofferto del comune "raffreddore", ma di una infezione virale di diversa origine (sospettati il virus Coxsackie, gli ECHO ecc.) Solo l'autopsia potrebbe rivelarne la causa.