"Charlie Hebdo", vignetta choc sui morti del terremoto in Italia

Il settimanale satirico si fa beffa dei cadaveri italiani. I morti sotto le macerie diventano "lasagne"

Si pensava fosse una bufala di cattivo gusto e invece no: la vignetta di Charlie Hebdo sul sisma che ha ucciso quasi 300 persone nel Centro Italia è vera e campeggia a pagina 16 del settimanale in edicola da ieri.

I morti italiani ridotti a piatti tipici. Un terremotato coperto di sangue diventa un piatto di "penne al pomodoro"; una donna, col volto tumefatto diventa invece "penne gratinate". In questa escalation di cattivo gusto, i cadaveri sotto le macerie diventano "lasagne".

Tutto è lecito in una società liberale. Si può parlare e scherzare su tutto. Nessuna vignetta, neppure quelle che possono essere giudicate di cattivo gusto, giustificano attentati come quello del 7 gennaio 2015. Ma sorge spontanea una domanda davanti al fumetto degli italiani morti: fino a dove può spingersi la satira?

In questa triste vicenda è infine intervenuta l'ambasciata di Francia a Roma che precisato che la vignetta di Charlie Hebdo "non rappresenta assolutamente la posizione della Francia" e che il Paese "è vicino all'Italia in questa difficile prova".

Commenti

chebarba

Ven, 02/09/2016 - 12:10

tristezza infinita

elgar

Ven, 02/09/2016 - 12:11

Di fronte ai morti ci vuole rispetto. Non c'è satira che tenga. Noi non abbiamo mica riso su di loro.

chebarba

Ven, 02/09/2016 - 12:13

tristezza infinita, neanche gli atentati ricevuti li hano resi un pò più umani, si uniscono ad altri numerosi soggetti che ingrossano le fila degli stolti che si credono molto intelligenti e chic che tristezza

Lucaferro

Ven, 02/09/2016 - 12:13

Ma non eravamo tutti Charlie Ebdo? Mistificatori, subdoli e fasulli. Intervenga la Farnesina: ne va del nostro onore di Italiani.

arkangel72

Ven, 02/09/2016 - 12:18

Sarebbero dei professionisti??? Ho i miei dubbi!! Li chiamerei SCIACALLI della peggiore specie!! E che si offendano pure!!! Non si scherza sui morti pur di aumentare le tirature scarse di un giornaletto del menga che non vale una cicca!!!

98NARE

Ven, 02/09/2016 - 12:18

LA SATIRA E' SATIRA E NON PUO' AVERE VINCOLI DI NESSUN TIPO !!

Non so

Ven, 02/09/2016 - 12:23

Sì, sì, ... e voi siate tutti Charlie!!! Poveretti voi!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 02/09/2016 - 12:25

Questi colpiscono al cuore scherzando, ma non distraiamoci dall'invasione che fra non molto ci distruggeranno peggio del terremoto. 300 sono tanti, ma i posteri ne vedranno di peggio, ma, molto e molto di peggio.

Rossana Rossi

Ven, 02/09/2016 - 12:25

Al cattivo gusto non c'è fine.......e poi che satira è? Non fa ridere nessuno, anzi fa piangere.......

giampik

Ven, 02/09/2016 - 12:27

Beh, questa vignetta delle "Lasagne" non è nè sarcastica, nè "dissacran te" o politica o altro. E' solo cretina, assolutamente adatta ai francesi i quali giudicano quel che è Italiano in maniera razzista (la famosa "puzza sotto al naso", puzza che sentiranno in eterno perchè sono loro a sprigionarla); si sentono "superiori": infatti, p. es. due Guerre Mondiali, due volte cacciati con il culo in mare senza il minimo onore!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 02/09/2016 - 12:28

come osate criticarli? Non è questa l'altissima libertà di pensiero che questo occidente schifoso e moribondo ormai concepisce ?

Massimo25

Ven, 02/09/2016 - 12:32

Non mi sono mai sentito francese e mai Charlie.hanno passato il limite questa feccia

ambidestro

Ven, 02/09/2016 - 12:35

Se ripenso all'attentato nella sede di quella rivista ancora oggi provo una pena...

