Il cardinale Müller: "non possiamo pregare come o con i musulmani"

Secondo il Prefetto Emerito della Dottrina della Fede "i fedeli dell’Islam non sono figli adottivi di Dio per mezzo della grazia di Cristo, ma solo suoi sudditi"

Secondo il cardinale e teologo Gerhard Ludwig Müller, già vescovo di Ratisbona e prefetto della Congregazione vaticana per la dottrina della fede dal 2012 al 2017, "non possiamo pregare come o con i musulmani, perché la loro fede in Dio e la sua auto-rivelazione non è solo diversa dalla fede cristiana in Dio, ma ne nega addirittura la formula, sostenendo che Dio non abbia un Figlio, che, come Verbo eterno del Padre, è una persona divina, e, con il Padre e lo Spirito Santo, è il Dio unico e trinitario". Di conseguenza, per il cardinale Müller, "i fedeli dell’Islam non sono figli adottivi di Dio per mezzo della grazia di Cristo, ma solo suoi sudditi. Possono pregare soltanto un Dio lontano, sottomettendosi alla sua volontà come a un destino ignoto. La loro preghiera esprime la cieca subordinazione al volere dominante di Dio. Il cristiano invece prega che sia fatta la volontà di Dio, volontà che compiamo in libertà e che non ci rende schiavi, ma figli liberi di Dio".

Per il porporato tedesco i fedeli cristiani, a differenza di quanto accade per i fedeli di altre religioni, "non vedono nei loro vicini, che non vogliono o non possono credere in Dio, degli avversari o delle vittime del Zeitgeist da compatire, ma dei fratelli che hanno come loro Creatore e Padre l’unico Dio, Colui che cercano. Offrono loro un dialogo onesto sulla questione che determina il significato dell’essere in generale e dell’esistenza umana in particolare, perché si sentono uniti a loro nella ricerca di un mondo migliore".

Queste, e molte altre, riflessioni sono state pubblicate oggi dai responsabili dei Percorsi Doctor Humanitatis di Verona e sono la riproduzione testuale di quanto il cardinale Müller ha insegnato, in presenza del vescovo diocesano monsignor Giuseppe Zenti (a destra nella foto) e di centinaia di partecipanti, presso la bellissima Basilica di Santa Teresa di Gesù Bambino della città scaligera, il 17 maggio scorso tenendo una Conferenza, aperta a tutti, dal tema "La Preghiera, Dono di Dio".

Per il cardinale che sta curando l’opera omnia del Papa Emerito Benedetto XVI, "anche l’Islam conosce la fede nell’unico Dio, intesa però come fede naturale nell’esistenza di Dio e non come fede quale virtù infusa con speranza e amore, che ci rende partecipi della vita di Dio, facendo sì che noi rimaniamo in Lui e Lui in noi".

Il prefetto emerito della Dottrina della Fede vaticana ne ha avuto per tutti. Ha ricordato che "persino alcuni atei pregano" ma "il ruotare su se stessi è tipico della preghiera atea", ed è "l’opposto della preghiera cristiana" perché "se l’uomo stesso è un dio per l’uomo (homo homini Deus), allora egli prega rivolgendosi a se stesso sotto forma di una meditazione che ruota sempre intorno a lui: l’uomo è al tempo stesso il soggetto e l’oggetto della preghiera".

Commenti
Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Lun, 20/05/2019 - 16:16

Chissà che le parole di questo Muller arriveranno alle orecchie del PAPONZOLO FRANCESCHIELLO. Lo Spirito Santo doveva essere in vacanza quando il paponzolo apostata è stato scelto per demolire la Cristianità.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 20/05/2019 - 16:25

Non sono certo un fine teologo ma mi sono sempre chiesto perchè per i musulmani dio non può avere figli, ovvero, dio è il creatore del tutto ma non può ingravidare una femmina. La cosa mi incuriosisce alquanto, spiegazioni?

Popi46

Lun, 20/05/2019 - 16:34

Mi sembra una posizione cattolicamente corretta. Io sono il Signore Dio tuo, non avrai altro Dio all’infuori di me. I Comandamento. Punto. Detto questo, i muslim adottati dal politicamente corretto possono impunemente tagliare teste agli “infedeli” e noi dovremmo essere compiacenti con Allah??? Ma mi faccia il piacere!!!

giangar

Lun, 20/05/2019 - 16:49

Mi sembra perfettamente in linea con la prassi pastorale di Papa Francesco

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 20/05/2019 - 17:04

Quanti giri di parole vuote!Perchè non dice che non c'è spazio per un minimo comun denominatore,per il semplice fatto,che con il rogo dei libri di Averroè,nella piazza di Cordova,nel XII secolo(conclusione della disfatta dei "razionalisti",con la vittoria del pensiero "tradizionalista" degli Ashariti,e imposizione del dogma della "incapacità della ragione di conoscere la realtà"),c'è stato da parte loro, un vero e proprio "SUICIDIO DELL'INTELLETTO"...(ci separano 800 anni di diversa cultura....più tutto il resto),e che con questo,abbandonarono,ciò di cui noi siamo intrisi:la Filosofia Greca,e con essa,principi come la razionalità,la causalità(e pertanto la distruzione del principio "casualità-effetto",perchè tutto ciò che serve all'uomo è racchiuso nel Corano)...perchè non dice che loro hanno sostituito la nostra visione religiosa(lo dico da ateo) "Giustizia e Ragione",con quella di "Volontà e Potere"?...Ecco perchè i "musulmani" non possono essere "frateli & sorele"!

dagoleo

Lun, 20/05/2019 - 17:11

forse Bergoglione avrebbe bisogno di un pò di esercizi spirituali con questo cardinale, per dare una forte ripassata alla vera dottrina che da troppi anni si è scordato.

