Brexit, Jeremy Corbyn presenta mozione di sfiducia contro May

Il leader laburista, dopo la sconfitta di Theresa May, ha annunciato la presentazione della mozione, che sarà discussa domani

Jeremy Corbyn, leader del Partito laburista britannico, ha annunciato la presentazione di una mozione di sfiducia contro Theresa May dopo il voto della Camera dei Comuni sulla Brexit.

Il capo del centrosinistra inglese ha definito la bocciatura dell'accordo sulla Brexit al Parlamento di Londra una "disastrosa sconfitta del governo". Ma la sfiducia da parte del Parlamento britannico appare molto improbabile, visto che il partito unionista dell'Irlanda del Nord, il Dup, ha già conferamto di votare contro la mozione laburista.

Prima del voto, il leader labour aveva detto: "Spero che stasera la Camera bocci questo accordo e spero che si possa andare alle elezioni", confermando il voto contrario del suo partito contro l'accordo "perché è pessimo per il Paese". "Non è sufficiente che questa Camera voti contro l'intesa e contro l'assenza di un accordo. Dobbiamo anche essere a favore di qualcosa. Quindi, nei prossimi giorni è vitale che questa Camera abbia l'opportunità di discutere e votare su come procedere, di valutare ogni opzione disponibile", ha detto Corbyn parlando del percorso dei negoziati fra Londra e Bruxelles.

Commenti
Ritratto di Sniper

Sniper

Mer, 16/01/2019 - 10:23

Corbyn fallirà anche questa volta, la May sopravviverà, e lui, estremista Brexiter socialistoide, dovrà cedere alla volontà della maggioranza del Partito Laburista che vuole un secondo referendum. Due piccioni con una fava: May a gambe all'aria ieri e Corbyn oggi.