Zaraffo

Ven, 02/09/2016 - 12:35

Questa non è satira, è disprezzo della vita degli altri. Ridere delle disgrazie altrui è cattiveria pura. La satira è un'altra cosa... Un giornale che pubblica queste cose andrebbe chiuso subito.

edofoto

Ven, 02/09/2016 - 12:42

se i francesi fossero i CUGINI com dicono di essere quando conviene a loro ritirerebbero immediatamente tutte le copie di questa schifezza dalla circolazione e una bella multa da 1000000 bei € alla redazione

Ritratto di elisa65

elisa65

Ven, 02/09/2016 - 12:43

questi "giornalisti" (senza offendere la categoria) sono dei pezzenti di animo, senza rispetto né pietà per il prossimo, riprovevoli.

edofoto

Ven, 02/09/2016 - 12:43

Gentiloni dove sei ??????????????????????????????????????????

FRANCO1

Ven, 02/09/2016 - 12:43

Non credo che la maggioranza degli italiani abbia riso o fatto sberleffe quando hanno subito il vile attentato musulmano, anzi se non erro c'è stata tanta solidarietà. Questa vignetta la ritengo personalmente molto offensiva nei confronti delle vittime innocenti e dei familiari colpiti da un gravissimo lutto ... senza considerare che il popolo italiano si è prodigato unito per gli aiuti. Chi si crede un vignettista di satira, facendola su fatti di sangue, lo considero un emerito stupido per non dire di peggio, solo biasimo e sdegno.

SAMING

Ven, 02/09/2016 - 12:46

Ma la satira di Charlie Hebdo non si rivolge ai morti ma alle cause che li hanno provocati. Questa è la chiave di lettura. Ma gli italiani di satira non ne capiscono un'acca. Sui nostri giornali si è scritto di più della pasta all'amatriciana che dei morti di Amatrice.

Marcoulpiotraiano

Ven, 02/09/2016 - 12:50

I francesi sono persone opportuniste e sleali. spesso traditori. non dimentichiamoci che ci hanno letteralmente costretti ad allearci con hitler salvo poi fare finta di liberarci. popolo falso e cinico

Ritratto di karmine56

karmine56

Ven, 02/09/2016 - 12:55

Questa non è satira, è solo insulsaggine mentale.

honhil

Ven, 02/09/2016 - 12:59

Che c’entrano i morti e i disastri causati dal terremoto, con la satira? Niente, si direbbe. A meno che questa vignetta non sia il secondo tempo della partita choc iniziata dall’ imam di Bari Sharif Lorenzini in diretta tv: “l’Italia è casa mia. Sono qui per rieducare e purificare gli italiani” e l’affermazione, su un sito islamico: “Il sisma è una punizione di Allah”.

Ritratto di malatesta

malatesta

Ven, 02/09/2016 - 13:02

Non solo non abbiamo riso, ma i nostri capi di stato hanno sfilato a sostegno dei loro morti sotto l'insegna di Je Suis Charlie..e adesso cosa dira' Renzi?...incredibile...

alberto_his

Ven, 02/09/2016 - 13:03

Mai stato Charlie

Thunder69

Ven, 02/09/2016 - 13:06

cattivissimo gusto questa non e' piu' satira....

DIAPASON

Ven, 02/09/2016 - 13:06

I comunisti non si smentiscono mai.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Ven, 02/09/2016 - 13:06

«MA SORGE SPONTANEA UNA DOMANDA DAVANTI AL FUMETTO DEGLI ITALIANI MORTI: FINO A DOVE PUÒ SPINGERSI LA SATIRA?» Direi che più che spontanea, se guardiamo a come la si vede il Italia, è una domanda retorica. La risposta è da decenni davanti a noi. Se la satira è ad opera di organici all’egemonia culturale della sinistra, compresi gli spot confezionati da certe agenzie pubblicitarie, e prende di mira gli avversari politici, la Chiesa, il culto cattolico ecc, non ammette limiti, pena essere etichettati come bacchettoni antidemocratici. Al contrario, la satira nei confronti della sinistra semplicemente non ha diritto di esistere.

pierk

Ven, 02/09/2016 - 13:11

ci siamo tutti giustamente indignati (ci mancherebbe!!!) per l'attentato a charlie hebdo...tuttavia forse sarebbe meglio riflettere fino a che punto si può spingere la satira, ammesso che certe estremizzazioni di poco gusto si possano ancora chiamare così... e, soprattutto, qualsiasi sia la partita che si gioca, è bene conoscere l'avversario che si ha davanti... se prendi di mira un popolo come il nostro lo sdegno è sacrosanto, ma non si rischia nulla di più di un sentimento di riprovazione... se invece si bestemmia il dio di un popolo, o meglio, di una parte di un popolo, di fondamentalisti, allora... la storia insegna...e si rischia di innescare un processo senza fine...la satira dovrebbe essere sempre qualcosa di leggero, sottile, che suscita un sorriso e niente più...se no si chiama insulto, bestemmia e vilipendio...quella di charlie hebdo non mi sembra che lo sia mai stata, e questa ne è una riprova. meditiamo ancora...

