Le borse dei morti mostrate in video Il reporter si scusa

La foga di fornire particolari in più talvolta può portare fuori strada chi fa il lavoro di reporter. È successo a Colin Brazier (nella foto), giornalista di Sky News 24 inviato in questi giorni in Ucraina, sul luogo dove si è abbattuto il volo MH17 della Malaysian Airlines, a bordo del quale viaggiavano 298 persone. Nel corso di una diretta da Grabovo, il campo di granoturco dove il Boeing si è schiantato, Brazier ha aperto e mostrato a milioni di telespettatori il contenuto di alcune delle valigie dei passeggeri: si vedono una maglietta con la scritta «I love Amsterdam», guide turistiche, quotidiani, scarpe sportive, occhiali da sole, tutto ciò che prelude a una allegra vacanza. Nelle immagini si insiste parecchio sui particolari, mentre Brazier, blocchetto in mano e vestito di tutto punto, prende alcuni di questi oggetti in mano e li mostra a favore di camera. Troppo stridente, troppo morboso, troppo indelicato, se si pensa che quelli erano effetti personali di chi non c'è più: il collegamento video del reporter di Sky News 24 infatti ha sollevato un vespaio di polemiche, Brazier si è dovuto pubblicamente scusare.