Il Canada bombarderà anche in Siria

Giovedì la discussione sull'ampliamento della missione contro lo Stato islamico

Anche il Canada inizierà a bombardare in territorio siriano, unendosi agli airstrike contro i miliziani del sedicente Stato islamico. Lo hanno annunciato fonti che hanno spiegato che il governo pensa di unirsi agli Stati Uniti, secondo Paese a compiere bombardamenti anche sul Paese di Assad, e quindi di impegnarsi anche su un nuovo fronte.

Le autorità canadesi intendono anche estendere la propria missione militare, al momento della durata di sei mesi, per farla durare fino ad aprile 2016. Il governo chiederà la sua opinione al parlamento giovedì. La maggioranza conservatrice che fa capo al premier difficilmente si opporrà.