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Ven, 02/09/2016 - 13:12

Qualcuno ha mai sfogliato questo giornalino? Visto che se ne sente parlare solo e sempre per le copertine, la cui esistenza l'abbiamo scoperta dopo che i terroristi hanno trucidato una manciata di suoi giornalisti, mi viene il sospetto che sia una scatola vuota, la cui considerazone migliore è appunto l'indifferenza. In ogni caso, per quanto mi riguarda è carta buona per quando finisce la carta igienica!

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Ven, 02/09/2016 - 13:13

Che volete che esca da una cloaca?

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Ven, 02/09/2016 - 13:15

Per fortuna io non mi sono unito al coro che affermava «siamo tutti Charlie Hebdo», pur sentendo profondissima pena e pregando per le vittime di quella mattanza.

Gigio73

Ven, 02/09/2016 - 13:20

Complimenti al giornale e al suo direttore. Quello che hanno pubblicato merita le scuse ufficiali del loro presidente. Cosa molto ma molto grave.

rino biricchino

Ven, 02/09/2016 - 13:21

Poi però se ad uno gli vengono pensieri cattivi sui francesi possiamo dirlo che se la sono cercata??

Ritratto di SAGITT33

SAGITT33

Ven, 02/09/2016 - 13:22

Ora proviamo anche noi cosa hanno provato i mussulmani con le vignette sulla religione. LE VIGNETTE QUALUNQUE ESSE SIANO NON DEBBONO MAI, e ripeto, MAI OFFENDERE.

Blueray

Ven, 02/09/2016 - 13:26

Non è satira. Non fa ridere per nulla, anzi. E' solo squallida depravazione mentale frutto di un laicismo ateista esasperato e senza futuro. Hanno perso lucidità, sono al capolinea, finiti.

fervore50

Ven, 02/09/2016 - 13:27

quando fanno satira pesante su arabi e musulmani siete tutti felici e quando la fanno su di noi vi indignate? abbiate la decenza di stare zitti....siete tutti Charlie, no?

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Ven, 02/09/2016 - 13:28

Ma i nostri politici le hanno le palle? Richiamare in Italia il nostro ambasciatore, proibire per sempre la vendita in Italia di quel giornalaccio "Charlie hebdo", fare una vignetta con i morti dell'attentato a "charlie hebdo" e sotto una grande risata.

xmauco

Ven, 02/09/2016 - 13:35

Concordo con tutti, e aggiungo ;ma la satira non l'hanno fatta sui loro morti......... codardi!

diesonne

Ven, 02/09/2016 - 13:36

diesonne i francesi dovrebbero piangere i loro morti e non ridere frncia laicista e incivile

ambidestro

Ven, 02/09/2016 - 13:39

Se i francesi questa estate hanno invaso l'Italia per trascorrere le vacanze un motivo ci sarà...

lavieenrose

Ven, 02/09/2016 - 13:40

questa non è satira è semplice stupidità. Null'altro da dire.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 02/09/2016 - 13:41

Sono FRANCESI! Sono quelli che hanno promosso ed iniziato la guerra contro Gheddafi, reo di essere amico di Silvio e degli Italiani! Quanto alla vignetta è inqualificabile. Dire che è volgare ed offensiva è un eufemismo.

hightide23

Ven, 02/09/2016 - 13:47

Incomprensibile. Inutile. Lugubre. Crudele- Persone che hanno avuto a che fare con la disperazione, la paura e la morte violenta avrebbero dovuto dimostrare una sensibilità e profondità di pensiero ben più alta. Non dobbiamo chiedere che venga tolta (niente censure), ma chi di dovere in Italia dovrebbe protestare in tono forte e deciso per far meditare sulla viltà di questa vignetta. Tutti aspettiamo una protesta vivace della politica tutta, che, come al solito, sembra arrivare sempre dopo, immersa in ben altre faccende che difendere l'onore di noi Italiani!!!

Ritratto di cape code

cape code

Ven, 02/09/2016 - 13:48

Sagitt33 non dire idiozie. Le vignette su Maometto sono una cosa, del resto le fanno anche su altre religioni. Le vignette su dei morti innocenti sono una cosa infima, e mi meraviglio che tu riesca anche lontanamente a paragonarli.

elgar

Ven, 02/09/2016 - 13:48

@fervore50 la satira non è rivolta agli italiani ma ai morti. Per i quali ci vuole rispetto. E' cosa ben diversa.

