La Clinton ai governi europei: "Immigrazione va limitata"

Secondo la Clinton, la crisi migratoria in corso in Europa dal 2015 sarebbe “una miccia pronta a fare esplodere le tensioni sociali”

Hillary Clinton, candidata del Partito democratico alle presidenziali Usa del 2016, ha in questi giorni rilasciato alla stampa inglese un’intervista in cui ha evidenziato gli effetti negativi dell’immigrazione di massa. Tali dichiarazioni sono state interpretate dai media statunitensi come un vero e proprio “dietrofront” operato dall’esponente democratica rispetto alle “tolleranti” politiche in ambito migratorio da lei finora propagandate.

La Clinton, intervistata dal quotidiano britannico The Guardian, pur elogiando inizialmente lo sforzo compiuto dalla Germania a partire dal 2015 sul fronte dell’accoglienza dei rifugiati, ha però esortato i membri Ue a “cambiare radicalmente atteggiamento” nei riguardi dell’immigrazione. L’ex sfidante di Trump alle presidenziali del 2016 ha infatti sollecitato le cancellerie del “Vecchio continente” affinché vengano introdotti “limiti ai flussi di profughi”. “Ho ammirato”, ha dichiarato l’esponente democratica, “l’atteggiamento generoso e compassionevole dimostrato anni fa da Angela Merkel, ma ormai possiamo dire con franchezza che l’Europa ha fatto la sua parte. Gli Stati Ue non possono mantenere all’infinito i confini aperti. È tempo che le cancellerie europee mandino un messaggio forte alle masse di profughi, dicendo a questi ultimi che non è più possibile accoglierli. Se i Paesi Ue non cambieranno radicalmente approccio, adottando finalmente la linea della fermezza, il problema dell’immigrazione di massa non verrà mai risolto e continuerà a diffondere preoccupazioni e ansie all’interno della società.” La Clinton ha quindi equiparato la crisi migratoria che da tre anni affligge il “Vecchio continente” a una “miccia”, capace di “fare esplodere”, prima o poi, le “tensioni sociali”.

L’esortazione rivolta dall’esponente democratica ai governi europei affinché questi ultimi introducano "al più presto" limiti all’immigrazione è stata seguita da un duro attacco nei confronti di Donald Trump. L’ex sfidante del tycoon ha infatti accusato, sempre nell’ambito dell’intervista a The Guardian, l’attuale inquilino della Casa Bianca di avere “distrutto l’identità e l’unità americane” e ha poi biasimato quest’ultimo per avere varato politiche “da monarca assoluto”, dirette a “reprimere il dissenso politico, la libertà di stampa e l’indipendenza del potere giudiziario”. Infine, la Clinton ha affermato che l’entourage di Trump riceverebbe “ingenti finanziamenti dalla Russia”.

Commenti
Ritratto di tangarone

tangarone

Ven, 23/11/2018 - 11:04

Fermare è meglio che limitare Espellere è meglio di entrambi i casi

Geegrobot

Ven, 23/11/2018 - 11:10

Concordo con lei tangarone

ilbelga

Ven, 23/11/2018 - 11:15

si svegliano tutti dal letargo???

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 23/11/2018 - 11:17

Meglio tardi che mai ma l'immigrazione illegale va impedita e contrastata seriamente.

Una-mattina-mi-...

Ven, 23/11/2018 - 11:26

ORMAI LO HA CAPITO PERFINO LA CLINTON: DATEGLI IL NUMERO DI TELEFONO DELLA BOLDRINI E DELLA CRICCA AMICA SUA

LUCATRAMIL

Ven, 23/11/2018 - 11:37

Non mi è mai stata simpatica ed ancor meno lo è oggi che incensa la Merkel quando l'Italia accoglie generosamente non da tre ma da almeno 5 anni. D'altra parte, dobbiamo renderci conto che nel mondo l'Italia è sempre poco considerata, mentre noi pensiamo di essere al centro dell'attenzione.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 23/11/2018 - 11:39

Che l'invasione selvaggia sia una sicura fonte di tensioni sociali, questa è una certificata verità, un'appurata evidenza, una scontata banalità, una ridicola ovvietà. I più concettualmente spregiudicati in maniera sintetica direbbero che è un 'truismo'. Evidentemente qui in Europa i sovranisti o nazionalisti - in acconce parole, la 'gente pragmatica di destra' - non dovevano certo attendere che lo dicesse la Clinton. (1)

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 23/11/2018 - 11:40

(2) Per ovvie considerazioni ma inesplicabili ragioni uno come me non può avere alcuna simpatia politica per la democratica Clinton. Raramente si riesce a condividere qualcosa con lei. Però, dopo questa sua affermazione, si può ben dire ora che sono due gli aspetti sui quali si può essere d'accordo con lei: una è la limitazione, se non addirittura l'assoluta chiusura, all'invasione subdolamente camuffata da immigrazione, per la quale, al contrario, bisogna mantenere un pragmatico atteggiamento idiosincratico. L'altra cosa su cui si può e si deve essere in sintonia con la Clinton è il suo essere favorevole alla sacra 'Pena di Morte' come supremo punto di riferimento per qualsivoglia ordinamento giuridico nella spietata versione penale.

Rossana Rossi

Ven, 23/11/2018 - 11:42

Se si è accorta anche la Clinton........basta che la smetta di dire stupidaggini su Trump e si studi bene i bilanci americani visto che con lui l'economia americana è alle stelle........

ILpiciul

Ven, 23/11/2018 - 11:55

Credo in quello che dice nella stessa identica proporzione per cui mi fiderei di un venditore mediorientale di auto usate.

