Folgorata nel sonno dal cavo dell'iPhone: ​muore una 14enne

Secondo le autorità un cavo danneggiato del dispositivo avrebbe provocato la folgorazione

Dormiva con il suo iPhone accanto. Sul cuscino come fanno in tanti. Ma questa abitudine è stata fatale per la 14enne vietnamita Le Thi Xoan. La giovane infatti è morta fulminata dal cavo di ricarica danneggiato del suo telefono che aveva lasciato collegato alla presa elettrica durante la notte.

A trovare il corpo senza vita della ragazza sono stati il mattino seguente i genitori. La corsa all'ospedale è stata vana: i medici hanno confermato che la morte della teenager era avvenuta per "elettrocuzione", ovvero una scarica elettrica causata da un impianto in tensione, probabilmente il cavo di ricarica trovato sul suo letto.

Le indagini

Il cavo del caricatore era danneggiato: una parte della guaina di plastica era rotta e da lì fuoriuscivano alcuni fili. La ragazza aveva cercato di aggiustarlo con del nastro adesivo. Come riporta il Corriere, il cavo rotto avrebbe provocato la folgorazione. Il cavo di ricarica è stato ispezionato, ma gli inquirenti devono ancora rivelare se si tratti del dispositivo originale Apple o di un'imitazione.

Commenti

FaroAlogeno

Lun, 20/11/2017 - 16:24

la notizia mi sembra farlocca, in ogni caso è vero che ormai tutti gli alimentatori/caricabatterie sono di tipo switching, in poche parole collegano più o meno direttamente l'uscita ai 230 volt; sono relativamente sicuri, ma andrebbe usato un trasformatore, come si è fatto per settant'anni, ma i trasformatori costano... forse 50 centesimi o meno in Cina, ma poi come guadagnano le multinazionali?

libertyfighter2

Lun, 20/11/2017 - 16:38

@FaroAlogeno Inoltre (sperando che il mio commento precedente passi), nessun alimentatore di tipo switching contiene né conterrà mai un trasformatore. Infatti pesano zero, mentre i vecchi alimentatori lineari ti ricordi quanto pesavano?

FaroAlogeno

Lun, 20/11/2017 - 21:25

e ho capito, ma tenendo conto della qualità costruttiva preferisco 300 grammi di trasformatore... per non parlare delle interferenze a radiofrequenza

Ritratto di powder

powder

Mer, 22/11/2017 - 10:39

Ma cavolo! Che c'entra Apple? 1) Ogni cavo elettrico se danneggiato e con i conduttori scoperti va sostituito; 2) Evidentemente in Cina non hanno per legge l'interruttore differenziale (cosiddetto salvavita). Switching, LDO o lineare, l'uscita dovrebbe sempre essere a bassa tensione, sempre che il corpo del caricabatterie sia di tipo wallwart, viceversa, se c'era un cavo tra caricabatterie e presa a muro sicuro non è Apple.

morgoth

Gio, 23/11/2017 - 00:42

Faccio presente che gli alimentatori switching hanno all'interno un piccolo trasformatore e di norma sono costruiti con doppio isolamento, e che l'uscita a 5V è talmente bassa che non potrebbe uccidere nessuno; pertanto la semplice rottura della guaina del cavo non è un pericolo altrimenti si rischierebbe anche solo toccando il connettore USB. Il vero pericolo sta nella perdita d'isolamento che può accadere in alcuni modelli di scarsa qualità quando l'alimentatore si surriscalda durante la ricarica; per questo motivo (e anche per il rischio incendio) è pericolosissimo tenere caricabatteria e cellulare nel letto.

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Gio, 23/11/2017 - 07:03

"elettrocuzione" è italiano?

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 23/11/2017 - 16:41

Va be che il Vietnam è lontano, ma credo che la notizia sia stata come minimo mal interpretata o tradotta. Tutti i caricatori dei telefonini dispongono di un trasformatore (a doppio isolamento come fa notare morghot) che dal 110 o 220 dell'alimentazione primaria e quindi sulla spina, fanno uscire nel cavetto che va al telefonino 5Volt circa e 5 Volt non possono elettrocutare (ecco il termine giusto specchiomagico) nessuno. Probabilmente si tratta invece di una PROLUNGA dell'alimentazione primaria che essendo la presa distante e stata usata per connettare il caricatore sul letto!!! Saludos dall'Elettrotecnico Monzese in Nicaragua.

Ritratto di makko55

makko55

Gio, 23/11/2017 - 22:59

@hernando45, esattamente, commento con cognizione di causa! Cordialità.

Ritratto di robergug

robergug

Sab, 25/11/2017 - 09:30

Notizia vecchia: non era il cavo dell'alimentatore, ma di una vecchia prolunga su cui l'alimentatore era calzato,,, perché 5V/CC non hanno mai ucciso nessuno.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 25/11/2017 - 12:44

-------la notte si dovrebbero spegnere pure le luci spia stand-by dei tv--specie per chi ha televisori ovunque--perchè non c'è solo il rischio di elettrocuzione da tener presente---ma anche piccoli cortocircuiti che potrebbero innescare combustioni---potremmo svegliarci di soprassalto col letto diventato già pira simil giovanna d'arco----

giancap

Sab, 25/11/2017 - 12:47

Ma non leggete che continuamente muoiono ragazzine che telefonano mentre sono immerse nella vasca da bagno? La prolunga della 220 V non c'entra. Il problema è che gli switching economici risparmiano il trasformatore in ferrite, per cui, a seconda di come è girata la spina, sulla fase o sul neutro, i 5V possono portare la 220V. Basta toccare con un cercafase lo schermo dello spinotto micro-USB per vedere che si accende la spia al neon!

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 25/11/2017 - 17:28

Caro giancap 12e47, il cercafase si accende anche con una tensione di soli 10Volt!!! Saludos.