Che mistero in Siberia: il fiume diventa rosso

Vicino alla città siberina di Norilsk il fiume Daldykan è diventato rosso per una ragione misteriosa: ma si pensa alle vicine industrie chimiche

Un fiume rosso sangue, colorato di vermiglio per un motivo misterioso.

Lo strano fenomeno è apparso in Russia, vicino alla città industriale di Norilsk, nella Siberia centro-settentrionale. Il fiume Daldykan scorre in una delle regioni più inquinate del Paese e il colore anomalo delle sue acque potrebbe essere dovuto agli impianti metallurgici del conglomerato industriale regionale Norilsk Nikel.

Anche se non sono ancora stati effettuati test chimici è probabile che il cambiamento nel colore delle acque sia dovuto agli scarichi delle tante industrie presenti nella regione.

Secondo quanto dichiarato dal ministro russo per le Risorse naturali, Sergey Donskoy, il rosso potrebbe essere stato provocato dalla rottura di una tubatura di slurry. Lo slurry è una miscela fluida di un liquido con solidi in sospensione, come fanghi o cementi.

Il governo quindi ha affidato le indagini sull'origine del cambio di colore al Servizio federale di supervisione delle Risorse Naturali.

Commenti

linoalo1

Gio, 08/09/2016 - 15:50

E' strano che Obama non ne abbia aproffitato,per incolpare Putin di chissà quale nefandezza!!!!

Lorenzo Cafaro

Gio, 08/09/2016 - 16:48

Mestruazioni?