La Clinton dopo il malore: "Ora mi sento già meglio"

Hillary Clinton: "Non pensavo che la polmonite fosse un grande problema"

Hillary Clinton si sente già "molto meglio". A dichiararlo, in un'intervista telefonica con la Cnn, è stata la stessa candidata democratica alla Casa Bianca, precisando di non aver rivelato la notizia della polmonite che le era stata diagnosticata perché non le sembrava "che fosse un grosso problema". Hillary ha poi ammesso di non aver dato ascolto al "saggio" consiglio di un medico che le aveva prescritto cinque giorni di riposo. La candidata democratica ha poi espresso l'auspicio di poter riprendere gli impegni in agenda entro un paio di giorni.

Raccontando quanto le è accaduto alla cerimonia di commemorazione per la strage dell'11 settembre, quando ha accusato il malore, Hillary ha detto: "Mi girava la testa e ho perso l'equilibrio per un minuto, ma una volta entrata nell'auto, una volta che mi sono potuta sedere, ho bevuto un po' d'acqua, ho immediatamente cominciato a sentirmi meglio". E ancora: "Ero molto coinvolta nella cerimonia al memoriale. L'11 settembre 2001 ero senatrice per Nueva York e quella data è molto particolare per me".

Commenti
Ritratto di RindoGo

RindoGo

Mar, 13/09/2016 - 09:20

Nueva York? Diamo ormai per scontato il sorpasso degli ispanici sugli yankee?

idleproc

Mar, 13/09/2016 - 10:19

La Clinton si trova nelle stesse condizioni di un cavallo spompato sul quale hanno scommesso e pagato alcuni Big Boys. E' un investimento. L'importante è che vinca oppure trovare un altro cavallo che funzioni. Pare che ci siano delle difficoltà. Brutta esperienza personale scoprire di essere una banale rotella di un meccanismo invece di essere il controllore del meccanismo. Fa crollare il senso di onnipotenza, Se decidono che può ancora vincere gli piazzeranno intorno uno staff per tenerla sotto controllo e gestire. Problemi che non ha Trump in quanto autonomo economicamente e quindi incontrollabile e difficilmente ricattabile o qualsiasi altro politico vero che raccoglie versamenti per la sua campagna di pochi dollari direttamente dai sostenitori. Che il sistema sia totalmente degradato è al di là di ogni dubbio. Dovrebbero cambiare e certamente non lo possono fare dei lobbysti.

conviene

Mar, 13/09/2016 - 10:45

Non capisco questo accanimento contro la Clinton. Se ha la polmonite si cura a basta. Quando Berlusconi ha dovuto fare l'intervento a cuore aperto tutti solidali e voi dopo 2 giorni lo dipingevate come una pantera che correva per la savana. A cosa vi giova questo livore?

Ritratto di Overdrive

Overdrive

Mar, 13/09/2016 - 11:08

@conviene Pure nel malanno della Clinton tiri fuori Berlusconi. ... voi non state bene, curatevi