External

Ven, 02/09/2016 - 13:52

Forattini rispondigli per le rime.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Ven, 02/09/2016 - 13:54

Mi aspetto una reazione del Governo (ahimè) verso il Governo Francese e le relative scuse. Ma che caxxo di satira è questa? Pensano di far ridere qualcuno? Non so se scriverlo ma lo penso, a buon intenditore.

Coolpix

Ven, 02/09/2016 - 14:00

Scusate ma una satira dovrebbe, dico dovrebbe, far ridere o almeno far sorridere...o no? questa vignetta cosa fà? è solo un insulto, una presa in giro al popolo Italiano. Piu le sparano grosse più hanno pubblicità, intanto noi lasciamo fare, non siamo come gli islamici, che non si fanno tanto insultare e prendere in giro.

sacrivalori

Ven, 02/09/2016 - 14:04

Gli Italiani non hanno riso, ma sono sicuro che neppure i Francesi hanno riso di fronte a questa MESCHINA vignetta. Mi aspetterei tuttavia una parola di sdegno da parte dei nostri vertici istituzionali, ma temo di rimanere deluso perche' questi patetici guitti, servili e privi di dignita', non oserebbero mai esporsi per difendere il POPOLO ITALIANO. Loro stanno li' solo per svendere la nostra Nazione secondo le direttive di Bruxelles e BCE, da cui ricevono l'obolo sottobanco. Del resto se ne fregano!

Kamen

Ven, 02/09/2016 - 14:05

L'altrettanto spontanea risposta si trova nel sinistro vauro la cui presunta satira non si discosta da quella di charlie hebdo.

greg

Ven, 02/09/2016 - 14:08

E Renzi, il grande statista, cosa farà, oltre che stare al guinzaglio di Hollande e Merkel? Quando una nazione come l'Italia, grazie alla sinistra e gentaglia come Napolitano ha perso ogni forma di orgoglio patrio e dignità, davanti a gentaglia come i francesi, che vogliono il cordoglio globale per i loro morti, "mais s’en fichent des les autres", non c'è da sperare in una risposta, tanto meno di un pavido come Gentiloni. I ministri italiani? Tutte mezze calzette che hanno sostenuto la mezza calzetta Renzi per questioni di soldi e poltrone potenti (nel circolo chiuso della politica italiana), ma che all'estero sono valutati esattamente per ciò che sono: mezze calzette. E la Mogherini?? Starà mogulando come sempre

ondalunga

Ven, 02/09/2016 - 14:11

@Fervore50: taci e vergognati di quanto hai scritto. La satira sui musulmani, sui cattolici, sugli ebrei o su tutto quello cje vuoi va bene anzi benissimo (se a qualcuno piace), qui le cose son diverse, prendi per il culo chi sta soffrendo per quell che è successo ? Ma che c' entrano I musulmani, possibile che non riesci a fare un distinguo ? La decenza la devi trovare tu ed evitare la cavolata che hai scritto giusto per polemizzare.

Tamagorà

Ven, 02/09/2016 - 14:19

Calma ragazzi ! Ricordiamoci che per un musulmano prendere in giro Allah e' come per noi prendere in giro i terremotati. Allora quale sarebbe la GIUSTA cintromossa? Semplice: prendere per il culo il "galletto" francese su un nostro giornale satirico... ma ne abbiamo di tale stampa ?

Ritratto di Vizegraf

Vizegraf

Ven, 02/09/2016 - 14:19

Non mi pare il caso di farne una questione di Stato. Questa vignetta è solo il frutto di un miserabile che non avendo altre idee ha pensato di ridere (?) su centinaia di morti. Si è misurato da solo. Vg.

titina

Ven, 02/09/2016 - 14:20

Sono contraria beffeggiare le religioni e anche i morti. Nella satira non deve mancare il rispetto verso gli altri.

schiacciarayban

Ven, 02/09/2016 - 14:22

Mi ricorda tanto quell'impresentabile di Vauro...

Romolo48

Ven, 02/09/2016 - 14:22

Satira questa? Solo stupidità e disprezzo per la vita umana. E dire che, per solidarietà avevo pure sottoscritto un abbonamento annuale al Charlie Hedbo. @ fervore50 .... fare vignette sui morti per te è satira? Per caso hai riso o sorriso sulle vignette?

