Brexit, Regno Unito e Cina verso un accordo di libero scambio

Pechino propone a Londra un accordo di libero scambio post-Brexit tra i due Paesi. Il neo capo della diplomazia britannica Jeremy Hunt a Pechino per discutere di questa futura possibilità con il ministro degli esteri cinese Wang Yi

Incontro tra Jeremy Hunt e Wang yi

Si chiude una porta e si apre un portone. L’uscita del Regno Unito dall’Unione europea con l’ormai famosa Brexit non sembra influenzare i rapporti diplomatici e commerciali che Londra ha instaurato negli ultimi anni con alcune grandi potenze internazionali.

Dopo il recente allineamento con gli Stati Uniti, anche la Cina ha proposto di aprire un tavolo di discussione su un accordo di libero scambio post-Brexit con la Gran Bretagna.

Jeremy Hunt, nuovo capo della diplomazia di Londra, ha scelto la Cina per la sua prima visita internazionale. Hunt è volato a Pechino per discutere con il suo omologo cinese Wang Yi su un futuro patto di libero scambio tra i due Paesi.

"Abbiamo discusso dell'offerta del ministro degli esteri Wang Yi per aprire una discussione su un possibile accordo di libero scambio tra Gran Bretagna e Cina dopo la Brexit", ha dichiarato Jeremy Hunt durante una conferenza stampa. "Diamo il benvenuto" a questo invito "e diciamo che esploreremo" questa possibilità, ha aggiunto il diplomatico britannico.

"Mentre il Regno Unito lascia l'Ue e sta diventando sempre più estroverso, ci impegniamo ad approfondire questa partnership" con Pechino, ha concluso Hunt.

Gli ultimi anni hanno registrato un arricchimento delle relazioni diplomatiche tra Londra e Pechino tanto da essere definito come "periodo d’oro" dal 2015 in poi, a seguito della visita del presidente cinese Xi Jinping nella capitale inglese.

Ad oggi la data del divorzio tra Unione europea e Regno Unito sembra essere prevista per fine marzo 2019, anche se le negoziazioni tra Londra e Bruxelles sono ancora in alto mare. Non è stato, infatti, ancora trovato un accordo per gettare le basi delle future relazioni tra le due parti.

Commenti

dagoleo

Lun, 30/07/2018 - 22:32

L'Inghilterra è l'unica che ha capito come stanno le cose e come doveva muoversi, altro che Europa Franco-Tedesca e tutti gli altri a guardare. Gl'Inglesi sempre un passo avanti agli altri nella storia.