Brasile, 29enne italiana uccisa: fermato il presunto assassino

Il cadavere, immerso in una pozza di sangue, è stato scoperto da altri turisti tra le sterpaglie vicino a una spiaggia di Jioica Jericoacoacara

Gaia Molinari, la 29enne piacentina trovata morta in Brasile

Sono state fermate due persone, ma nel giro di poche ore sono state rilasciate. E il brutale omicidio di Gaia Molinari, la piacentina di 29 anni trovata morta il giorno di Natale a Jioica Jericoacoacara, nel nord-est del Brasile, resta ancora senza un colpevole. "Uno dei sospettati è stato rilasciato subito ieri sera - riferiscono fonti del viceconsolato italiano di Fortaleza - l’altro stamattina dopo essere stato sottoposto a un lungo interrogatorio".

L'autopsia ha evidenziato che Gaia è morta per asfissia da strangolamento. Dai lividi e dalle ferite sul corpo e sui polsi e da una frattura al cranio, appare che la donna sia stata legata e colpita, forse con una pietra. Sono state inoltre trovare tracce di liquido biologico sul corpo della 29enne che potrebbero portare all’identificazione dell’assassino. La giovane piacentina, residente a Parigi, si trovava in Brasile per insegnare inglese ai bambini in compagnia di un’amica brasiliana di Rio de Janeiro che è stata interrogata dalla polizia. Il cadavere, immerso in una pozza di sangue, è stato scoperto da altri turisti tra le sterpaglie vicino a una spiaggia di Jioica Jericoacoacara a 300 chilometri da Fortaleza.

Gaia era arrivata domenica scorsa in Brasile e avrebbe dovuto ripartire per poi trasferirsi in Cile per il giorno di Natale, ma aveva deciso di prolungare il soggiorno nella piccola località in cui alloggiava in una pensione gestita da italiani.

Mappa

Commenti

Non so

Sab, 27/12/2014 - 11:02

Definita dall'ex compagno della madre: "Specialista nel fare amicizie, aveva migliaia di amici su FaceBook" .... Boh!

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 27/12/2014 - 11:49

Hà trovato il MASCHIO sbagliato, povvera stupida !!!

tormalinaner

Sab, 27/12/2014 - 12:29

Mi dispiace per la sua dipartita, ma girare da sola non è stata un'idea intelligente, moldo "donna emancipata" ma il Brasile non perdona le avventure è un luogo molto pericoloso. Se stava a casa sua tranquilla probabilmente non moriva.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 27/12/2014 - 12:56

Forse qualcuno non riesce ancora a capire quanto sia pericoloso il Brasile. Come sarà l'Italia tra non molto quando sarà aumentata la fame e la disperazione.

Massimo Bocci

Sab, 27/12/2014 - 13:24

Un altra VOLONTARIA????del...........CAxxO, ONLUS chissà chi sa chi era la benemerita associazione dei MAGNA,MAGNA che la sponsorizava, con certa CRIMINALITÀ' ORGANIZZATA DI REGIME è un miracolo che abbiamo solo duemila miliardi di BUCO, in contabilità ordinaria se poi venissero fuori quelle effettive ONULS e COOP, il record del REGIME dei LADRI COMUNISTI-CATTO, potrebbe essere anche raddoppiato.

Ritratto di ersola

ersola

Sab, 27/12/2014 - 13:50

ma quale presunto, è sicuramente colpevole. mica è bergamasco.

GMfederal

Sab, 27/12/2014 - 14:14

tanto va la gatta al 'lardo' che ci lascia lo zampino...

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Sab, 27/12/2014 - 14:41

Cosa sperava di trovare di notte sulla spiaggia di Jioica Jericoacoacara con uno sconosciuto?

Raoul Pontalti

Sab, 27/12/2014 - 14:54

Italiana residente a Parigi e occupata in Brasile per insegnare inglese ai bambini: una donna sicuramente non comune, per capirci non una da cene eleganti arcoriensi (per lo più extracomunitarie semianalfabete). Per i bananas dunque una radical-chic in cerca di facili avventure. Incorreggibili bananas...