External

Ven, 02/09/2016 - 14:24

SAGITT33 Ven, 02/09/2016 - 13:22; guarda che oltre a offendere i mussulmani il giornaletto francese offendeva anche il cristianesimo. Non mi pare di aver saputo di pattuglie crociate che abbiano attaccato la redazione.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Ven, 02/09/2016 - 14:25

fervore50: ma che caxxo dici?? chi ride dei musulmani. Fin quando non c'è stato l'attentato non sapevo nemmeno dell'esistenza di questi, come penso tanti altri milioni di italiani. Dobbiamo farci prendere in giro, anzi insultare e sciacallare in questo modo quando poi se un nostro comico fa una battuta di troppo sui politici viene bandito! Stai muto che è meglio.

massmil

Ven, 02/09/2016 - 14:27

Ok alla satira ma credo che un limite, dato dall'intelligenza più che dalle regole, dovrebbe esserci.In fondo sono francesi non possiamo pretendere anche l'intelligenza.

Mannik

Ven, 02/09/2016 - 14:27

Ricordatevi quanti di voi si sono indignati perché il mondo islamico si era offeso per le vignette con al centro il loro profeta (con tutto che la reazione poi era inaccettabile), ma adesso vi lamentate voi? Dovremmo piuttosto vergognarci che abbia potuto accadere quanto è accaduto perché, come spesso, qualcuno c'ha mangiato alla faccia dei rischi che la gente correva.

timba

Ven, 02/09/2016 - 14:29

Francesi e Tedeschi non ci hanno mai potuto vedere. Da sempre. E noi, dobbiamo ammetterlo, in parecchie occasioni abbiamo dato la spalla per giustificare il pensiero comune che hanno di noi. Oltre a questo penso sia anche l'invidia (checchè ne dicano, siamo i migliori nelle auto, nel cibo, nella moda, nella altissima tecnologia, nei vini, design, etc..) e questo li manda fuori. Peccato che non siamo solo questo. Pensavo comunque che il loro sciovinismo avesse un limite (stile il sorrisetto del giullare e della culona), ma invece vedo che al peggio non c'è mai limite. Noi saremo spaghetti mafia e mandolino, ma loro dei meri pezzenti.

edofoto

Ven, 02/09/2016 - 14:30

fervore50... attacco di demenza senile ?

Buellblack

Ven, 02/09/2016 - 14:35

Ho letto i vari commenti e come questa notizia sta rimbalzando sui media e sul web però, al di là del giudizio personale che posso avere su questo episodio, non è venuto in mente a nessuno che magari questa vignetta è stata pubblicata opportunisticamente per far parlare di un giornaletto di bassa lega che ormai non compera più nessuno e riattivare l'attenzione su di se? Secondo me la migliore risposta è invece ignorare completamente l'episodio e lasciare cadere nell'oblio la testata ed i suoi "sacerdoti"

canaletto

Ven, 02/09/2016 - 14:39

SONO DEI POVERI MISERABILI PRIVI DI SPIRITO CHE DERIDONO SULLE DISGRAZIE ALTRUI.PERO SE LI TOCCHI, GUAI!!!!!!!!!! FRANCAIS MISERABLES

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 02/09/2016 - 14:41

La domanda è proprio quella “Fin dove può spingersi la satira?”. Ma bisogna chiederselo prima, non dopo le vignette di Charlie Hebdo o Vauro. Dovremmo stabilire, una volta per tutte, dove comincia e dove finisce la libertà (e non solo quella di satira). Quando fecero l'attentato al grido di Allah Akbar, scesero tutti in piazza con i cartelli "Je suis Charlie" per difendere il diritto alla libertà di espressione e la satira libera. Ma va bene solo quando ci fa comodo. Diceva il Nobel per caso Dario Fo "La satira deve essere libera e contro il potere". Ma, ospite dalla Dandini che gli chiedeva se si potesse fare satira contro la sinistra, rispose: "Contro la sinistra è meglio non farla, la gente non la capisce". Ecco, questa è l'idea di satira libera; va bene solo contro gli avversari (specie, ovviamente, se contro Berlusconi, come hanno fatto per 20 anni tutti i comici di regime).

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Ven, 02/09/2016 - 14:43

Non è forse che il mantra "tutto è lecito alla satira" è un tantino sbagliato? Queste vignette fanno schifo, e loro pure.

widmer.v.r

Ven, 02/09/2016 - 14:43

...in barba a tutti quelli che scrivevano allegramente "je suis charlie" solo per dire qualcosa (di inutile)!

