Brexit, la bozza Ue apre agli inglesi. Cameron: "Progressi sostanziali"

Mentre Bruxelles mostra i muscoli con gli italiani, si dimostra più flessibile con Londra. Ma gli euro-scettici non ci stanno

Bruxelles mostra i muscoli quando c'è da parlare con l'Italia, ma sembra più permissiva quando in ballo ci sono i rapporti con la Gran Bretagna. Si legge questo nei 140 caratteri con cui Donald Tusk, presidente del Consiglio europeo, commenta la bozza d'intesa tra Londra e Bruxelles.

"Stare o non stare insieme, questa è la domanda", scrive Tusk, proponendo un accordo che pare andare incontro alle richieste inglesi, con Londra "non obbligata a una integrazione politica maggiore". Un testo che il premier David Cameron ha accolto con favore, parlando di una rinegoziazione che "mostra un reale progresso in tutte le quattro aree in cui il Regno Unito ha proposto modifiche", ma senza concedere troppo: "C'è ancora lavoro da fare".

Tra il 18 e il 19 febbraio, quando ci sarà il prossimo vertice europeo, dovrà essere approvata la bozza d'intesa. Prevede per gli Stati membri la possibilità di iniziative più decise contro l'immigrazione illegale e contro chi rappresenta una minaccia grave alla sicurezza.

La bozza Tusk, che comunque per le autorità britanniche è un passo avanti, non è piaciuta agli euro-scettici di Londra. Prevede però che il denaro dei contribuenti britannici non vade ad aiutare l'Eurozona e che sorvegliare le istituzioni finanziarie extra-eurozona sia una questione nazionale. Anche Boris Johnson, che è dello stesso partito di Cameron, appare poco convinto: "Dobbiamo ottenere molto di più".

Commenti

ernestorebolledo

Mar, 02/02/2016 - 15:56

l'Italia ora fa parte di gli idioti utili nell'Unione europea

VittorioMar

Mar, 02/02/2016 - 16:30

...è imperativo almeno saper copiare...copiare CAMERON...copiare CAMERON..copiare CAMERON...

Massimo25

Mar, 02/02/2016 - 16:32

In questo letamaio ci credono solo loro..

01Claude45

Mar, 02/02/2016 - 16:48

Come volevasi dimostrare. rensi= zerbino dell'europa con le tasche degli italiani. FUORI UE SUBITO E COSTITUZIONE IMMEDIATA DELLE NAZIONI UNITE DEL MEDITERRANEO.

Rotohorsy

Mar, 02/02/2016 - 17:08

Faranno di tutto per non far uscire la GB dall'Unione Europea, purtroppo i cittadini inglesi, che sicuramente se ne infischiano della UE - come gli Italiani, rimarranno fregati così come gli Italiani. Fortunatamente per loro non hanno l'Euro perchè la storia insegna che è difficile far fessi gli Inglesi.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 02/02/2016 - 17:30

Forti con i deboli e deboli con i forti. Poi ci sono gli idioti, e quelli sono gli italiani.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 02/02/2016 - 22:14

Spero solo nell'est Europa. Loro usciranno dall'UE, vedrete.

Ritratto di SAXO

SAXO

Mer, 03/02/2016 - 17:11

Il bandito Cameron affiliato di loggia d elite, aveva gia tutto previsto secondo i suoi piani. L uscita dall UE sventolata da tempo era solo propaganda per mantenere la poltrona e dall altra parte minacciare di conseguenza l Europa con concessioni e agevolazioni personali per restare con la forza;rimanendo nel club europeo facendo anche piacere alla plutocrazia sionista nordamericana .Permettendo cosi il controllo e l esecuzione dei loro piani segreti affidati ad un uomo d onore di loggia come il primo ministro inglese. YES WE DUIT AND WE CAN! Vediamo se lo pubblicate.