Cina, esplosione davanti a un asilo: "Morti e feriti tra i bambini"

Un'esplosione avvenuta davanti all'ingresso di un asilo in Cina ha causato almeno 60 feriti e 7 vittime, tra loro anche dei bambini

Paura nella Cina orientale per un'esplosione davanti all'ingesso di un asilo cheha provocato oltre 60 feriti e almeno 7 vittime, tra questi potrebbero esserci anche dei bambini.

L’esplosione è avvenuta alle 16.50 ora locale nella città di Fengxian, nella provincia di Jiangsu, e, stando a quanto ha riferito la polizia, la deflagrazione ha investito l’entrata dell'asilo "Chuangxin" proprio mentre i piccoli stavano uscendo dalla struttura.

Non è ancora chiaro se si tratta di un'esplosione accidentale o di un attacco deliberato che voleva colpire proprio i bambini. Il giornale locale Xiandaikuaibao cita un testimone non identificato che avrebbe riferito di aver visto esplodere una bottiglia piena di gas da cucina.

Fonti di polizia hanno affermato che sono in corso le indagini e quindi non verranno al momento rilasciate informazioni uffiicali sul numero delle vittime o dei feriti. Gli investigatori stanno ancora cercando di capire cosa abbia provocato l'esplosione. Al momento non ci sono state rivendicazioni.

I media locali, ripresi da quelli internazionali, parlano di oltre 60 feriti e almeno 7 morti, ma non è chiaro se tra le persone colpite ci siano dei bambini e quanti. Tuttavia, alcune fotografie pubblicate sui social media apparentemente scattate sul posto mostrano numerosi bambini e adulti in terra e alcuni di essi sono anche sanguinanti. Si teme che ci possano essere delle vittime tra i piccoli coinvolti nell'esplosione.

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 16/06/2017 - 01:37

Se è un attentato la Cina saprà come colpire esecutori e mandanti.