Ritratto di Angelo Rossini

Angelo Rossini

Ven, 02/09/2016 - 14:52

A 98NARE. I vincoli dovrebbero tenere conto dell'etica e del pudore; l'eleganza e in questo caso la pietà, dovrebbero albergare nel cuore. Quando c'è.

Klotz1960

Ven, 02/09/2016 - 14:52

In Francia si mangia da fare schifo a prezzi doppi o tripli rispetto all' Italia, e se alla cucina francese togliete risotto' carpaccio' gnocchi' pizza' tagliatelle' lasagna', resta molto, molto poco. Ovviamente sono stra -invidiosi perche' sanno che la nostra cucina e' incomparabilmente migliore. Ci battono solo sui vini - per chi in Italia li conosce, anche se sul rapporto prezzo/qualita' dei vini vinciamo noi.

giovauriem

Ven, 02/09/2016 - 14:54

timba , dove sta il negativo negli spaghetti e nel mandolino ?

provenzale01

Ven, 02/09/2016 - 15:04

Eravate tutti Charlie Hebdo quando questi si prendevano beffe di Maometto ( ISLAM ) , della Madonna ( religione cattolica ) e allora non rompete , per loro non esiste nessun limite . Solo che adesso non si accaniscono sull'ISLAM ma su obbiettivi meno pericolosi tipo i terremotati di Amatrice . E poi smettiamola con i soliti piagnistei sui tedeschi , i francesi, impariamo a farci rispettare a cominciare dalle sedi politiche di Bruxelles . Io comunque mai stato Charlie Hebdo e ne sono contento

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 02/09/2016 - 15:09

Sono (quasi) peggio di Vauro.

ex d.c.

Ven, 02/09/2016 - 15:09

E' quanto ci meritiamo

Ritratto di GuerrieroDelNord

GuerrieroDelNord

Ven, 02/09/2016 - 15:11

Vignetta di cattivo gusto e priva di umorismo (non so a chi possa far ridere). Premesso questo, non dobbiamo fare l'errore di condannare tutta la Francia perché il giornale è francese.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Ven, 02/09/2016 - 15:12

Tristezza infinta sta vignetta anche perché i morti si rispettano. Probabilmente volevano far chiasso e ci sono riusciti (nel senso che sono riusciti a denunciare l'inadeguatezza dell'Italia di fronte ai sismi che affliggono la nazione di tanto in tanto). Rimane il punto che vi sollecito ad essere indignati, più che di fronte ai francesi, difronte ad uno stato e dei governanti che, sisma dopo sisma, poco han fatto (se non nulla) per evitare tragedie simili.

rodolfoc

Ven, 02/09/2016 - 15:21

Ai mononeronali que qui parlano di liberta' di satira, ricordatevi che la satira ha come obiettivo il potere, i personaggi pubblici, non i poveracci che crepano nei terremoti.

giosafat

Ven, 02/09/2016 - 15:32

Orsù, noi abbiamo Vauro loro hanno Charlie Hebdo: ognuno ha le proprie schifezze, resta solo da capire chi sia messo peggio.

peppino62

Ven, 02/09/2016 - 15:35

Alla stupidità umana non vi è limite !! Per i Francesi solitamente è ancora peggio !

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Ven, 02/09/2016 - 15:37

Nel "mio" mondo occidentale e liberale, si può far ogni tipo di satira, anche dei morti e perfino scrivere e disegnare emerite str...ate, però non c'è spazio, lo dico ancora oggi, a chi pensa che ci si possa offendere per le idee altrui ed ammazzare per questo i "rei". E non c'è spazio nemmeno per i cuginetti lontani degli invasati di cui sopra, che non ammazzano ma vorrebbero ancora censurare e tappare la bocca ad alcuni, nel nome della "loro" società moralmente perfetta. P.S. In effetti comunque a noi italiani piace magnà ( e sappiamo farlo bene) senza pensare al futuro...

Angel59

Ven, 02/09/2016 - 15:42

La vignetta fa schifo e non merita commenti ma le varie spaghettate alla amatriciana svolte ovunque finanche in America con tanto di brindisi invece sono state opportune.....mi pare di aver sentito commenti ma anzi compiacimento per queste iniziative, per così dire, commemorative.

fervore50

Ven, 02/09/2016 - 15:45

via Charlie........

killkoms

Ven, 02/09/2016 - 15:51

alla faccia di quei fessi italiani che hanno inneggiato con "je sui Charlie"!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 02/09/2016 - 15:58

Il rispetto della "gauche". Per loro è libertà di satira. Provo tanta indignazione. Per il bene di tutti, sarebbe giusto chiudere un simil giornale provocatore. La libertà finisce dove offendi e danneggi gli altri. Farla capire alla gente sinistra, di testa e di fatto, è impossibile.

