Cambia lo skyline di New York, in arrivo nove nuovi grattacieli

Non si tratta soli di progetti presentati in attesa di finanziamenti, ma di cantieri già avviati che si concluderanno nel giro di pochi anni

Sono già stati ribattezzati i "Super Talls", cioè i super alti, e sono nove nuovi grattacieli pronti a cambiare per sempre il volto di New York. Si tratta di un gruppo di nuove costruzioni, sei delle quali supereranno i 300 metri di altezza, mentre altre tre arriveranno almeno a 275 metri.

Non sono progetti in attesa di finanziamenti, ma cantieri già avviati che vedranno il completamento dei nove nuovi edifici tra il 2018 e il 2019.

Dopo lo stravolgimento dello skyline dovuto al tragico attentato alle Torri Gemelle, New York ha saputo ricostruirsi un volto nuovo che però con queste costruzioni cambierà ancora, traghettando la città nel futuro, in uno scenario simile a quello di tante città asiatiche.

Dai 70 agli 80 piani, tutti i grattacieli conterranno appartamenti di lusso, con un costo che va dai 3 ai 70 milioni di dollari per appartamento, mentre in altri casi le proprietà verranno vendute a seconda della metratura, partendo da una cifra base di ottomila dollari per metro quadrato.

Non mancheranno poi uffici, negozi, palestre e ristoranti, divisi in misura diversa, a seconda dei vari progetti ideati dagli architetti di ogni nuovo grattacielo.

Il bozzetto qui di seguito è stato realizzato dal sito "New York YIMBY" per il magazine online New York Post, che ha elencato nel dettaglio indirizzi, altezze e finalità di ogni edificio.

Annunci

Commenti

alox

Sab, 16/01/2016 - 00:39

In 12 anni hanno tirato su' l'One WTC....se la catastrofe fosse capitata al Pirellone saremmo ancora a ripulire i cocci: Che invidia fanno gli USA!