Bodybuilder si inietta olio e medicine per aumentare i muscoli: rischia la vita

Il giovane ha rischiato l'amputazione delle braccia per colpa della sua passione sfrenata per un corpo perfetto e muscoloso

"Ho completamente perso il controllo del mio corpo". Le sue braccia sono arrivate a misurare 63,5 centimetri di circonferenza dopo che, oltre all'esercizio fisico e a una dieta proteica, si è inniettato una mischela fatta in casa di alcol, olio e antidolorifici. E' la terribile storia di Romario Dos Santos Alves, bodybuilder e padre di famiglia, che ha rischiato l'amputazione delle braccia per colpa della sua passione sfrenata per un corpo perfetto e muscoloso. Per fortuna, come riportato dal Daily Star, i medici sono riusciti ad evitare il drastico intervento, ma la situazione resta grave. "Questi trattamenti creano dipendenza e io ho rischiato la mia vita", confessa Alves. Ed anche nella sua vita in famiglia ha avuto grossi problemi: i figli erano arrivati a temere il padre a causa del suo aspetto mostruoso e deforme.

Commenti

michele lascaro

Mar, 05/05/2015 - 16:12

Abbiate pietà dei fessi!

scarface

Mar, 05/05/2015 - 17:12

selezione naturale

giovaneitalia

Mar, 05/05/2015 - 20:30

Cavoli suoi.