Ritratto di MariannaE

MariannaE

Ven, 23/11/2018 - 12:01

la CLINTON ha l'Alzheimer ?????????????????????

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Ven, 23/11/2018 - 12:34

I danni di persone che ora sono entratw in UE è ancora da valutare. Più confini restare aperti più si riempe degrado sociale. Io fare questo esempio: se in bicchiere c'è latte a 3/4, posso mettere caffè per 1/4 per arrivare a limite. Se continuare cosa l'acqua diventa sempre più scura fino diventare nera e solo caffè rimane in bicchiere. Se i confini non funzionare, futuro sarà non più possibile sistemare ma o europei popolazioni venire assorbito da allogeni fino diventare minoranza. Questo è grave errore storia perché storia insegna. Spero aver reso idea con mio cattivo italiano.

Ritratto di moshe

moshe

Ven, 23/11/2018 - 12:45

... sono tante le/i deficienti come lei che dopo aver fatto invadere il proprio paese recitano il mea culpa, ma è molto più probabile che lo facciano avendo capito che hanno perso voti piuttosto che per convinzione, quindi, non bisogna mai fidarsi di certi individui ambigui ed ipocriti !!!

dagoleo

Ven, 23/11/2018 - 13:12

Che demente. Una completa e totale demente. Finalmente anche lei se ne è accorta. Allora c'è davvero speranza per tutti, prima o poi.

umberto nordio

Ven, 23/11/2018 - 13:22

L'ha capito perfino la " cornutona",alleluiah!Ma con la Boldrini non ci sono speranze,è proprio rimbambita.

TitoPullo

Ven, 23/11/2018 - 13:22

BENVENUTA SIGNORA!!! C'E' CHI ARRIVA PRIMA E C'E' CHI ARRIVA DOPO!! E PENSARE CHE QUESTA ERA LA PALADINA DEI DIRITTI DEI PIDIOTI E DELLA BOLDRINA!!AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA! CRIBBIO, FATE PENA!!

dagoleo

Ven, 23/11/2018 - 13:29

Taa non molto se ne uscirà fuori anche la Boldri con qualche sparata sulla linea della metecatta americana, sperando di raggranellare qualche centinaio di voti per un partito che tanto non riuscirà nemmeno a creare.

Drprocton

Ven, 23/11/2018 - 13:30

Che bella faccia di bronzo ha questa tipa. Prima hanno creato il caos in libia, siria e in altri paesi del m.o. e ora dice di fermare l'invasione

nopolcorrect

Ven, 23/11/2018 - 13:40

Ma che brava, se ne è accorta pure lei! Quando sentiremo parole simili pronunciate dalle teste di legno del PD? Trump ha vinto le elezioni proprio per la sua promessa di bloccare l'immigrazione che era sul punto di stravolgere i caratteri ETNICI e culturali degli Stati Uniti. Idem per Salvini qui in Italia. Anche gli animali hanno l'istinto di difendere il loro territorio. Gli uomini hanno pure l'intelligenza per farlo.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 23/11/2018 - 13:51

Anche la scoppiata Hillary ha capito il giro del fumo. Eppure l'ultimo che non ci è ancora arrivato è il Bergoglio dalla dura cervice e dalla pedalata arrugginita. La maglia nera coi suoi gregari, bischeri e arcibischeri, trascurano la faticosa religione per darsi ai comitati d'affari.

Malacappa

Ven, 23/11/2018 - 13:52

Meno male che anche i santarelloni democratici l'hanno capito allora Trump ha ragione

Libertà75

Ven, 23/11/2018 - 14:03

ma va? e adesso come fate a sistemare il danno fatto?

albyblack

Ven, 23/11/2018 - 15:05

c'è arrivata anche lei, anche se con ritardo. quelli che non ci arrivano e testardamente e cocciutamente non ci vogliono arrivare perchè evidentemente realmente non capiscono un tubo, sono i sx autoctoni

Ritratto di PollaroliTarcisio

PollaroliTarcisio

Ven, 23/11/2018 - 15:16

Ce lo dobbiamo fare dire da una che sta oltreoceano, e per giunta trombata (elettoralmente) alle elezioni?

routier

Ven, 23/11/2018 - 16:20

La sua, non è convinzione ma solo opportunità politica. Ha capito da che parte tira il vento e si accoda.

Divoll

Ven, 23/11/2018 - 17:36

Oh, oh, oh, questa e' solo una mossa in funzione pre-elettorale.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Sab, 24/11/2018 - 00:59

Migranti migranti e ancora migranti ...ALTRO che bufala: il cambiamento climatico è un fenomeno reale che rischia di avere effetti pesanti sull'economia americana con costi elevatissimi, nell'ordine di centinaia di miliardi di dollari: le perdite potrebbero essere fino al 10% del Pil, il doppio di quelle della Grande Recessione del 2008. A contraddire il presidente Trump è un rapporto stilato da scienziati di 13 agenzie federali statunitensi, commissionato dal Congresso e reso noto dalla Casa Bianca. L'allarme è chiaro: il riscaldamento globale e i cambiamenti che ne conseguono stanno spingendo gli Stati Uniti alla deriva. Proprio oggi dall'Europa arriva l'eco della preoccupazione, con l'appello sottoscritto da 16 capi di Stato per fermare la crisi climatica globale, dopo che anche l'Onu si era mobilitato per ricordare di rivedere le emissioni e agire rapidamente per rispettare i limiti stabiliti dagli accordi sul clima di Parigi.

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Sab, 24/11/2018 - 11:48

Cerca voti copiando i populisti/nationalisti...e` non solo in USA succede.