Nigeria, orrore jihadista: così le baby-kamikaze si fanno saltare in aria

Gli jihadisti nigeriani hanno compiuto un attentato a Damaturu, usando tre piccoli terroristi che si sono fatti esplodere

È di 13 morti il bilancio di tre attentati sferrati da altrettante "baby" kamikaze a Damaturu, capitale dello Stato di Yobe, nella Nigeria nord-orientale, nel giorno della fine del Ramadan. "Tredici persone sono rimaste uccise nelle esplosioni condotte da attentatori suicidi", ha confermato Markus Danladi, commissario di polizia di Yobe.

"Gli attacchi sono stati compiuti da tre ragazzine minorenni. Quindici persone sono ferite", ha aggiunto. Secondo un portavoce militare, invece, il colonnello Sani Usman, gli attentati sono stati due, condotti da una donna anziana e da una ragazzina di 10 anni. Le esplosioni non sono state rivendicate ma portano - con ogni probabilità - la firma dei miliziani di Boko Haram, che si sono affiliati all’Isis e seguono le "direttive" del Califfo, che ha invitato a intensificare il jihad in occasione della fine del digiuno sacro.

La prima esplosione è avvenuta intorno alle 7.15 di mattina, ora locale, mentre i volontari della sicurezza si radunavano, in attesa dei fedeli, davanti a una grande area di preghiera a cielo aperto a Layin Gwange. "Due persone sono state uccise e tre ferite", ha raccontato un volontario, Ahmad Adamu. "Mentre ci occupavamo delle vittime, abbiamo udito un’altra esplosione a 500 metri", ha proseguito. Gli attacchi avvengono all’indomani della strage di almeno 49 persone in un mercato a Gombe, sempre nel nordest della Nigeria.

Non è la prima volta che i Boko Haram utilizzano kamikaze di sesso femminile per i loro attentati; all’inizio del mese, ad esempio, una donna si era fatta esplodere in una chiesa evangelica, provocando 5 vittime.

Commenti
Ritratto di giordano

giordano

Ven, 17/07/2015 - 16:45

piccoli imbecilli crescono

Imbry

Ven, 17/07/2015 - 17:40

questi tra qualche anno saranno in casa nostra! Chiederemo aiuto alla Boldrini!

claudio63

Sab, 18/07/2015 - 17:16

questi giovani mentecatti saranno presto nelle nostre stazioni, chiese, mercati e scuole...si faranno esplodere in nome di questa stortura che gli ha lavato il cervello. Chi di noi, per esempio, avra' il coraggio di reagire e sparare ad un ragazzino? Questi bastardi che usano questi giovani vanno eliminati alla radice per il bene stesso la specie umana.