Cina, matrimonio combinato. Lo sposo: "Sei troppo brutta". E tenta di suicidarsi

Il protagonista della vicenda: "Mi dispiace per quello che è successo, ma quando l'ho vista ho pensato che potesse essere un danno per la mia immagine"

Si dice che il matrimonio, a volte, sia la tomba dell’amore. Per Kang Hu, un trentatreenne cinese, però, non c’è stato bisogno delle nozze per capire che con la sua aspirante consorte le cose non avrebbero funzionato a lungo.

Un matrimonio combinato che ha rischiato di finire in tragedia. Succede a Shiyan, città-prefettura della provincia dello Hubei. Come racconta il Daily Mirron, Kang Hu, 37enne cinese, è arrivato sull’altare. Ma quando ha visto la ragazza che altri avevano scelto per lui, ha provato a suicidarsi gettandosi, quasi sotto shock, in un fiume. Motivo? La futura sposa era troppo brutta.

"È stato un momento spiacevole per tutti - ha raccontato una fonte ai media cinesi - la sposa era devastata, i suoi parenti furiosi e noi amici eravamo imbarazzati. Kang è molto esigente ed è stato costretto a sposarsi”. Il giovane protagonista del rifiuto ha spiegato: "Mi dispiace per quello che è successo, ma quando l'ho vista ho pensato che potesse essere un danno per la mia immagine. E visto che avevano organizzato tutto i miei genitori, ho creduto che l'unica soluzione fosse il suicidio”.