"Solo i musulmani entrano in certe zone". Parigi fa causa a Fox News

Il canale all-news aveva sostenuto che determinate aree della capitale francese sono solo per i seguaci di Allah

Certe zone di Parigi sono interdette a chi non è di fede musulmana. Ne era convinto un analisti politico sentito da Fox News nei giorni successivi agli attentati nella capitale francese. Abbastanza da dirlo in onda, con tanto di mappa a mostrare dove i non-musulmani dovessero rinunciare a passare.

Il canale statunitense di proprietà del gruppo di Murdoch aveva detto lo stesso di Birmingham, nel Regno Unito, sostenendo che anche qui era necessario che i seguaci di Allah girassero con circospezione, guardandosi da aree in cui la sharia era diventata la norma e le leggi che valevano per gli altri inglesi non hanno più nessun valore.

Analisi che non erano passate inosservate e avevano anzi scatenato su internet una ridda di battute dirette al canale all-news. Ma che ora potrebbero portare anche ad altro: la municipalità di Parigi ha infatti deciso di fare causa alla televisione, che per altro aveva incluso tra le aree "solo per musulmani" vie del 9° arrondissement note per la vita notturna.

"Non accetto insulti contro la nostra città e la sua gente - ha detto il sindaco della capitale francese, Anne Hidalgo - Ciò che c'è in ballo qui non è uno scherzo o... una battuccia, sono menzogne". La causa è stata approvata da sinistra e Verdi, mentre i centristi e la destra si sono astenuti.

Un legale che rappresenta Fox News ha commentato all'Agence France Press che la decisione della municipalità va contro la libertà di parola. La rete all-news si era peraltro già scusata per quando andato in onda. Nolan Petersen, un veterano dell'esercito statunitense, era arrivato a dire della Francia: "Sono stato in Afghanistan, Iraq e nel Kashmir e a volte sembra di essere là".