Bar_Abba

Ven, 02/09/2016 - 16:11

La satira, se è satira, è cattiva per forza e affonda il coltello nella piaga che fa più male. Il rispetto dei morti e dei vivi è doveroso per quelli che ricostruiranno rispettando le norme antisismiche, non certo per chi attraverso le denunce ha come obiettivo quello di colpire il degrado dell'Italia e non certo di vituperare i morti.

FletcherLynd

Ven, 02/09/2016 - 16:15

Questa cosa non aggiunge e toglie nulla al dramma dei terremotati. Le vignette di CH, almeno quelle poche che ho visto, erano abbastanza insulse prima e lo sono altrettanto adesso. Mi fanno ridere tutti quelli che dicevano "siamo tutti Charlie" e ora si scandalizzano... Ebbene è vero: siamo tutti Charlie e facciamo schifo come quelle vignette

Italiano_medio

Ven, 02/09/2016 - 16:22

Secondo me l'ironia non è rivolta alle povere vittime, ma al cattivo funzionamento dell'Italia, che pensa solo ad abbuffarsi di cibo e non alle cose serie.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 02/09/2016 - 16:30

@Fervore - non l' ho mai sentita indignarsi per le vignette offensive di vauro. Che strano.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 02/09/2016 - 16:34

Comunque questo giornale Charklie ha errato prima con i musulmani con vignette offensive, così come io mi sono indignato per la risposta vigliacca che 4 fanatici hanno dato loro. Ora l'offesa mi sembra di molto maggiore, offendono i morti sotto le macerie, una cosa indegna. Ma costoro vengono sempre difesi da gente sinistra.

Ernestinho

Ven, 02/09/2016 - 16:38

I francesi non perdono nessuna opportunità per endersi sempre più antipatici. E noi dovremmo "satirare" sui poveri morti di Nizza!

Ritratto di MLF

MLF

Ven, 02/09/2016 - 16:39

Ma non e' che si riferisca al fatto che le varie catene di ristoranti abbiano dichiarato di donare 1€ per ogni piatto di Amatriciana che venderanno? Tipo Jamie Oliver? Il che e' un ottimo modo per guadagnarci e farsi pubblicita' extra... Poi... opinione mia, ma la vedo cosi'.

VittorioMar

Ven, 02/09/2016 - 16:41

...i francesi stanno prendendo tante sberle e sono intontiti e invece di pensare AI MORTI LORO pensano ai nostri,ma si ridicolizzano ancora di più!!...squallidi e volgari come sempre!!

baio57

Ven, 02/09/2016 - 16:48

Eravamo tutti Charie ???? Ma DOOOOOVEEEEE ??? La stragrande maggioranza (direi la totalità) dei "je suis Charlie",era/è composta dal sinistrume e zone limitrofe, tanto per precisare. Del tipo mannik ,infervorato50 , saming e genia similare per intenderci ,che non si smentiscono nemmeno in occasione di questa SQUALLIDA messinscena.

michele lascaro

Ven, 02/09/2016 - 16:50

Liberté, egalité, fraternité ... CAVOLITÉ!

Ritratto di GuerrieroDelNord

GuerrieroDelNord

Ven, 02/09/2016 - 16:53

Continuo a leggere commenti riferendosi ai francesi ma secondo me non è corretto: il giornale è francese ma non è che tutti i francesi sono così. E' come se tutti gli italiani fossero giudicati per le vignette di Vauro.

Coolpix

Ven, 02/09/2016 - 17:00

Bravo FletcherLynd, ma non sono d'accordo che siamo tutti Charlie, almeno io NO, neanche per sogno.