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 27/12/2014 - 15:17

@Raoul Pontalti- L'unica cosa che manca ai bambini delle 'favelas' è la conoscenza dell'inglese. Certamente lei ha ragione affermando che le spiagge isolate brasiliane, in orario notturno, in compagnia di strangolatori, sono da preferirsi alle cene di Arcore,dove dominava l'analfabetismo extracomunitario.Le donne 'acculturate', non comuni, mica si accontentano, preferiscono l'esotico.Immagino una sua eventuale risposta, quindi se ne astenga.

mariolino50

Sab, 27/12/2014 - 15:28

Euterpe Sicuramente sarà stata poco attenta, e sfortunata pure, ma fare dello spirito su un omicidio non è bello, e poi può succedere ovunque dietro l'angolo.

tuttoilmondo

Sab, 27/12/2014 - 16:14

pure quando andiamo al cesso ci distinguiamo in comunisti e fascisti e dal cesso non ne usciamo più e presto saremo quello che siamo sempre stati: un dominio straniero. ogni occasione è buona per accusare gli "altri". anche su un fatto tanto triste e drammaticissimo ci si accusa. però il buon senso non è di destra o di sinistra è buon senso e basta. gaia se l'è cercata e ha pagato. altro discorso invece è quello che riguarda una ragazza italiana che esce di casa e che viene violentata dal povero immigrato oppure il povero cittadino ucciso a colpi di piccone da obobo poveraccio. questi ultimi non hanno fatto nulla per meritarsi il loro destino, altri hanno fatto per loro.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 27/12/2014 - 16:27

E TE pareva che il PROF non tirava in ballo ARCORE anche per un delitto di questo tipo!!!! Brava EUTERPE gli ha risposto per le rime. Buon anno???? Dal Leghista Monzese

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 27/12/2014 - 16:46

@Mariolino50- La mia era ironia, non un fare la spiritosa, che avrei evitata se qualcuno non avesse fatto accostamenti impropri, tiguardo ai quali lei non ha avuto niente da eccepire.Ammetto il caso sfortunato della ragazza,ma ricordiamo anche che 'Faber est suae quisque fortunae'

Giampaolo Ferrari

Sab, 27/12/2014 - 16:54

Conosco abbastanza il Brasile,non è piu o meno pericoloso di tanti altri dove c'è tanta miseria,Jerico è un villaggio dove non esiste strada per ragiungero e necessaria la guida del posto,ci sono molti italiani che gestiscono locali,non ci sono favela,direi un posto sicuro, la straordinaria bellezza della natura,direi un paradiso,quasi sicuro prendono il colpevole,purtroppo questa giovane bella donna puo aver incontrato un delinquente che al suo rifiuto non ha esitato a stuprarla e strangolarla.Magra consolazione è che la non siamo in italia e quello che ha fatto questo paga con la vita appena arriva in galera.Se non lo fanno fuori prima.

Ritratto di Vizegraf

Vizegraf

Sab, 27/12/2014 - 17:17

Euterpe - Ma come si permette Lei di contraddire Sua Saccenza Pontalti ?! Non lo faccia più. vg.

killkoms

Sab, 27/12/2014 - 17:48

@raoulpontalti,il solito bananista orale!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 27/12/2014 - 18:01

Di abitudini singolari. Come quella di aggirarsi in bikini, coperto soltanto da pareo, in una spiaggia deserta, di notte, in uno dei paesi più pericolosi al mondo.

CIGNOBIANCO03

Sab, 27/12/2014 - 19:44

Pensare che esistono, tanti Italiani bisognosi!!

tuttoilmondo

Sab, 27/12/2014 - 20:54

ho appena appreso dalla televisione che i sospettati sono stati rilasciati, si rischia l'impunita' dell'assassino