Brexit, anche per Google vincono gli euroscettici

Google ha pubblicato i dati relativi all’ultima settimana di attività sul motore di ricerca. Il risultato è schiacciante a favore della Brexit

Non solo gli ultimi sondaggi, ora anche Google conferma la tendenza ad un voto in favore dell’uscita dall’Unione Europea nel referendum britannico del prossimo 23 Giugno.

Il colosso di internet ha pubblicato i dati relativi all’ultima settimana di attività sul motore di ricerca.

Il risultato è schiacciante a favore della Brexit: le ricerche attorno alla parola “Leave” (lasciare l’Unione Europea) sono nettamente superiori a quelle attorno alla parola “Stay” (restare nell’Unione Europea).

Nella mappa interattiva di Google che pubblichiamo, solo 11 distretti su 256 danno una prevalenza ”Stay”, tra cui uno in Galles ed uno in Irlanda del Nord. Particolare degno di nota è che Londra è la città con maggiore tendenza al “Leave”.

Ovviamente Google non fa previsioni per il voto: i dati delle query non indicano per chi voteranno i cittadini inglesi il prossimo referendum, ma solo una propensione d’interesse ad un argomento rispetto ad un altro. Come spiegano i responsabili: “chi cerca su Google un nuovo paio di scarpe non significa che poi le comprerà”.

Eppure i dati del motore di ricerca si sommano agli ultimi sondaggi che danno tutti il “Leave” nettamente sopra il “Remain”; sondaggi che hanno diffuso il panico a Downing Street dove il premier Cameron sta cercando di scongiurare un esito che sarebbe devastante per il suo governo. E forse anche per l’Europa di Bruxelles.

@GiampaoloRossi
Il Blog dell’Anarca

Commenti

Vera_Destra

Mer, 15/06/2016 - 17:26

Ottimo. I "leave" possono vincere ovunque (su Google, sul Giornale, nei sondaggi, in Papuasia, ecc), l'importante è che non vincano nelle urne

agosvac

Mer, 15/06/2016 - 18:01

Forse sarebbe bene ricordare che la "perfida Albione" non ha mai avuto, storicamente, grande simpatia per gli Stati europei da lei, forte del suo immenso impero coloniale, considerata nient'altro che nullità, tranne per intervenire militarmente ogni qualvolta uno Stato europeo cercava di prendere il sopravvento sugli altri. Solo dopo che le colonie si sono separate ed hanno avuto la piena indipendenza, il Regno Unito si è avvicinato all'Europa. Ma sempre con una certa aria di superiorità. Adesso vorrei dire qualcosa che mi attirerà un bel po' di irate reprimende! Secondo me sarebbe molto più giusto che entrasse nell'Ue la Federazione Russa piuttosto che vi restasse il Regno Unito!!!

Boxster65

Mer, 15/06/2016 - 18:17

Speriamo che google abbia ragione e che vincano in maniera schiacciante i leave (questo è il mio personalissimo pensiero). Quanto al fatto che le ricerche su google si siano concentrate più sul leave che sul remain è questione di pura logica. Di sicuro è stata schiacciante la richiesta di query che si informavano sul "che succede se usciamo?" piuttosto che sul "che succede se rimaniamo??" anche perchè la seconda query equivale all'attuale stato di fatto, mentre invece le informazioni si sono concentrate sul reperire informazioni sull'ipotesi ignota.