PerQuelCheServe

Ven, 02/09/2016 - 17:08

@rino biricchino - No. I "redattori" di Charlie Hebdo NON sono TUTTA la Francia. Non la rappresenterebbero tutta nemmeno se lavorassero a Le Monde o Le Figarò. Sono solo rappresentanti delle loro pochezza intellettuale, che del resto molte volte sfoggia anche il nostro tanto acclamato Vauro.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 02/09/2016 - 17:15

(2) La vignetta è disgustosa, ma bisogna dire che anche Vauro, il nostro vignettista di regime, ha fatto anche di peggio con le bare dei morti a L’Aquila, col Papa e col crocifisso (ma siccome Vauro è di sinistra, tutto gli è concesso). La conclusione è che abbiamo una strana idea di ciò che è bene e giusto, e non solo in fatto di satira: dipende, se ci conviene o no, se ci piace o no, se serve alla causa o no. Diceva Togliatti: “La verità è ciò che conviene al partito”. Questo è ancora il principio etico al quale si ispira la nostra cultura dominante, la politica, l’informazione e l’opinione comune: la verità è ciò che ci conviene. Facile, no? Succede questo quando si ha un’idea molto confusa della libertà, la si scambia col permissivismo più sfrenato e lo si pone alla base della democrazia. Succede che la filosofia, l’etica, la logica, l’estetica, non hanno più ragion d’essere e qualunque cxxxxxo ha diritto di parola e detta la propria legge.

PerQuelCheServe

Ven, 02/09/2016 - 17:15

@fervore50 - si infervori di meno, vada a vedere la loro copertina per gli attentati di Parigi dello scorso novembre, e mi dica se il tenore è lo stesso. Secondo me no. Poi per carità, io ho maledetto gli assassini che li hanno colpiti lo scorso gennaio, li maledico ancora e penso che NESSUNO meriti la fine che hanno fatto quei vignettisti, nemmeno a fronte delle PORCHERIE che pubblicano contro tutto e tutti e che solo a sinistra sapete chiamare satira. La satira deve saper far ridere MA ANCHE riflettere. La loro non è satira: è la risata crassa e crudele del bulletto delle medie.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Ven, 02/09/2016 - 17:15

Pare che "Charlie Hebdo" abbia fatto la fila per tre volte quando il buon Dio ha distribuito la stupidità e!!!

Holmert

Ven, 02/09/2016 - 17:22

I francesi hanno una vecchia ruggine contro di noi, la famosa "pugnalata alle spalle". Comunque quelle vignette, come del resto la P38 sul piatto di spaghetti dei tedeschi, mettono in evidenza la considerazione che hanno di noi in Ue, meno di niente. MEGLIO FILARSELA AL PIU' PRESTO DA CODESTA CONGREGA, PRIMA DELLO SFASCIO GENERALE.ED ALLORA I DANNI SARANNO PEGGIO DEL TERREMOTO DI AMATRICE. GLI INGLESI LO HANNO CAPITO E SONO TORNATI AL LORO NIDO.

mariacor61

Ven, 02/09/2016 - 17:26

vignetta di infimo livello: si devono solo vergognare. Ci sono genitori che ancora non hanno avuto il tempo di realizzare di aver perso dei figli, figli rimasti orfani da pochi giorni. Gente che ha perso parenti, casa, lavoro ed anche il proprio paese, e questi personaggi, che non hanno imparato niente nemmeno dal terrorismo che li ha colpiti e dalla solidarietà ricevuta, creano il loro guadagno sulla tragedia di questi poveretti.

Ritratto di giancarlo262

giancarlo262

Ven, 02/09/2016 - 17:38

sono sdegnato per questa vignetta, ci vuole rispetto di fronte alla morte e alla disperazione!!! sembra invece che in nome della liberta' di stampa tutto sia lecito. mi vergogno per loro

m.nanni

Sab, 03/09/2016 - 00:38

non ho visto tanta reazione quando la Francia di Sarkozy ha assassinato Gheddafi e strabombardato la Libia, nostra amica che dovevamo proteggere. il fatto è che in Italia è cambiato il regime che sta uniformando tutti ad indignarsi davanti ad una satira che tanto piaceva una volta ma che dovrebbe fare soltanto pena, non meritevole neppure di tanto risalto, di tanto chiasso.

Ritratto di michageo

michageo

Sab, 03/09/2016 - 10:51

per fortuna che i razzisti siamo noi......più che di grandeur della Francia siamo alla sua misére.......

Una-mattina-mi-...

Sab, 03/09/2016 - 11:10

E' SOLO LO SCADENTE prodotto della limitatezza etica e culturale del vignettista e sodali

BizarreBazaar

Dom, 04/09/2016 - 23:32

Il Ministero degli Esteri Italiano dovrebbe, anzi deve protestare con forza. Grandissimi pezzi di mxxxa. E mi fa solo ridere ricevere una lezione di vita da un paese che ha usato centinaia di migliaia di tonnellate di scorie radioattive come materia prima per le infrastrutture. ( Come rivelato nello scandalo del 2009 ). Sconcertante infine il tentativo di giustificare il fatto da parte di, ( pochi, per fortuna ), italiani.