Santippe

Lun, 20/05/2019 - 17:11

I preti bergogliani e i loro lanzichenecchi della carta stampata sono irritati APPARENTEMENTE per la presunta strumentalizzazione dei valori e simboli cristiani di Salvini. In realtà hanno timore della ribellione dei cristiani alle politiche di Bergoglio, dall'impulso all'islamizzazione dell'Europa e, quindi all'accoglienza indiscriminata, alle bislacche e pericolose vedute economiche alla Chavez.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 20/05/2019 - 17:11

Popi46: scusa ma le vostre radici non sono forse "giudaico" cristiane? E lo vostro dio non è lo stesso dio degli Israeliti? E tu la Bibbia (Antico Testamento) l'hai mai letta?

ValdoValdese

Lun, 20/05/2019 - 17:28

'Il business val bene una ṣalā (preghiera mussulmana)', avrebbe oggi detto il re Enrico IV di Borbone...… oltretutto abbiamo a Milano un sindaco che si chiama proprio così…

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 20/05/2019 - 17:39

ricordiamoci di oriana fallaci... non era nemmeno una gran credente, eppure sapeva quello che succedeva con l'islam, ce lo ha detto, ed è stata vergognosamente criticata dalla sinistra anche da morta !

Celcap

Lun, 20/05/2019 - 17:57

Si, ma se lo dice solo lui non serve a nessuno. Adesso il buon Francesco lo metterà in un angolo in castigo

Ritratto di Evam

Evam

Lun, 20/05/2019 - 18:00

I sedicenti fratelli musulmani sono tutt'altro che nostri fratelli, bensì nostri nemici. Satanisti della peggior specie da combattere e distruggere con ogni mezzo!

mimmo1960

Lun, 20/05/2019 - 18:52

Finalmente un cardinale che conosce la parola di Dio. Chi non riceve i sacramenti rimane creatura di Dio e non è figlio di Dio.

steacanessa

Lun, 20/05/2019 - 18:59

Finalmente un Cardinale!

mimmo1960

Lun, 20/05/2019 - 19:15

Per Omar El Mukhtar. Certo, con Gesu' le strade si sono divise. Noi abbiamo seguito Gesu' e i suoi insegnamenti mentre gli Israeliti di fede ebraica non lo hanno riconosciuto lo stanno ancora aspettando. I culti sono diversi ma Dio è uno solo.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 20/05/2019 - 20:04

Sta a vedere che adesso il Papa lo manderà in qualche isola sperduta perchè non tollera chi non la pensa come lui. Lo ha già fatto (amoris laetitia) e credo che continuerà a farlo. Ho idea che il potere ecclesiale gli abbia dato alla testa e in un certo senso lo comprendo: un prete di campagna come lui non è avvezzo a certe situazioni che richiedono dialogo profondo, saper ascoltare etc. Si trincera dietro un silenzio che non promette nulla di buono.

Giorgio Colomba

Lun, 20/05/2019 - 20:26

C'è un cardinale a Berlino.

lagoccia

Lun, 20/05/2019 - 22:00

qualche volta la chiesa mi sorprende .... sembra che qualcuno di intelligente ci sia ancora.

killkoms

Lun, 20/05/2019 - 23:03

dillo a qualcun altro!

19gig50

Lun, 20/05/2019 - 23:51

Meno male che c'è qualcuno che se ne frega di quello che dice il gesuita.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mar, 21/05/2019 - 00:36

Chiare parole come la neve al sole.

Popi46

Mar, 21/05/2019 - 06:44

@Omar El Mukhtar: certo, giudaico-cristiane e pure un po’ contorte,dato che gli ebrei sono il popolo eletto da un lato e condannato alla diaspora dall’altro,ma pur sempre primi esponenti del monoteismo. Maometto è arrivato secoli dopo, predicando regole di vita molto,molto diverse dalle nostre

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mar, 21/05/2019 - 06:57

Finalmente una voce cistiana si leva a difesa delle nostre origini giudeo cristiane.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 21/05/2019 - 07:22

Sono ateo convinto, ma mi sorge un dubbio...quelli che credono alle favole delle religioni mi dicano: ma dio chi lo ha creato? E qui casca il palco!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 21/05/2019 - 07:59

Ecco un cardinale della chiesa cattolica che fa il cardinale e non il politico come franceschiello.

ilpassatore

Mar, 21/05/2019 - 08:31

Aver fede in una entita' superiore e'una scelta - credere nella religione creata dall'uomo e'un atto di coraggio spesso sconsiderato.

evuggio

Mar, 21/05/2019 - 10:15

I grandi porporati che costituiscono la mente pensante e culturale del Cattolicesimo finalmente stanno mettendo il dito nella piaga, costituita dal disastro dell'aver dato il potere massimo ad un parroco di campagna per di più faziosamente spostato alla sinistra (ultra) del mondo.