Borussia Dortmund, ordigno con punte di metallo

La procura federale tedesca ha rivelato alcuni dettagli sulla tipologia di ordigno usato per l'attacco al pullman del Borussia Dortmund

La procura federale tedesca ha rivelato alcuni dettagli sulla tipologia di ordigno usato per l'attacco al pullman del Borussia Dortmund. Secondo le indagini che hannoportato all'arresto di un uomo legato ad ambienti radicali islamisti, "l’esplosivo fatto detonare aveva un raggio d’azione di oltre 100 metri. Le tre cariche esplosive fatte detonare al passaggio del bus sulla Wittbraeucker Strasse erano state nascoste dietro una siepe", spiegava la nota della procura. Le cariche "erano state arricchite da punte metalliche, di cui una si è conficcata nel poggiatesta di uno dei sedili dell’autobus, che è stato gravemente danneggiato", fanno sapere gli inquirenti.

"A giudicare delle modalità dell’azione - afferma la procura - è opportuno ipotizzare una matrice terroristica dell’attentato", anche se appare ancora "poco chiara" l’esatto movente dell’attacco. Sul luogo sono stati trovati tre volantini di rivendicazione recanti lo stesso testo. "Tra l’altro in essi viene richiesto il ritiro dei Tornado tedeschi dalla Siria e la chiusura della base aerea di Ramstein". Infine secondo laa procura federale i due sospetti, di cui uno arrestato, provengono "dall’ambiente islamista".

Commenti
Ritratto di Never_a-Dhimmi

Never_a-Dhimmi

Gio, 13/04/2017 - 11:52

La stessa tecnica d'inserire cuscinetti a sfera, chiodi, viti e frammenti di metallo, l'hanno usata i maomettani contro gli ebrei in Israele per anni e anni - senza che importasse a tanti media, concentrati sulle biografie dei terroristi e non delle loro vittime.